Connect with us
Pubblicità

Trento

Polemiche prenatalizie: per i commercianti si fanno sentire gli effetti collaterali

Pubblicato

-

Sono molti i commercianti a non essere felici per come è stata gestita la querelle fra l‘amministrazione comunale e Agostino Carollo in merito all’organizzazione dei mercatini di Natale.

In molti parlano anche di un‘amministrazione comunale di Trento «che sta dimostrando l’incapacità di gestire le esigenze della città».

Il calo di presenze di circa il 30% riscontrato dalle attività commerciali del centro storico in queste due settimane avvalorerebbe questa ipotesi.

Pubblicità
Pubblicità

Per le due piazze del mercatino di Natale rispetto al  2018 si registra un leggero calo, per la fiera di santa Lucia i dati non sono stati molto confortanti e per l’ultimo week end dell’Immacolata i numeri non sono certo in linea con il passato.

Sulla vicenda ricorso al TAR da parte di Agostino Carollo torna anche Elvis Abdushi (foto) titolare della pizzeria Cher di Largo Carducci: «In questo 2019 abbiamo assistito alla messa in discussione dei mercatini di Natale culminata con la sentenza del TAR, appena un giorno prima dell’apertura dei mercatini, creando di conseguenza una sorta di effetto boomerang. Tante persone e tanti pullman organizzati, gli abituali curiosi di vedere i mercatini di Natale a Trento, hanno disdetto per paura di arrivare qui e non trovare nulla. Così è stato anche per il mercatino di Santa Lucia, molto scarno di bancarelle e povero di presenze turistiche».

Secondo Elvis Abdush questo si evince anche dai dati delle presenze nell’area camper in città che di solito è un termometro imparziale sulle presenze in città

Pubblicità
Pubblicità

Ma sono molti i commercianti del centro che parlano di «danno economico ingiustificabile da parte del Comune di Trento» che con il suo comportamento ha innescato polemiche che sono finite per dovere di cronaca su tutti i giornali, e non solo locali.

Il titolare della Pizzeria Chef si toglie anche qualche sassolino dalle scarpe: «Si è discusso molto anche in merito alle luminarie in città, accusando i commercianti e gli esercenti di non aver partecipato alla quota spesa stabilita da Comune e APT. Infatti molte strade del centro non hanno alcuna decorazione luminaria, da Via Galilei a Largo Carducci, come Via Mantova, etc. Mentre in altre zone del centro storico le luminarie sono scarse o di dubbio gusto. Ma la cosa che più stupisce è che in Via Alfieri, lunga circa 50 metri, dove non si trovano attività commerciali ci siano due luminarie natalizie. Per quest’ultime, chi ha pagato?»

Nel merito è intervenuto anche il presidente provinciale dei ristoratori di ConfCommercio Marco Fontanari (foto): «L’incertezza sui mercatini di Natale è indubbio che abbia penalizzato i commercianti della città, le aziende di viaggio infatti in tal senso hanno bisogno di programmazione. Forse quest’anno la mancanza del ponte dell’immacolata non ha aiutato e la bella giornata ha spinto molti verso le prime sciate della stagione. Teniamo conto anche – prosegue Fontanari – che i mercatini ormai sono dappertutto e che nell’incertezza le agenzie di viaggio è normale abbiano proposto altre mete in tal senso ai turisti». 

Fontanari risponde anche ai molti commercianti che dopo 20 anni ritengono che i mercatini debbano innovarsi e cambiare: «Siamo consapevoli che la proposta sia uguale da ormai 20 anni, ma a parer mio è l’atmosfera che incide sui mercatini, poi siamo tutti d’accordo che qualcosa non ha funzionato bene nell’organizzazione di questa edizione e che va migliorata» 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]

Categorie

di tendenza