Connect with us

Trento

Furbetti agricoltura: nel mirino della Fai Cisl finisce l’Azienda Centrofiore di Romagnano

Pubblicato

-

In Trentino il fenomeno dello sfruttamento e del lavoro nero sottopagato in agricoltura è in forte aumento a causa di alcuni “furbetti” che, in una Provincia attenta come la nostra, non dovrebbero avere più nessuna possibilità di esercitare la propria attività.

Quanto sopra è stato denunciato attraverso un comunicato dalla Fai Cisl del Trentino che combatte questo fenomeno da anni: «se in alcuni casi si riesce a conciliare per le vie bonarie e si riesce a rimettere in carreggiata le Aziende irregolari – spiega il segretario del sindacato Fulvio Bastiani – nel caso che denunciamo oggi invece non abbiamo trovato la stessa collaborazione dell’Azienda, anzi. Questa infatti oltre a prendersi gioco del nostro ruolo ha per mesi preso in giro una dipendente che dopo un periodo medio – lungo di lavoro non le ha più corrisposto il TFR dal momento che si è licenziata da tempo».

«L’azienda in questione è la Centrofiore con sede a Romagnano – aggiunge Bastiani –  la stessa che non molto tempo fa ebbe il coraggio di rilasciare un intervista ai media locali facendo parlare di se come un Azienda solida e attenta, si spacciava come un élite della Provincia nel settore quando in serbo aveva già maturato la volontà di non pagare la Dipendente».

Pubblicità
Pubblicità

Il sindacato Fai Cisl Trentino inoltre denuncia che, «il titolare dopo aver anche firmato un accordo di Transazione in sede Sindacale si è reso nuovamente irreperibile disattendendo completamente gli impegni presi e per questo motivo, dopo numerosi tentativi andati a vuoto, la Fai Cisl del Trentino in accordo con la Dipendente hanno scelto di passare alla linea dura».

Poi lo sfogo del segretario Fulvio Bastiani: «Non è più tollerabile che nel settore si metta in atto sempre più spesso il giochetto di intestare l’Azienda ai figli credendo così di eludere e procrastinare precisi impegni assunti ed obblighi di legge».

L’Azienda ora sarà immediatamente segnalata alla Direzione dell’Ufficio Lavoro della Provincia e successivamente portata in Tribunale per il recupero delle spettanze della Dipendente.

«Non ci riteniamo dei guasta feste (visto il periodo) – termina Bastiani –  ma il nostro lavoro è garantire i diritti a tutti i lavoratori e per questioni di giustizia non possiamo lasciare ai vertici di quest’Azienda di farsi beffa della Dipendente e di noi che la rappresentiamo: i Dipendenti si pagano!»

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]
  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]
  • Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
    Candeggina, gel disinfettanti, alcol e spray si stanno rivelando i migliori alleati, nonché le armi più utilizzate in questo periodo per riuscire a combattere l’invisibile nemico che da settimane sta costringendo a casa milioni di italiani. Oltre alle ormai note raccomandazione di igiene emanate dal Governo, ai dispositivi di protezione individuale come le introvabili mascherine […]

Categorie

di tendenza