Connect with us
Pubblicità

Trento

Come parlare dell’affettività a mia figlia? Arrivano i progetti «Mamma/Figlia» e «2 giorni con papà»

Pubblicato

-


Diego Andreolli e Roberta Paletti sono due giovani sposi (nella foto), con tre bambini.

Entrambi insegnanti, con solida formazione sia nel campo pedagogico sia in quello biologico-scientifico, da alcuni anni portano tra i giovani e nelle scuole le loro competenze nel campo dell’educazione all’affettività.

Li abbiamo incontrati per qualche domanda su due bellissimi progetti cui stanno dedicando tempo e passione: “mamma/figlia” e “2 giorni con papà”.

Pubblicità
Pubblicità

Roberta, in cosa consiste “mamma/figlia”?

«Si tratta di un percorso ideato da una mamma svizzera italiana che, avendo due bambini, un giorno si è chiesta: come parlare dell’affettività a mia figlia?

E così, sfruttando le sue ampie competenze, comprese quelle di insegnante di metodi naturali, ha ideato un percorso che si sviluppa in due pomeriggi, di 3 o 4 ore l’una, aperti alla presenza di 6/8 coppie di mamme con le rispettive figlie».

Pubblicità
Pubblicità

Solo donne insomma?

«Sì, ci si prende il tempo per stare soltanto con la propria figlia, lasciando il marito e il resto della truppa a casa! E così, accompagnati da persone preparate, in un contesto favorevole ed intimo, si affrontano tematiche molto importanti per lo sviluppo affettivo di una ragazzina.

Pubblicità
Pubblicità

Noi donne vediamo come siamo fatte, da un punto di vista biologico; cerchiamo di capire cosa accade nella crescita, che significato hanno i cambiamenti del corpo…»

Un’impostazione molto scientifica?

«Certamente, ma non solo. La scienza descrive, ma poi bisogna comprendere il senso profondo dell’ordine naturale, direi il “progetto” che c’è all’origine. Partiamo dai dati oggettivi per comprendere meglio la bellezza dell’essere femmine, capaci di dare la vita, e, in generale, di accogliere… C’è un rapporto stretto tra ciò che siamo a livello biologico e ciò che siamo come persone dotate anche di anima, e non solo di corpo. Si ama con tutta la persona, non con una sola “parte”!»

Che differenza c’è con la tradizionale educazione “sessuale” che si fa a scuola?

«Anzitutto il contesto è diverso, più “delicato”, più intimo. Le persone sono di meno; non ci sono maschi e femmine, con esigenze e domande diverse, ma solo femmine; soprattutto mamma e figlia iniziano un dialogo che poi continueranno nel tempo, imparando a parlare insieme, ad affrontare insieme eventi futuri. Accade spesso che genitori e figli non abbiano dialogo, per vari motivi (pudore, imbarazzo, diffidenza…), riguardo ad un’esperienza umana fondamentale! Ma così i figli rimangono esposti solo a sollecitazioni esterne, spesso poco adeguate…»

Parlate anche dei maschi?

«Certamente! Insegniamo la bellezza della differenza. Cercare di capire anche le dinamiche e le peculiarità maschili aiuta a comprendere la bellezza della complementarietà (vedi http://www.filosofiaescienza.it/anche-cervello-sessuato/). Maschi e femmine sono molto diversi: per questo si cercano, per questo si completano, e per questo, talvolta, non si capiscono e si scontrano… Noi vogliamo promuovere una cultura dell’alleanza tra maschile e femminile, e per farlo valorizziamo sia la nostra femminilità sia la mascolinità, ricordando anche che come per una femmina può essere difficile diventare donna, così accade anche al maschio. La crescita spalanca ad una straordinaria ricchezza, ma richiede anche fatica, saggezza, pazienza…»

In sintesi estrema?

«Questi incontri aiutano a capire se stesse; a mettersi nei panni dell’altro sesso; a creare una consapevolezza che permette maggiore sensibilità, scelte più ponderate ed insegna ad ascoltarsi e a prevenire eventuali errori, con le relative sofferenze e fallimenti».

Passiamo ora a Diego. In cosa consiste il “2 giorni con papà”?

«Questo percorso nasce dall’idea di un pediatra italiano, intenzionato a dedicare del tempo a formare uomini e papà, in un’epoca di eclissi del padre. Si tratta di due giorni in cui tra confronti, preghiera, condivisione si trattano temi di sessualità, affettività, dinamiche relazionali, nella consapevolezza che la mascolinità non è una “tara”, ma al contrario un dono e una risorsa. Abbiamo più che mai bisogno non di narcisi, nè di violenti, ma di veri uomini, affettivamente maturi, capaci di dedicarsi alla famiglia, alla sposa, ai figli, con dedizione, amore, sana virilità.»

Oggi manca il padre?

«Scarseggiano uomini che sappiano essere mariti e padri. Che abbiano consapevolezza dell’importanza del loro ruolo nella società. Che siano cavalieri. Una grande quantità di ricerche, soprattutto negli Usa, lo dimostra. Per fare un solo esempio “una ricerca durata per oltre 34 mesi- come ricorda l’avvocato Massimiliano Fiorin nel suo La fabbrica dei divorzi -sui bambini dell’asilo ricoverati negli ospedali di New Orleans negli anni ottanta, quali pazienti del reparto di psichiatria, ha rivelato che nell’80% dei casi la patologia era originata dall’assenza (voluta o imposta, ndr) del padre».

Il suo percorso ha anche un’impronta religiosa?

«Sì, partiamo dalla biologia, dall’esperienza, ma con un riferimento anche alla Paternità di Dio. Il prossimo 2 giorni con papà si svolgerà per coppie di papà e figli nati nel 2006-2007, l’8 e il 9 febbraio 2020».

Per info 2giorniconpapa@gmail.com (cell. 3208164422).

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza