Connect with us
Pubblicità

Trento

Tre rapine in una serata a Trento: arrestati marito e moglie

Pubblicato

-

All’alba di ieri, 5 novembre 2019, la Squadra Mobile di Trento, coordinata dalla Procura della Repubblica di Trento, ha arrestato P.C., quarantenne originario di Gela, in provincia di Caltanissetta, ma da anni residente in Trentino Alto Adige.

Nella stessa mattinata è stata applicata alla moglie dell’uomo, sempre su disposizione della Procura della Repubblica del capoluogo trentino, un’altra misura restrittiva della libertà personale, l’obbligo di dimora nel comune di residenza, in quanto scaturito dalle indagini che fosse la complice del marito nella commissione delle rapine.

I due nella serata del 28 ottobre 2019 hanno commesso tre rapine ai danni di altrettante vittime, due donne ed un uomo.

Pubblicità
Pubblicità

La prima è avvenuta intorno alle 22:45, in via Gorizia. La vittima è stato un uomo in sosta con la propria autovettura proprio in via Gorizia.

Il rapinatore si è avvicinato, brandendo un coltello e puntandolo alla gola della vittima, intimandogli, ripetendo più volte la frase “Tira fuori i soldi o ti ammazzo”, di consegnarli in denaro in possesso, risultato la somma di 70 euro.

In questo frangente la moglie, complice nella commissione della rapina, ha svolto le funzioni di vedetta, di “palo”, controllando che non arrivassero le Forze dell’Ordine.

Non contenti della somma sottratta i due si sono spostati in via Milano.

Trascorsi dieci minuti dall’ultimo episodio, hanno replicato. Con una scusa l’uomo originario della Sicilia ha fermato una donna in bicicletta, intenta a rientrare a casa, con il pretesto di chiederle un’informazione.

Pubblicità
Pubblicità

In maniera improvvisa e repentina la donna è stata bloccata per un braccio, puntandole il coltello, e chiedendole di consegnare il denaro in possesso.

A questo punto la vittima ha reagito, urlando, asserendo di non avere alcuna somma con se. La coppia, sorpresa dalla reazione, si è dileguata non portando a compimento la rapina.

Ma insoddisfatti di quanto avvenuto, alle 23:00, si sono spostati verso via Perini, dove hanno visto una donna prelevare del denaro contante dallo sportello automatico.

Il rapinatore è sceso dall’auto, guidata dalla moglie, si è avvicinato alla vittima, intimandogli, dietro minaccia di morte, di consegnarli il denaro, circa 500 euro, dandosi immediatamente dopo alla fuga.

Le indagini avviate dalla Squadra Mobile della Questura di Trento, hanno permesso immediatamente di ipotizzare che potesse trattarsi dello stesso autore, visto l’identico modus operandi.

Ipotesi confermata anche grazie alle dichiarazioni delle tre vittime che hanno descritto l’autore con le medesime fattezze fisiche “soggetto di bassa statura, corporatura esile, viso smagrito, colorito della pelle olivastro e con accento meridionale o comunque non trentino”.

A questo punto la Questura ha passato al setaccio gli impianti di videosorveglianza, pubblici e privati presenti in zona, che hanno permesso di individuare l’autovettura dei due rapinatori, nonché gli stessi volti, scaturiti dai fonogrammi che li hanno ripresi intenti a girare lungo le strade dove si sono svolte le rapine.

Dai dati dell’autovettura gli investigatori della Squadra Mobile sono risaliti all’identità dei due, estrapolando delle foto utili per i riconoscimenti da parte delle due donne e dell’uomo rapinati nella serata del 28 ottobre.

Inoltre, esaminando le varie denunce presentate presso la Questura di Trento è balzato agli occhi che fosse avvenuta un’analoga rapina nella serata del 22 ottobre.

In particolare verso le 23.00 in via Zara, un uomo, individuato per il rapinatore originario della Sicilia, si è avvicinato alla vittima, un trentenne, intorno alle 23.00 appunto.

Nell’occasione gli ha intimato, minacciandolo con un coltello, di consegnarli il denaro.

In questo caso è stata utile l’analisi degli spostamenti del telefono del rapinatore.

Dalla disamina dei dati è emerso che questi, già riconosciuto dalla vittima parzialmente, fosse proprio in via Zara alle 23.00 con la complice, la moglie pronta a prenderlo a bordo dell’autovettura per riportarlo a casa.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Che Pasqua sarebbe senza la torta di carote?
    Conosciuta negli Stati Uniti come “Carrot Cake”, la torta di carote e noci è sicuramente uno di quei piatti che tuti dobbiamo assaggiare almeno una volta nella vita. E quale periodo può essere il più adatto, se non le vacanze di Pasqua? Adorata da grandi e piccini, in realtà, la torta di carote non ha […]
  • Dalla città al bosco: Gli incredibili benefici di vivere con la natura
    Nelle città le persone vivono in condizioni artificiali, più o meno distanti da tutto ciò che sarebbe ideale per loro, circondati da un paesaggio interamente costruito caratterizzato da luci, folla e rumore, in cui tutto richiede scelte, decisioni e velocità. Nonostante la vita urbana comporti in sé anche numerosi vantaggi, sempre più persone tendono ad […]
  • Scuole chiuse e Coronavirus: Carabinieri consegnano i libri a casa
    Da qualche settimana sono in atto i severi controlli lungo le strade e nei centri città di tutta Italia da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle prescrizioni imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid – 19. In particolare, i Carabinieri della Provincia di Sondrio, oltre a sorvegliare gli automobilisti e […]
  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]

Categorie

di tendenza