Connect with us
Pubblicità

Trento

”Pensa come vuoi, ma pensa come noi”: dopo Boldrini, manifesti orwelliani a Trento con il premier Conte

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Invettiva contro il pensiero unico dominante, parte seconda. Dopo le immagini di Laura Boldrini affisse in molte città, ecco apparire sui muri di Trento e del Trentino “Giuseppi” Conte in versione orwelliana.

Di nuovo nel capoluogo, come anche a Bolzano e in tutta Italia, riproduzioni che portano la scritta “Pensa come vuoi, ma pensa come noi“. L’intento dello slogan è chiaramente quello di attaccare con ironia la dittatura del globalismo ideologico oppressivo.

Alla prima tornata, in piccolo, sui manifesti era riportata una frase pronunciata qualche anno fa dalla contestata deputata Boldrini: “Gli immigrati ci offrono uno stile di vita che presto sarà molto diffuso tra tutti noi”, con un occhio massonico e la scritta “Ministero della Verità“.

“Serve un lessico più consono, una neolingua mite, rispettosa. E’ un progetto politico di ampia portata”, è la frase pronunciata invece dal premier alla Camera nel corso delle dichiarazioni programmatiche sulla fiducia al governo M5S-Pd, presa di mira questa volta dagli anonimi contestatori.

Un discorso che ha presagito l’ondata di censure, commissioni anti odio, allarmismi, fake news per colpire coloro che evidentemente non si allineano al “nuovo verbo”.

Nessuno, come detto, ha ancora rivendicato l’azione, nessun simbolo politico viene riportato sui manifesti a parte la scritta “Ministero della verità” e la raffigurazione dell’occhio “che tutto vede”: si tratta dell’occhio del Grande Fratello orwelliano, uno dei quattro Dicasteri che governano lo Stato immaginario di Oceania nel celeberrimo romanzo 1984 di George Orwell, che domina appunto sull’informazione e governa la propaganda.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
rel="nofollow"Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero2 settimane fa

Allerta in rete, torna la falsa email a firma del Capo della Polizia Lamberto Giannini

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Pesca da record nelle acque nonese: catturata una marmorata lunga un metro

Trento3 settimane fa

Tragedia via Bolzano, è Massimo Beretta l’uomo deceduto: «Un pilastro della nostra Azienda»

Trento3 settimane fa

Maleducati e ubriachi sulle piste da sci, un coro di proteste da tutt’Italia

Rovereto e Vallagarina1 settimana fa

Morta a soli 32 anni Francesca Dalsasso: «È stata una guerriera fino alla fine»

Io la penso così…3 settimane fa

Madonna di Campiglio: piste impeccabili, turisti ubriachi meno

Spettacolo4 settimane fa

Miss Mamma Italiana: in finale anche due trentine

Giudicarie e Rendena1 settimana fa

Matrimonio da Favola al Rifugio Malga Ritorto, nel cuore delle Dolomiti di Brenta

Trento4 settimane fa

Menapace vince anche in appello, la provincia dovrà risarcirlo

Trento1 settimana fa

Dramma in stazione a Trento: investita una persona

Trento3 settimane fa

Allarme ponte san Giorgio, sparito il basamento del pilastro centrale

Trento2 settimane fa

Uomo aggredito da un orso in val di Sole

Valsugana e Primiero2 settimane fa

La presenza del figlio disabile “turba” alcuni ospiti: scoppia la polemica nell’hotel di San Martino di Castrozza

Trento4 settimane fa

Ecco come sarà il nuovo ponte di Ravina, fine lavori nel 2025

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Torna la suggestiva camminata serale “Di notte all’Eremo di Santa Giustina”: per stare insieme e fare del bene

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza