Connect with us
Pubblicità

Trento

La start up Vaia continua la sua ascesa: nel 2020 non si abbandonano le Dolomiti

Pubblicato

-

La start up Vaia continua la sua ascesa perché chi raccoglie gli alberi della tempesta semina sostenibilità

Vaia è in primo luogo un evento meteorologico rilevante verificatosi sul nordest italiano tra il 26 e il 30 ottobre 2018.

Un fortissimo vento caldo di scirocco, che ha soffiato tra i 1’’ e 200 kn/h per diverse ore, e arrivato dopo una grave perturbazione di origine atlantica, ha provocato la morte di milioni di alberi.

Pubblicità
Pubblicità

La distruzione di diverse decine di migliaia di ettari di foreste alpine è stata inevitabile.

A segnalare la gravità della situazione che si è abbattuta ferocemente sul Trentino anche una pagina Wikipedia dedicata che ricorda «Unità di Crisi attivata dalla Regione Veneto definì l’evento come il peggiore rispetto all’alluvione del Veneto del 2010, all’alluvione di Venezia del 4 novembre 1966 (che comunque interessò tutta la Regione) e ad altri precedenti eventi meteorologici registrati sul territorio».

Ad oggi l’omonima start up affermatasi negli ultimi mesi in Trentino sta donando nuova vita agli alberi caduti. Un progetto all’insegna della sostenibilità amplifica quindi un suono per nulla linfatico e, d’altro canto, con parecchia linfa vitale.

Pubblicità
Pubblicità

Amplificatori passivi di design quelli prodotti da Vaia, oggetti ricercati, items analogici e allo stesso tempo innovativi. Se si tratta di suono questa start up ne sa di certo qualcosa, così come esplicitato sul sito ufficiale: si tratta di un nuovo modo di creare oggetti senza depauperare materie prime, fornendo una risposta concreta alle conseguenze dei cambiamenti climatici.  «Ma noi vogliamo fare un passo in – spiegano gli ideatori- , al fine di tutelare le comunità e i territori esposti al rischio idrogeologico, Vaia si impegna a piantare un albero per ogni prodotto venduto».

La produzione è locale ed artigianale, le falegnamerie coinvolte dalla start up utilizzano il legno degli alberi caduti e garantiscono elevati standard di qualità. Il ciclo di vita del prodotto è particolarmente lungo e ritorna in natura a impatto zero. La sua capacità di amplificare il suono può essere sfruttata in qualsiasi occasione: dalla creazione di un piacevole sottofondo acustico durante una cena all’animazione di una serata con qualche amico un pochino più movimentata.

La start up emergente sta riscuotendo un sensibile successo. Il mese scorso alcuni collaboratori sono approdati a Milano, capitale italiana dell’innovazione, per partecipare alla Milano Music Week.

Nel team di Vaia molti giovani trentini pronti a scommettere sulla sostenibilità.

«La tempesta per me è stato un evento spossante– spiega Stefania Tonelli del settore comunicazione- che ha fatto realmente percepire quella che è l’emergenza climatica di adesso. Grazie alla start up ho la possibilità di intervenire per me per il mio territorio nel contesto di un progetto più ampio che mi permette di mettermi in gioco e dedicarmi a qualcosa in cui credo. Ho la possibilità di cimentarmi in quello che è il mio settore di studi, di creare una rete all’interno del territorio che leghi la comunità grazie ad un progetto speciale».

«Siamo piacevolmente colpiti dall’accoglienza positiva ricevuta, abbiamo venduto cubi che non ci aspettavamo, tante aziende si sono rivolte a noi e questo ci ha colpito molto. Abbiamo venduto qualche migliaio di cubi, l’idea per il futuro è quella di continuare sulla linea di trasformare risorse che andrebbero disperse in prodotti esteticamente belli e da un valore unico. Ovviamente continuando a sostenere l’ambiente. Il nostro focus nel prossimo anno rimarranno le Dolomiti» ha spiegato Giuseppe, uno dei fondatori e definito da tutti “il cuore di Vaia”.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza