Connect with us
Pubblicità

Trento

Oggi in Cristo Re, ad un anno dalla sua morte, la messa in memoria di Antonio Megalizzi

Pubblicato

-

Ad un anno dall’attentato in cui rimase coinvolto, al mercatino di Natale di Strasburgo, il silenzio è forse il modo migliore per ricordare Antonio Megalizzi.

Oggi 14 dicembre 2019 alle ore 18.00, presso la chiesa di Cristo Re, il rione dove Antonio risiedeva, è stata celebrata dall’arcivescovo Lauro Tisi una messa nella sua memoria.

Come si ricorda l’11 dicembre 2018 caddero in cinque sotto i colpi del giovane attentatore Chérif Chekatt, coetaneo di Antonio.

Pubblicità
Pubblicità

Accanto al giovane di famiglia calabrese ma da sempre vissuto a Trento c’era l’amico del cuore Bartek, pure ferito mortalmente alla testa.

Il cuore di Antonio cesserà poi di battere il 14 dicembre, dopo tre giorni di agonia.

A presiedere l’eucarestia in suffragio è stato l’arcivescovo Lauro Tisi, accanto al parroco don Mauro Leonardelli.

Pubblicità
Pubblicità

«A un anno dalla morte di Antonio, resta il peso inguaribile della sua assenza. Mamma Anna Maria, papà Domenico, Federica e Luana, i tanti amici e colleghi e questa stessa comunità fanno i conti ogni giorno con una ferita incomprensibile e violenta. Un anno dopo, tuttavia, intravvediamo con maggiore chiarezza la via che Antonio ci ha indicato» ha iniziato così la sua omelia Lauro Tisi.

Il Vescovo ha sottolineato come la via indicata non contempli muri ma porte aperte e che «Il tempo è troppo prezioso per passarlo da soli. La vita troppo breve per non donarla a chi ami».

Tisi ha inoltre ricordato che questa via appare perdente: «I dubbi del Battista attraversano i nostri giorni, segnati da prove di forza, violenza in tutte le sue forme, parole di esclusione, di intolleranza che sfociano in vero e proprio razzismo, a cominciare dagli spalti degli stadi. A questo conduce la narrazione prevalente, rendendo faticoso dar credito all’ansia di rinnovamento» e ha applaudito l’iniziativa della fondazione nata nel suo nome: «la Fondazione nata a suo nome, ha il compito di farne memoria attiva, aiutando – come è scritto nelle motivazioni – a favorire l’apprendimento, la promozione di una cultura della legalità, del rispetto della persona, della convivenza civile, del rifiuto di ogni forma di violenza”.  Il “sogno” di Antonio – non a caso titolo del libro biografico scritto su di lui – era proiettato sul domani. Il sogno di una famiglia, di un lavoro, il sogno di parole attendibili, che tornino a raccontare verità e aiutino a uscire dal dubbio. Per diventare cercatori della luce, passare oltre la cronaca e le grida mediatiche, per abbracciare il campo della vita».

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha rilasciato la seguente dichiarazione in memoria di Antonio: «A un anno dal brutale assassinio, il ricordo e la testimonianza di vita di Antonio Megalizzi costituiscono ancor più un segno assai significativo per il nostro Paese. Un giovane giornalista, appassionato del proprio lavoro, fiero di essere cittadino italiano ed europeo, è stato strappato ai suoi affetti e all’ impegno in cui spendeva il suo talento da mano terrorista, armata di fanatismo e di violenza. Proprio i giovani, che pagano il prezzo più alto all’ intolleranza, all’ odio, all’ integralismo, rappresentano la maggiore risorsa per sconfiggere il terrorismo; e, per raggiungere questo traguardo di civiltà, è necessaria non soltanto l’ azione determinata e responsabile delle istituzioni, ma anche una mobilitazione delle coscienze con un forte senso di solidarietà. Come sottolineava costantemente, l’ Europa è la vera chiave del nostro futuro. Al pari di tanti suoi coetanei che si sentono europei, avvertiva come irragionevoli le barriere che vengono frapposte nel percorso di integrazione. In questo giorno di memoria, la Repubblica si stringe ai familiari e agli amici di Antonio Megalizzi e ricorda il suo impegno per gli ideali basati sui principi della Costituzione»

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Arte e Cultura14 minuti fa

«La felicità del lupo», il nuovo libro di Paolo Cognetti

Italia ed estero33 minuti fa

250 milioni con i video su YouTube: ha solo 10 anni il piccolo influencer più ricco al mondo

Cani Gatti & C37 minuti fa

Variante Delta: a Hong Kong verranno abbattuti circa 2.000 criceti e altri piccoli mammiferi causa epidemia

Piana Rotaliana1 ora fa

ASIA: ecco come raccogliere i rifiuti se si è in quarantena o isolamento

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Servizio civile, al via due nuovi progetti a Ville d’Anaunia

Valsugana e Primiero2 ore fa

Strada del “Castelet” a Pinè: dopo vent’anni di promesse l’avvio dei lavori

Valsugana e Primiero3 ore fa

Rissa fra ragazzi a Pergine: si tratta di un giovane aggredito dal branco – IL VIDEO

Trento4 ore fa

Il mercato dell’economia solidale torna in piazza Santa Maria Maggiore

Italia ed estero5 ore fa

Deliri no-vax, identificato e denunciato il fake «Ugo Fuoco» che ha diffamato David Sassoli dopo la sua morte

Trento5 ore fa

Circonvallazione, gli scavi che preoccupano gli ambientalisti: “Chiederemo il sequestro dei terreni inquinati a Trento Nord”

Trento6 ore fa

Circonvallazione per Trento, si chiude il dibattito. Esclusa l’ipotesi ‘destra Adige’. Previsti correttivi al progetto

Trento7 ore fa

Monitorati in Trentino 1.000 pazienti colpiti da Long Covid

Trento7 ore fa

Stefania Segnana ammette carenza di medici di medicina generale: in pensione in due anni 99 medici

Piana Rotaliana7 ore fa

Tre anni fa ci lasciava Rodolfo Borga: il ricordo commosso delle Civiche Mezzolombardo e Rotaliana

Piana Rotaliana8 ore fa

La stagione degli agrumi nel Giardino dei Ciucioi a Lavis

Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

Necrologi

Categorie

di tendenza