Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Itas Trentino: giovedì alla BLM Group Arena via alla corsa in 2020 CEV Champions League

Pubblicato

-

Scatta la 2020 CEV Champions League; giovedì 12 dicembre si gioca infatti il secondo turno della fase a gironi della più importante rassegna continentale per club, che Trentino Volley torna a disputare dopo una sola stagione di assenza e dopo aver dovuto rinviare a fine gennaio la prima giornata originariamente programmata per la scorsa settimana.

I gialloblù faranno il loro esordio nel torneo alla BLM Group Arena, affrontando i Campioni di Turchia del Fenerbahce HDI Sigorta Istanbul nella Pool A.

Fischio d’inizio fissato alle ore 20.30 italiane: diretta su Radio Dolomiti e DAZN.

Pubblicità
Pubblicità

A poco più di otto mesi di distanza dalla vittoria della 2019 CEV Cup, la Società di via Trener torna ad esibirsi in campo internazionale, proprio contro un’altra compagine di Istanbul. “Iniziamo il percorso in una manifestazione cui teniamo particolarmente e che merita di essere giocata al massimo per come l’abbiamo cercata nella scorsa stagione – ha spiegato l’allenatore Angelo Lorenzetti- . Sappiamo che troveremo avversari particolarmente determinati ed organizzati; il Fenerbahce è una squadra che ha talento soprattutto in posto 4 ed esperienza al centro della rete. Gioca una pallavolo molto veloce e quindi le situazioni in cui riceve vicino a rete sono difficili da leggere per il muro avversario. Vogliamo però iniziare bene e il nostro atteggiamento in campo deve essere coerente con quello che ci siamo sempre detti, sin dall’inizio della stagione”.

I gialloblù si presenteranno al completo per l’appuntamento, completando la preparazione con gli allenamenti da svolgere questo pomeriggio e giovedì mattina. Il match segnerà il debutto in CEV Champions League per tre giocatori della rosa: Codarin, Daldello e Sosa Sierra.

Proprio in questa occasione Uros Kovacevic staccherà il gettone di presenza numero 100 con il Club di via Trener e sarà solo il quarto giocatore dell’attuale roster ad arrivare in tripla cifra; meglio di lui Giannelli (254 gare), Djuric (138) e Vettori (109). In 99 partite sin qui disputate (42 nella stagione 2017/18, 47 nella 2018/19 e 10 in quella attuale), Uros ha realizzato 1.380 punti (572 nella 2017/18, 686 nella 2018/19, 122 nella 2019/20) che lo collocano al nono posto fra i bomber “all time” del Club gialloblù.

Quella che si apre giovedì è la nona partecipazione di sempre di Trentino Volley in CEV Champions League, la quattordicesima assoluta in campo europeo.

Pubblicità
Pubblicità

Escludendo le vittorie delle edizioni 2009, 2010 e 2011, il terzo posto 2012, la presenza nei Playoffs 12 nel 2013, quella ai Playoffs 6 nel 2015 e 2018 ed il secondo posto assoluto del 2016, la Società di via Trener ha partecipato durante la stagione 2004/05 senza troppo fortuna prima alla Top Teams Cup (dove venne eliminata dagli olandesi dell’Ortec Nesselande Rotterdam nella fase preliminare giocata al PalaTrento) e poi alla Coppa CEV, trofeo vinto proprio in quest’anno solare, e caratterizzato anche da due finali perse al golden set (nel 2015 con Mosca, nel 2017 con il Tours).

In totale le partite giocate nelle coppe europee da Trentino Volley sono centoventiquattro, di cui cento vinte. In CEV Champions League il bilancio è ancora più confortante, visto che i successi sono sessantasei in ottantaquattro gare disputate. L’esordio nella manifestazione ha sempre detto bene ai colori trentini: 3-0 al Bled il 4 novembre 2008, 3-2 ad Atene sull’Olympiacos il 2 dicembre 2009, 3-2 al Friedrichshafen il 17 novembre 2010, 3-0 al Teruel il 20 ottobre 2011, 3-0 alla Stella Rossa Belgrado il 25 ottobre 2012, 3-1 al Berlino il 24 ottobre 2013, 3-0 al Maaseik il 5 novembre 2015 e 3-1 sempre ai belgi il 5 dicembre 2017.

Dopo un’attesa durata 616 giorni, la BLM Group Arena tornerà in questa occasione ad ospitare una partita di CEV Champions League. Il precedente più recente è infatti riferito al 12 aprile 2018, ritorno dei quarti di finale contro Civitanova, perso al tie break. L’appuntamento corrisponderà alla cinquantottesima gara europea casalinga della storia di Trentino Volley, la trentottesima di sempre in Champions League, dove sino ad ora è arrivata la vittoria in ben trentaquattro circostanze. L’apparizione continentale più recente è invece datata 26 marzo 2019: 3-0 sul Galatasaray nel match d’andata della finale di 2019 CEV Cup.

Il Fenerbahce arriva a Trento con la volontà di riscattare il ko casalingo subito al tie break all’esordio contro il Ceske Budejovice, che ha rovinato il suo ritorno nelle Coppe Europee dopo un anno di assenza. Quella appena iniziata è l’ottava partecipazione alla CEV Champions League per lo storico club di Istanbul (la più importante e rinomata polisportiva del paese, con milioni di tifosi in tutto il mondo e formazioni che si cimentano annualmente nelle più svariate discipline), che si è guadagnato tale diritto grazie alla doppietta (Campionato-Coppa Nazionale) ottenuta nella precedente stagione.

Nella rosa affidata al confermatissimo tecnico Sordyl spiccano alcuni nomi già noti a livello internazionale, come lo schiacciatore francese Rossard, l’opposto olandese Ter Maat, il centrale Batur e soprattutto il martello cubano con passaporto tedesco Hidalgo Oliva, mvp dell’ultimo campionato turco.

L’unico giocatore superstite della rosa che sfidò Trentino Volley nella semifinale di 2017 CEV Cup è il libero Karatas. Gli ospiti giungono alla partita dopo aver vinto domenica sera il match casalingo con l’Arhavi che è coinciso con la nona vittoria su dieci partite giocate sin qui nel campionato turco, condotto a braccetto con il Galatasaray (26 punti). La rosa del Fenerbahce HDI Sigorta Istanbul: 1. Ulas Kiyak (p), 2. Wouter Ter Maat (o), 4. Ahmetecan Buyuguz (s), 5. Ogulcan Yatgin (p), 8. Izzet Unver (s), 9. Rossard Thibault (s), 10. Emre Batur (c), 12. Kelvin Nwachukwu Arinze (o), 13. Salvador Hidalgo Oliva (s), 14. Hasan Sikar (c), 15. Oguzhan Karasu (c), 16. Ferhat Akdeniz (c), 17. Caner Dengin (l), 18. Ahmet Karatas (l), 19. Jozef Stanicki Bora (s). Allenatore Mariusz Sordyl.

La partita apre la fase a gironi gialloblù della 2020 CEV Champions League; dopo i primi tre turni preliminari, il torneo entra nel vivo, dividendo le venti squadre partecipanti in cinque Pool da quattro ciascuna che le vedono affrontarsi in un girone all’italiana con gare di andata e di ritorno. Nella Main Phase vige il sistema italiano di assegnazione dei punti in classifica, ma il primo discriminante è però il numero di vittorie.

Al termine di questa fase (l’ultima partita è prevista per il 19 febbraio 2020) la prima classificata di ogni Pool e le tre migliori seconde accederanno ai quarti di finale, che saranno caratterizzati da scontri diretti con gare di andata e ritorno. La Finale si gioca il 17 maggio 2020 in campo neutro. Nella stessa Pool, giovedì in Repubblica Ceca si gioca anche la sfida fra i padroni di casa del Ceske Budejovice e Cucine Lube Civitanova (contro cui Trento giocherà il match del primo turno rinviato il 26 gennaio).

Con il match di giovedì diventeranno tre i confronti ufficiali fra le due Società, sfidatesi in precedenza solo nel doppio turno di semifinale di 2017 CEV Cup che consegnò il passaggio del turno a Trentino Volley. Il bilancio è di parità, perché i gialloblù vinsero l’andata in casa il 28 marzo 2017 in appena tre set (parziali di 25-16, 25-12, 25-23) e persero solo al tie break (parziali di 25-20, 22-25, 29-27, 19-25, 15-6) ad Istanbul il ritorno giocato il primo aprile 2017. Contro compagine turche il Club di via Trener vanta complessivamente undici precedenti, tenendo conto anche delle cinque gare giocate contro Izmir (tutte vinte), delle due affrontate contro l’Halkbank Ankara (entrambe perse) e delle due col Galatasaray (entrambe vinte): il bilancio complessivo è di nove vittorie e due sconfitte.

Pubblicità
Pubblicità

Sport Trentino

Dolomiti Energia Trentino, martedì sera (ore 20.00) alla BLM Group Arena torna la Virtus Bologna nel Round 3 di Top 16

Pubblicato

-

I bianconeri nel terzo turno della seconda fase di 7DAYS EuroCup ospitano l’ambiziosa Virtus Bologna di Milos Teodosic e coach Djordjevic: palla a due alle 20.00, biglietti in vendita su aquilabasket.vivaticket.it e presso l’Aquila Basket Store.

Lo scorso 5 gennaio in una BLM Group Arena sold-out andava in scena una delle più intense partite della stagione: Dolomiti Energia Trentino e Segafredo Virtus Bologna nell’ultimo turno di regular season in campionato hanno dato vita a 40′ di intensità ed emozioni, con i padroni di casa a rimontare dal meno 19 fino a sfiorare il colpaccio. Entusiasmante la “sfida nella sfida” tra un Ale Gentile da 22 punti e 4 su 6 da tre e un maestoso Milos Teodosic che ha chiuso la sua prima volta contro Trento con 30 punti (16 nel solo ultimo quarto).

L’occasione quindi è ghiotta: tentare l’impresa contro una big europea per rilanciarsi anche nella classifica del gruppo E di Top 16 in 7DAYS EuroCup.

PubblicitàPubblicità

Compreso quello già citato, sono nove i precedenti fra le due squadre da quando Trento è arrivata in Serie A: il bilancio complessivo è di 5-4 in favore della Dolomiti Energia, che è alla terza sfida “europea” contro una squadra italiana. Fino a questo momento, solo successi per i bianconeri contro altre squadre italiane in EuroCup: doppia W contro Reggio Emilia nelle Last 32 del 2015-16, e nello stesso anno vittoria all’andata e al ritorno contro Milano per eliminare le scarpette rosse e qualificarsi ad una storica semifinale di EuroCup.

L’altra sfida del gruppo E di Top 16 va in scena a Istanbul, dove sempre martedì con palla a due alle ore 18.15 italiane si sfidano Darussafaka Istanbul(1-1) e la capolista Partizan Belgrado (2-0).

Le altre due italiane impegnate in 7DAYS EuroCup: Venezia (1-1) gioca ospite del Promitheas Patrasso (1-1) martedì alle 18.15, Brescia (1-1) invece il giorno seguente ospita Oldenburg (1-1) in un altro match chiave per delineare i valori di un girone equilibratissimo (palla a due mercoledì alle 20.30).

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Sport Trentino

Basket serie D: risultati clamorosi e classifica rivoluzionata. Virtus Altogarda in testa

Pubblicato

-

Nella foto Riccardo Frattarelli: ieri contro il Gardolo 18 punti + 7 rimbalzi

Alla seconda giornata del 2020 del campionato di serie D, cambia la classifica.

La Virtus Riva vince lo scontro diretto con Gardolo, il Cus Trento perde a sorpresa in casa con l’Audace Pergine e così la Gardascuola Virtus Altogarda si porta al primo posto alla pari del Gardolo.

Mentre il Cus Trento scivola al secondo posto dov’è raggiunto dal Gs Riva che ha battuto non senza difficoltà, Paganella Lavis.

Pubblicità
Pubblicità

Cambiamenti anche in coda, dove il Basket Pergine abbandona l’ultimo posto dopo aver vinto lo scontro diretto con l’Europa Bolzano.

Muove la classifica anche il Psg Villafranca che ha battuto in volata lo Junior Basket Rovereto.

Risposa il Piani Bolzano che non ha potuto prendere parte alla rivoluzione della classifica.

Vediamo i protagonisti di questa undicesima giornata.

Pubblicità
Pubblicità

In Cus Trento – Pergine Audace, in evidenza per il Cus Covi che con 28 punti è stato il miglior realizzatore dell’incontro e per Pergine Lucchini ( 18 punti) e Paladino (14). Per la prossima giornata, prima del girone di ritorno, decisamente interessante la partita che sarà giocata tra Gs Riva e Piani Junior Bolzano.

Curiosità anche per Cus Trento – Junior Basket Rovereto che dovrebbe essere l’occasione del riscatto per la squadra allenata da coach Jakovljevic: anticipo a giovedì 23 gennaio.

RISULTATI: Tecnisan Gs Riva – Paganella Lavis 71 – 64. Europa Bolzano – Basket Pergine 72 – 77. Cus Trento – Pergine Audace 72 – 77 d.ts. Psg Villafranca – Junior Basket Rovereto 77 – 74. Garda Scuola Virtus Altogarda – Franceschi Eurocar Gardolo 68 – 67.

CLASSIFICA: Gardascuola Virtus Altogarda e Franceschi Eurocar Gardolo 16. Tecnisan Gs Riva e Cus Trento 14. Piani Junior 12. Pergine Audace 10. Junior Basket Rovereto e Paganella Lavis e Psg Villafranca 8. Basket Pergine 2. Europa Bolzano 0. Gs Riva e Junior Basket Rovereto una partita in meno.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

Pallamano Pressano: esonerato Andreasic

Pubblicato

-

Prima che la stagione sia compromessa, il direttivo del Pressano ha deciso di esonerare l’allenatore Andreasic che aveva firmato in estate per sostituire Dumnic.

Da giocare c’è ancora la Final Eight di Coppa Italia dove al primo turno, i gialloneri affronteranno un non insuperabile Fasano; mentre resta ancora concreta la possibilità di qualificazione ai play off.

Purtroppo Andreasic non è mai riuscito a dare personalità alla squadra che solo a tratti si è espressa ad alti livelli.

Pubblicità
Pubblicità

Eppure i giocatori validi ci sono e non per nulla l’obiettivo di inizio stagione era quello di entrare a far parte del gruppo delle prime cinque squadre del campionato.

La difesa che era l’arma vincente dei campionati scorsi, è venuta meno e le imprecisioni in attacco sono costate care in più di un’occasione.

Ad Andreasic era stato chiesto non tanto di lanciare un progetto, quanto di ottenere il massimo da giocatori esperti e da giovani promettenti: per entrambi era necessario un salto di qualità per migliorare i risultati delle passate stagioni.

Purtroppo l’idea tecnica è fallita ed ora si cerca di dare una scossa alla squadra con l’arrivo di un nuovo allenatore che sarà ufficializzato in giornata.

Pubblicità
Pubblicità

Di certo sarà un accordo che durerà solo fino a fine campionato e che dovrà pesare il meno possibile sul bilancio della società.

E’ altrettanto evidente che tutti gli allenatori che potrebbero interessare al Pressano, sono accasati e l’impressione è che possa prevalere una scelta interna, comunque gradita ai giocatori.

Quello di Andreasic è il primo esonero dell’allenatore nella storia della società giallonera.

Il tecnico Neven Andreasic era stato esonerato anche il 23 aprile del 2019 dal presidente dell’Oderzo Gigi Balzano

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza