Connect with us
Pubblicità

Trento

Ieri gli auguri di Natale del governatore Fugatti ai dipendenti dell’azienda sanitaria

Pubblicato

-

Il 2019 è stato un anno impegnativo, ma ricco di soddisfazioni e di eventi che confermano l’eccellenza della sanità trentina e il suo restare al passo con i tempi.

È il commento unanime del presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, dell’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana e del direttore generale dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari Paolo Bordon, insieme ieri mattina nella sede centrale di Apss per fare gli auguri di Natale a tutto il personale.

Un’occasione per ripercorrere i momenti più salienti dell’anno appena trascorso e per ringraziare quanti quotidianamente lavorano per rendere possibili questi traguardi.

Pubblicità
Pubblicità

Il direttore generale di Apss Paolo Bordon ha esordito ringraziando tutto il personale di Apss, e in particolare la parte amministrativa e tecnica impegnata nelle diverse procedure concorsuali che si sono svolte nel 2019: 55 concorsi per dirigenti medici, 21 per il comparto e 10 concorsi apicali per direttore di unità operativa. Bordon ha definito quello appena trascorso un anno impegnativo, ma ricco di eventi importanti per tutto il sistema sanitario trentino.

Il 2019 è stato infatti l’anno dell’accordo per l’avvio di NeMO, il centro all’avanguardia per la cura delle malattie neuromuscolari e neurodegenerative; della piattaforma di ultima generazione per la chirurgia robotica mininvasiva; dell’avvio della Breast unit, la rete clinica che prenderà in carico – in maniera trasversale e personalizzata – le donne affette da cancro al seno assicurando un supporto clinico multidisciplinare.

Tra gli eventi più significativi del 2019 il direttore generale ha citato, oltre agli sforzi fatti sul fronte delle vaccinazioni, il trasferimento dell’Unità operativa di dermatologia a Villa Igea; i mille pazienti trattati dal Centro di protonterapia dall’avvio dell’attività nel 2014, con il raggiungimento dei 350 pazienti l’anno (rispetto ai 74 trattati nel 2016); la convenzione con la Procura della Repubblica di Trento per l’attuazione del ‘Codice rosso’ e il supporto dei professionisti di Apss a fianco di polizia giudiziaria e pubblico ministero nei casi di violenza domestica o di genere; i lavori di ampliamento all’ospedale di Rovereto, con l’inaugurazione del nuovo centro dialisi e del nuovo piano dedicato alla piccola chirurgia di oculistica e otorinolaringoiatria; e l’avvio dei lavori per la realizzazione della nuova sala operatoria dedicata alle emergenze ostetriche all’ospedale di Cavalese.

Pubblicità
Pubblicità

Anche l’assessore Segnana ha ringraziato il personale amministrativo e tutti gli operatori sanitari «per l’impegno quotidiano e la capacità di rispondere con prontezza alle mutate esigenze delle nuove politiche sanitarie. Il tutto con l’obiettivo finale di dare risposte adeguate ai bisogni di salute dei cittadini».

L’assessore, ripercorrendo il suo primo impegnativo anno da amministratore ha definito il 2019 un «anno molto positivo e ricco di soddisfazioni».

«Continuerò a lavorare con impegno – ha concluso – per andare incontro alle richieste dei cittadini trentini e confermare l’eccellenza del nostro sistema sanitario».

La sanità trentina come eccellenza a livello nazionale è stata al centro dell’intervento del presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti: «Per il nostro territorio, l’eccellenza rappresenta la normalità. Questo lo dobbiamo al vostro impegno e al vostro lavoro, nel quale l’innovazione rappresenta un elemento fondamentale, anche per promuovere nuovi progetti ed essere sempre più accanto ai cittadini e soddisfare i loro bisogni» ha detto il presidente, rivolgendosi direttamente ai dipendenti dell’Azienda sanitaria. La carenza di personale, e in particolare di medici, è un elemento sul quale l’Amministrazione provinciale sta lavorando:

«Anche altre realtà del nostro territorio in questi giorni stanno proponendo nuove idee, con l’obiettivo di offrire agli studenti di tutta Italia una facoltà di medicina a Trento. Un impegno su più fronti che la Provincia osserva con favore. I nuovi medici laureati nel capoluogo potranno così mettere a disposizione dell’intera comunità trentina le proprie capacità, garantendo la presenza di personale sanitario preparato, capace ed entusiasta anche negli ospedali di periferia, fiori all’occhiello della nostra sanità. Un ultimo accenno, è stato fatto alla realizzazione del Nuovo ospedale del Trentino (Not): «A breve saranno resi noti gli aggiudicatari del bando – ha comunicato il governatore – se le cose andranno secondo le nostre previsioni, potremo dunque dare avvio ad un progetto importante per l’intero sistema trentino».

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • La ferrovia panoramica tra i colori dell’autunno: in viaggio con il Treno del Foliage
    Come ogni anno la natura in autunno torna a proiettare uno dei suoi migliori film, riempiendo e infiammando scorci panoramici con i caldi colori tipici di questa affascinante stagione. Uno dei modi migliori per riscoprire e vivere l’autunno e i suoi colori è la magica esperienza del viaggio lento regalato dai finestrini dell’incredibile Treno del […]
  • Il mega – yacht a forma di cigno: la straordinaria opera futurista dell’industria navale italiana
    La sintesi tra i confini della tecnologia e i massimi livelli di design applicati alla nautica è stata svelata e prende il nome decisamente caratteristico di “Avanguardia”, il nuovo yacht che nei prossimi mesi si farà sicuramente notare nei mari di tutto il mondo. Quest’opera avveniristica dell’industria navale salta agli occhi per la sua inconfondibile forma […]
  • Pacchetti “antistress “ in hotel di lusso: giornate alla ricerca del benessere
    Alternare il lavoro con il riposo, mettendo in pausa la routine quotidiana aggiunge una diversione alla vita e permette la splendida occasione di fare esperienze insolite, conoscere luoghi, persone e sopratutto non avere un’agenda giornaliera. In una società iperattiva è quindi indispensabile la ricerca dell’equilibrio perduto anche solo attraverso esclusivi pacchetti antistress in hotel di […]
  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]

Categorie

di tendenza