Connect with us
Pubblicità

Trento

Ski Family in Trentino è arrivato alla decima edizione

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Ski Family in Trentino è arrivato alla decima edizione.

Riparte infatti anche quest’anno il progetto pensato per le famiglie residenti ed ospiti in Trentino, che prevede l’accesso gratuito per tutti i figli minorenni ai sette impianti di risalita aderenti all’iniziativa, al costo degli skipass di mamma e papà.

Un progetto di forte successo, sia livello locale che nazionale, come dimostrano i numeri delle precedenti edizioni: sono stati oltre 2200 i voucher venduti, per un totale di più di 34.000 passaggi.

E se è vero che sono le famiglie trentine le maggiori utilizzatrici della formula, è anche vero che è in crescita la componente italiana, e in particolare delle famiglie provenienti dal Veneto, seguite da Lombardia ed Emilia.

“Questo progetto racchiude alcuni importanti obiettivi del Piano strategico di legislatura per la natalità che abbiamo approvato da pochi giorni, nell’ottica di quel ‘Sistema Trentino Qualità Famiglia‘ che sempre più dovrà diventare elemento strategico e qualificante del Trentino – spiega l’assessore provinciale alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, Stefania Segnana -. Ritroviamo infatti qui l’elemento dell’attrattività territoriale, ovvero di quel territorio che diventa attrattivo dal punto di vista turistico anche e perché sa investire nel benessere delle famiglie, sa promuovere offrire proposte vantaggiose alle famiglie residenti e ospiti. Vi è poi un ulteriore aspetto, quello della saturazione del capitale territoriale, ovvero di offrire nuovi servizi alle famiglie senza costi economici per l’ente pubblico, ma semplicemente utilizzando il capitale territoriale esistente, nel nostro caso appunto valorizzando una proposta delle nostre stazioni sciistiche”.

Ski Family in Trentino è frutto dell’accordo fra Provincia autonoma, stazioni sciistiche ed esercenti appartenenti al settore della ristorazione e del noleggio di attrezzatura invernale.

Pubblicità
Pubblicità

Grazie a questa promozione vengono offerti alle famiglie con figli minorenni una serie di servizi a prezzi scontati, che comprendono, oltre allo skipass, anche un menu a prezzo fisso e il noleggio dell’attrezzatura per i bambini a prezzo vantaggioso; nelle stazioni sciistiche aderenti le famiglie possono trovare anche servizi family friendly, ovvero spazi adeguati per l’allattamento dei neonati e per il cambio dei bambini, accessori per il riscaldamento delle pappe, spazi gioco e/o di animazione. Questo è il pacchetto delle offerte proposte alle famiglie:

Il menù Ski Family è composto da un primo, il contorno o il dolce, l’acqua (10 euro) – Noleggio di attrezzature per i bambini (sci, scarponi, casco, bastoncini), fino ad esaurimento della disponibilità (12 euro a giornata); Servizi Family Friendly: presso le 7 stazioni sciistiche aderenti la famiglia potrà trovare degli spazi adeguati per: allattamento dei neonati, il cambio dei bambini piccoli, il riscaldamento delle “pappe” e spazio per il gioco.

Sette anche quest’anno le stazioni sciistiche trentine che aderiscono a Ski Family in Trentino: Pinzolo, Lavarone, Panarotta, Passo Brocon, Monte Roen – Monte Nock e Predaia, Monte Bondone e Pejo.

La rinnovata adesione è un dato che conferma il valore strategico del progetto e il grande potenziale che possiede all’interno del circuito di crescita economica per il comparto turistico trentino.

Ski family in Trentino consente inoltre di generare un “co-branding” fra Ski Family e Family Audit, nonché fra Ski Family e Family in Italia; la promozione di questo Distretto tematico si rivolge infatti non solo ai residenti in Trentino – che per ottenere il voucher Ski Family devono prima aver attivato l’EuregioFamilyPass -, ma anche alle famiglie di turisti ospiti in Trentino e alle famiglie di dipendenti di organizzazioni non trentine certificate “Family Audit”.

Quest’anno inoltre vi è una novità importante: la promozione è rivolta per la prima volta anche alle famiglie residenti nei comuni certificati “Family in Italia”. I dipendenti delle organizzazioni certificate “Family Audit” con sede fuori provincia e le famiglie residenti in comuni certificati “Family in Italia” possono poi usufruire dei servizi Ski Family fino ad un massimo di tre giorni consecutivi nella medesima stazione sciistica.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
rel="nofollow"Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Giudicarie e Rendena8 ore fa

Morto Luigi Cantonati il 53 enne travolto dal legname 10 giorni fa

Trento11 ore fa

Oggi la visita del sindaco a Villazzano

Spettacolo12 ore fa

Cinemart prosegue con “Jane by Charlotte”

Piana Rotaliana12 ore fa

“AgriLazzera 2023”: macchinari e attrezzature per l’agricoltura e il giardinaggio in mostra a Lavis

Trento12 ore fa

Dolomiti Pride 2023, la sfilata sarà a Trento il 3 di giugno

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Molveno: viabilità limitata in centro storico per tutta la settimana prossima

Bolzano13 ore fa

Tragico scontro tra un camion e una macchina, morta una persona

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Si è svolta la sessione forestale annuale del Comune di Cles: in montagna si torna alla normalità, ma c’è preoccupazione per l’espansione del bostrico

Trento13 ore fa

Itea, redditi più bassi e utenze domestiche? Fdi: «Pronti a sostenere qualsiasi iniziativa di aiuto da parte dell’Amministrazione Comunale»

Rovereto e Vallagarina13 ore fa

Ancora una vettura in fiamme, è successo a Besenello

Trento13 ore fa

Coronavirus, il report settimanale dei contagi in Trentino

Trento14 ore fa

Foglio di via per 3 anni per un nigeriano pregiudicato

Trento14 ore fa

Blitz in via Ghiaie della Polizia di Stato: denunciati 4 nordafricani per spaccio, due dei quali espulsi

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Iscrizioni in forte crescita al Liceo Russell: +28% rispetto all’anno scorso

Alto Garda e Ledro17 ore fa

Perde il controllo dell’auto e si ribalta in un vigneto, ferito un 21 enne

Trento1 settimana fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Offerte lavoro1 settimana fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

economia e finanza4 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena3 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento2 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza