Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

L’Itas Trentino perde in casa 1-3 con la Cucine Lube. In Coppa Italia quarto di finale da giocare a Milano

Pubblicato

-

Il girone d’andata di SuperLega Credem Banca 2019/20 va in archivio con una battuta d’arresto casalinga per l’Itas Trentino.

Nel recupero del decimo turno di regular season, giocato stasera di fronte ad una BLM Group Arena per la seconda volta in questa stagione “sold out”, i gialloblù hanno infatti dovuto lasciare strada alla Cucine Lube per 1-3 al termine di una partita che ha comunque riservato emozioni e scambi appassionanti, specialmente nella prima metà della stessa.

L’hanno vinta i neo Campioni del Mondo che, dopo aver sofferto la verve dei padroni di casa fra attacco e battuta nel parziale d’apertura (comunque vinto ai vantaggi) e poi in quello successivo, sono riusciti a prendere definitivamente in mano le redini del gioco grazie ad un muro molto compatto e ad un gioco che Bruno ha reso vario e poco prevedibile.

Pubblicità
Pubblicità

Fra gli ultimi ad arrendersi Aaron Russell, a segno 22 volte con due muri ed il 49% in attacco, ma anche Kovacevic (16) e Lisinac (11 con 4 muri ed il 67% in attacco) hanno mostrato fiammate importanti.

La sconfitta fa scivolare al quinto posto in classifica l’Itas Trentino, piazzamento che la costringerà a giocare il quarto di finale di Del Monte® Coppa Italia 2020 del 22 o 23 gennaio in trasferta, sul campo dell’Allianz Milano (salita al quarto proprio questa sera).

La cronaca del match. L’Itas Trentino si presenta di fronte ai oltre quattromila spettatori della BLM Group Arena in formazione tipo: Giannelli in regia, Vettori opposto, Kovacevic e Russell schiacciatori, Lisinac e Candellaro al centro, Grebennikov libero. La Cucine Lube risponde con Bruno al palleggio, Rychlicki opposto, Juantorena e Leal schiacciatori, Anzani e Simon al centro, Balaso libero.

Pubblicità
Pubblicità

L’impatto migliore sul match lo hanno gli ospiti, che con l’ace di Leal ed il muro di Simon su Russell trovano i primi break (1-3, 3-5).

Lo stesso schiacciatore cubano appoggia out un comodo pallonetto ripotando in parità il punteggio a quota sei e Russell contrattacca in maniera vincente per il primo vantaggio interno del match (9-8); i marchigiani replicano però subito con Juantorena per il 12-14, costringendo Lorenzetti a spendere un time out. Alla ripresa del gioco si procede a suon di cambiopalla (14-16, 17-19), sino a quando non arriva l’ottimo servizio di Kovacevic, che frutta la ricostruita che lo stesso Uros mette a terra in pipe per il 20-20.

L’Itas Trentino vacilla sul 20-22 (muro di Simon su Russell), risale sino al 23-22 con lo stesso schiacciatore americano e trascina gli avversari ai vantaggi (24-24, 27-27), che però hanno la meglio sul 27-29 per mano di due errori diretti dei padroni di casa (27-29, attacchi fallosi di Vettori e Kovacevic).

I padroni di casa provano a scuotersi in avvio di secondo set, con Kovacevic che in attacco ed al servizio (5-4, 9-6 con due ace consecutivi) spinge i suoi al vantaggio ampio, che costringe De Giorgi a spendere due time out molto ravvicinati (il secondo sul 12-8). Le frequenti interruzioni del gioco non placano però la fame di break point di gialloblù; il mancino serbo è scatenato e trascina verso un ulteriore allungo (16-11 e 20-13). La Cucine Lube si disunisce, concede qualche errore e lascia agli avversari il secondo set già sul 25-17.

Nella terza frazione gli iridati tornano a farsi sentire a muro ed in contrattacco, mettendo alle corde Trento, che replica sino all’8-8, prima di subire un acuto di Juantorena e Rychlicki (8-11). L’interruzione del gioco di Lorenzetti non sortisce gli effetti desiderati, perché poi sale in cattedra il muro cuciniero e Leal, che portano gli ospiti in fretta sul +7 (11-18). Lorenzetti inserisce Djuric, Codarin e Cebulj per Vettori, Lisinac e Russell ma l’Itas Trentino non riesce più a recuperare smalto (13-20, 14-22) e cede sul 14-25.
L’Itas Trentino prova a scuotersi nel quarto parziale, sfruttando la buona vena in attacco e a muro di Lisinac (8-6, 11-9); la Cucine Lube non si scompone e reagisce con Rychlicki e Simon (11-12 e 13-15).

Leal offre un’altra spallata importante (16-20); sull’onda dell’entusiasmo Civitanova chiude i conti sul 20-25.

“Per poter competere ad alti livelli con una squadra come la Cucine Lube c’è ancora tanto da lavorare e non possiamo fare a meno dell’apporto di un paio di giocatori importanti – ha dichiarato l’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti al termine del match – . Siamo stati a lungo al limite ma dobbiamo imparare a non scendere sotto un certo livello di agonismo come invece ci è accaduto oggi. Nel primo set, pur perdendo, ai vantaggi, non abbiamo sfruttato a dovere il servizio, faticando ad essere continui. Dobbiamo produrre più qualità quando è il momento, cosa che attualmente non ci riesce”.

Il prossimo appuntamento per l’Itas Trentino è in calendario già per il giorno di Natale, quando alla BLM Group Arena arriverà la Consar Ravenna per la partita che, alle ore 18, inaugurerà il girone di ritorno di SuperLega Credem Banca 2019/20.

Di seguito il tabellino del recupero del decimo turno di regular season di SuperLega Credem Banca 2019/20 giocata questa sera alla BLM Group Arena di Trento.

Itas Trentino-Cucine Lube Civitanova 1-3
(27-29, 25-17, 14-25, 20-25)
ITAS TRENTINO: Candellaro 8, Vettori 8, Russell 22, Lisinac 11, Giannelli 3, Kovacevic 16, Grebennikov (L); Michieletto 1, Cebulj, Daldello, Djuric, Codarin. All. Angelo Lorenzetti.
CUCINE LUBE: Rychlicki 12, Leal 15, Simon 13, Bruno 12, Juantorena 14, Anzani 7, Balaso (L); Kovar 1, Bienek. N.e. D’Hulst, Marchisio, Massari, Diamantini. All. Ferdinando De Giorgi.
ARBITRI: Boris di Pavia e Cesare di Roma.
DURATA SET: 35’, 24’, 25’, 31’; tot 1h e 55’.
NOTE: 4.000 spettatori, per un incasso di 53.593 euro. Itas Trentino: 8 muri, 5 ace, 18 errori in battuta, 10 errori azione, 45% in attacco, 59% (18%) in ricezione. Cucine Lube: 13 muri, 6 ace, 12 errori in battuta, 5 errori azione, 46% in attacco, 61% (22%) in ricezione. Mvp Simon.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza