Connect with us
Pubblicità

Trento

Alloggi Itea, passa l’articolo 15. Da oggi casa tolta ai famigliari dei condannati

Pubblicato

-


L’articolo 15 del ddl 36/XVI è stato approvato poco prima delle 20.00 di ieri sera con 18 voti della maggioranza, 14 no delle minoranze e l’astensione di Claudio Cia.

L’articolo in questione osteggiato dalle minoranze e da qualche consigliere di maggioranza aveva creato molte polemiche.

Questo è relativo alle case Itea e prevede che se un componente del nucleo familiare viene condannato, tutta la famiglia viene mandata via dall’appartamento Itea.

Pubblicità
Pubblicità

La versione del testo rimane quella originaria scritta dal presidente Fugatti anche se è stata duramente osteggiata dalle opposizioni.

Al voto sull’articolo si è arrivati dopo una ulteriore serie di interventi e dopo il voto anche di oltre trecento emendamenti ostruzionistici, in larga parte firmati Degasperi.

Unanimità c’è stata su un emendamento Ghezzi, che sottolinea la tutela delle inquiline Itea se vittime di violenza.

Pubblicità
Pubblicità

La maggioranza ha anche approvato due emendamenti Fugatti di natura tecnica.

Accordo preso sempre sul ddl 37, dove pendevano circa 700 emendamenti di Filippo Degasperi (5 Stelle) che riguardano la materia urbanistica. Ma tra il consigliere pentastellato e l’assessore Mario Tonina è stato raggiunto in serata un accordo che comporta il ritiro di gran parte degli emendamenti. Quindi, entro le 13 di oggi si dovrebbe votare la manovra finanziaria.

Oggi alle 9,30 si riprende ed, entro le 13, si dovrebbero votare il ddl 37 la legge di stabilità e il 38 che riguarda il bilancio di previsione.

Verrà poi discusso l’aggiornamento al Documento di economia e finanza provinciale.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza