Connect with us
Pubblicità

Trento

Caso Chico Forti: il Governo italiano chiede agli Stati Uniti di concedere la grazia

Pubblicato

-

Il governo Conte chiederà la grazia agli USA per Chico Forti.

Lo ha annunciato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro, durante una conferenza alla Camera proprio sulla vicenda dell’italiano detenuto in un carcere negli Stati Uniti da oltre 20 anni con l’accusa di omicidio, di cui Le Iene si stanno occupando con l’inchiesta di Gaston Zama.

“Nei prossimi mesi cercheremo di incontrare il governatore della Florida e i rappresentanti diplomatici americani – ha aggiunto Fraccaro – per chiedere la grazia. Abbiamo elementi tali, come l’ingiustizia subita, i dati processuali contraddittori, l’opinione pubblica, che metterebbero in forte difficoltà il governatore a non concedere la grazia, nei confronti della comunità italiana in Florida, del  governo italiano e dei rapporti diplomatici tra Italia e Stati  Uniti”.

PubblicitàPubblicità

Chico Forti, imprenditore trentino di 60 anni, nel 1998 è stato arrestato in America e nel 2000 è stato condannato all’ergastolo con l’accusa di omicidio preterintenzionale.

Dal 1992 l’imprenditore vive a Miami dove ha aperto un ristorante ed è diventato padre di tre figli. Il 15 febbraio del 1998 un uomo di nome Dale Pike viene ritrovato morto vicino al suo ristorante, ucciso con due colpi di pistola.

L’uomo era figlio di Anthony Pike, proprietario di un hotel a Ibiza, che in quel momento era in trattativa con Forti per la cessione dello stesso albergo. Era in realtà una truffa perchè l’albergo non era più di proprietà di Pike da tempo.

La pistola non è stata mai trovata e non ci sono né testimoni e né impronte. La prova del Dna è risultata oltretutto negativa. Nonostante ciò Chico Forti è stato condannato all’ergastolo. Lui si è sempre dichiarato innocente.

Con Gaston Zama Le Iene hanno raccontato la storia di Chico Forti, dalla vittoria di 80 milioni di lire a “Telemike” fino al trasferimento a Miami e al successo come videomaker.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Chico trova una nuova compagna, si risposa e ha tre figli.

Ma proprio quando la sua vita sembra diventare una favola, viene sconvolta all’improvviso: il 15 febbraio 1998 su una spiaggia di Miami viene trovato morto Dale Pike, ucciso con due colpi di pistola. Un omicidio per il quale Chico è stato condannato all’ergastolo.

Il Governo italiano è arrivato alla decisione di chiedere la grazia proprio perchè le prove contro Forti sono deboli, incongruenti e discordanti. Se la grazie non dovesse essere concessa, la seconda possibilità sarebbe quella della revisione del processo. Una strada però molto più lunga e incerta che si sta tentando ormai da anni senza successo

Il ministro degli Esteri Luigi di Maio, che ha preso a cuore il caso Forti, lo ha invitato a più riprese a non mollare, e su Facebook scrive: «Grazie a te Chico, perché nonostante tutto quello che stai passando e che hai passato, continui ad avere fiducia nelle istituzioni. Non sei solo in questa battaglia e sappi che farò il possibile affinché il tuo caso si possa finalmente risolversi positivamente».

Lo zio Gianni Forti ha proposto che sia istituita una commissione diplomatica.

La commissione, insieme al consolato e all’ambasciata, su incarico del governo italiano dovrebbe mettersi in contatto con lo State’s attorney o il Governatore della Florida per chiedere la grazia. In questo modo Chico Forti potrebbe tornare in Italia in tempi brevi.

Ci sono molte cose che sembrano non tornare nelle indagini e nel processo che hanno portato alla condanna a vita per Chico Forti. La scena del crimine sembra essere stata manipolata affinché Chico potesse risultare colpevole dell’omicidio di Dale Pike. Una giurata di quel processo infine ci ha mandato un messaggio sostenendo che l’intero procedimento “è stato una cazzata”.

E ci sono anche diversi punti controversi sul possibile movente dell’omicidio. Secondo l’accusa Chico voleva truffare Tony Pike, il padre della vittima, acquistando da lui il famoso “Pikes Hotel” di Ibiza a un prezzo irrisorio rispetto al valore di mercato. Dale Pike avrebbe scoperto la truffa ordita da Chico per sottrarre l’hotel al padre e per questo sarebbe volato a Miami per cercare di capire cosa stesse accadendo: il nostro connazionale quindi lo avrebbe ucciso per evitare che Dale facesse saltare l’accordo. “Se questa è la truffa è la truffa più idiota del mondo, perché stavo truffando me stesso”, ci dice Chico Forti.

Pubblicità
Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]

Categorie

di tendenza