Connect with us
Pubblicità

Trento

Pugno di ferro sulle case Itea, Fugatti tira diritto: «È necessario dare un forte segnale»

Pubblicato

-

La finanziaria provinciale all’articolo 14 (quater del ddl 36 collegato alla manovra di bilancio) prevede che in caso di condanna definitiva superiore ai 5 anni venga tolta la casa Itea non solo dell’assegnatario ma all’intero nucleo familiare.

Una proposta che ha sollevato qualche perplessità fra le minorante e in qualche esponente della maggioranza.

I reati che vengono presi in esame sono quelli legati alla droga, o allo sfruttamento della prostituzione.

Pubblicità
Pubblicità

Due piaghe sociali che sono in continuo aumento in Trentino.

Il governatore Maurizio Fugatti tira diritto senza paura e la sua intenzione è di portare fino in fondo questa «riforma» che sarebbe un grosso cambiamento sociale per i residenti delle case Itea.

Mette in conto la possibilità di cambiare qualcosa ma non l’impianto generale dell’articolo 14

Pubblicità
Pubblicità

La scelta del governatore intende dare una soluzione ad un problema che purtroppo coinvolge migliaia di famiglie spesso danneggiate dai disonesti, dai furbetti di turno e dai criminali.

Fugatti precisa che «la legge vale per i casi passati in giudicato e non retroattivi e non vale nel caso del padre che commette violenza sulla moglie oppure sulle figlie. In questo infatti ad abbandonare la casa è solo il padre. Poi se ci saranno altri casi sociali particolari li valuteremo.» 

«Sullo spaccio serve un messaggio di forte condanna – aggiunge Fugatti – non possiamo infatti giustificare lo spaccio nella case Itea pagate in parte dai contribuenti trentini e purtroppo continuando così non riusciremo mai a risolvere il problema. Oggi ci vuole responsabilità all’interno di tutta la famiglia, ricordo infatti che l’assegnazione delle case Itea viene data all’intero nucleo famigliare e non al singolo cittadino». 

Fugatti su questo aspetto è stato chiaro: quando entri in un’alloggio pagato dai contribuenti devi essere responsabile ed onesto nel rispetto di tutti.

Il problema della sicurezza delle case Itea da quando il centro destra si è insediato al governo della provincia autonoma di Trento è uno dei più sentiti da parte dei cittadini. «Il martedì, quando incontro i cittadini, sono numerose le famiglie che mi chiedono di metter mano a questo problema, e le storie che raccontano sono davvero allucinanti. Bisogna avere il coraggio di mettere mano al problema per cominciare ad insegnare una forte valenza educativa.» Afferma Fugatti.

Il governatore ha anche confermato che, risorse permettendo, continuerà la valorizzazione e la ristrutturazione del patrimonio Itea.

Sulla sicurezza del capoluogo: «I comitati della sicurezza dei vari rioni soprattutto quelli della zona piazza Dante e la Portela mi dicono che qualche miglioramento c’è stato ma la situazione è da tenere sotto controllo e la battaglia sarà lungo e faticosa. Purtroppo negli ultimi anni verso questa tematica l’approccio è stato completamente sbagliato ed ora raddrizzare la situazione non sarà semplice, ma noi ci proveremo fino in fondo.» 

Un altro progetto che porterà a definizione la giunta riguarda la trasformazione di Cinformi (il Centro informativo per l’immigrazione e l’accoglienza della Provincia di Trento) in un soggetto che si faccia carico dei rapporti del singolo cittadino con la pubblica amministrazione per creare un interfaccia capace di sollevare le persone da questo problema.

Ricordiamo che con il governo di centro sinistra negli ultimi 5 anni la spesa per l’accoglienza era salita da un milione e mezzo di euro a più di 17 in pochi anni.

«Da associazione di accoglienza per i migranti sarà trasformata in sportello per i cittadini per così eliminare ancora di più la distanza fra le istituzioni e i cittadini» – conferma il governatore.

«In quest’anno di governo – conclude Fugatti – abbiamo fatto molto e abbiamo tenuto fede agli impegni presi in campagna elettorale. Mi rende orgoglioso soprattutto il fatto di aver colmato quel vuoto che negli ultimi anni era stato creato fra la politica e il cittadino. Dopo i numerosi colloqui che tengo con i cittadini in molti dicono di essere  soddisfatti anche se magari i problemi rimangono. “Almeno sono riuscito a parlare con lei o con il suo assessore” mi dicono. E questo è un passo in avanti perché noi siamo qui per rendere conto ai cittadini e non viceversa»

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza