Connect with us
Pubblicità

Politica

Vox Italia sbarca a Trento: “Contro i finti populismi gialloverdi, sovranità vera e diritti sociali”

Pubblicato

-

Il partito è nato lo scorso 14 settembre, e dopo la prima presentazione in Alto Adige avvenuto il 19 ottobre a Bolzano i “sovranisti liberi” di Vox Italia sono approdati anche a Trento. Ieri, all’auditorium San Giuseppe, la presentazione ufficiale.

Ad aprire i lavori sintetizzando i punti fondamentali del programma la coordinatrice regionale Cristina Barchetti, che ha recentemente preso la decisione di lasciare Fratelli d’Italia “per iniziare un nuovo progetto politico controcorrente rispetto al pensiero unico del politicamente corretto ma eticamente corrotto”.

Parla di un partito diverso dagli altri, Barchetti: “Ci hanno additato come nuovo contenitore dei 5 Stelle ma questo non  corrisponde assolutamente a verità. Noi siamo aperti al dialogo politico con chiunque sostenga un pensiero libero e un’ideologia pulita che sia come la nostra. Dall’economia autonoma di stampo keynesiano al rispetto dell’dentità, difendiamo la gente. L’euro non è una moneta ma un sistema di guerra ai popoli liberi: noi non nasciamo per produrre e fare andare avanti un sistema globalizzato e schiavista. Siamo esseri umani e non numeri. La politica deve tornare a essere la ricerca del vero, la popolazione deve essere correttamente informata e non solo dal mainstream. E’ per questo che noi cercheremo di dare un’informazione corretta e indipendente”.

Pubblicità
Pubblicità

La neo costituita realtà, nata da un’iniziativa del filosofo Diego Fusaro e guidata da Francesco Toscano, punta in alto e si vuole affermare come “il primo partito Ideologico dell’era post ideologica“. Al contempo, con molto lavoro e umiltà – affermano i suoi rappresentanti – si vuole lavorare per il bene dei cittadini e con la volontà, forte, di tornare a dare voce al popolo.

Nessuna fazione politica dunque ma valori che si richiamano alla destra come il sentimento nazionale, l’identità di popoli, il sovranismo monetario, politico ed economico così come a quelli di sinistra quando si parla dei temi della giustizia sociale, i diritti e la lotta per le classi subalterne, della difesa delle classi lavoratrici e medie “glebalizzate” e pauperizzate dal modello di sviluppo liberista.

Lo ha sottolineato anche Fusaro nel meeting milanese degli scorsi giorni, che ha ribadito il netto rifiuto di Vox Italia delle etichette ideologiche, per lo “sviluppo di una politica sovranista, socialista, populista e democratica, che, attraverso l’attuazione della Costituzione repubblicana del 1948, porti l’Italia a conquistare la sovranità politica, economica, monetaria e militare, in un’ottica di collaborazione internazionalista tra stati sovrani”.

Pubblicità
Pubblicità

La verità va spiegata: questo pare essere il motto della nuova compagine che anche nel capoluogo è pronta a mettersi al servizio della cittadinanza per una politica  innovativa e di “rottura”,  in contrapposizione al sedicente sovranismo liberista delle destre verdi-bluette.

Nel suo intervento telefonico nel corso dell’incontro, il presidente Francesco Toscano ha sottolineato che “in Trentino Alto Adige i rappresentanti di Vox Italia stanno facendo un lavoro eccezionale per portare avanti il progetto del partito. Noi non facciamo politica estremizzando e polemizzando, ma lavorando per la gente“.

Netta distanza dal Vox spagnolo.

La nostra realtà non ha nulla a che fare con il partito politico spagnolo fondato il 17 dicembre 2013 da alcuni membri dissidenti del Partito Popolare – ha rimarcato Barchetti – . Loro sono di estrema destra ma il loro sovranismo passa per il liberismo che noi rifiutiamo. Tra i nostri obiettivi ci sono comunque il mantenimento del sovranismo, ma non quello finto di Salvini, poi auspichiamo un’uscita ragionata dall’Euro e una valorizzazione dell’economia nazionale con il recupero dell’indipendenza energetica, alimentare con la centralizzazione industriale che al contempo rimanga aperta agli accordi bilaterali internazionali. Ci rifacciamo per questo motivo a un tipo di economia keynesiana“.

Fanno parte del team di Vox Italia anche il referente per Trento, l’ex leghista Carlo Emanuele Schifano, e i bolzanini Eriprando della Torre di Valsassina e Daniele Tommasi.

Nel corso della conferenza, Della Torre di Valsassina ha dal canto suo evidenziato l’incompatibilità dei trattati europei con la Costituzione repubblicana; punto di riferimento fondamentale di Vox Italia per la riconquista della sovranità della nostra Nazione. Inoltre, ha sostenuto l’illegittimità delle cessioni di sovranità, che sono da considerarsi reato.

Quelli che hanno tentato l’esperimento populista per la difesa delle fasce deboli e della sovranità della Nazione hanno fallito miseramente perché in verità non c’era nessuna reale intenzione né di difendere il sovranismo né di tutelare le fasce deboli della popolazione – ha sottolineato Della Torre di Valsassina – .  Si tratta chiaramente di un finto sovranismo a ispirazione liberista di impronta gialloverde che noi rigettiamo. Lega e MoVimento 5 Stelle lavoravano politicamente all’interno di un sistema liberista e non si può nemmeno pensare di recuperare sovranità all’interno di un sistema di questo tipo. Vox Italia nasce proprio per questo“.

Perché sosteniamo un’uscita ragionata dall’euro? – continua Della Torre – Perché questa moneta unica non è semplicemente una moneta ma rappresenta l’esercito di occupazione con il quale il sistema liberista in Europa occupa le nazioni e impedisce loro di essere sovrane. Naturalmente l’Unione europea, per agire in questo modo, ha dovuto disattivare completamente le Costituzioni dei singoli Paesi e soprattutto quella italiana, che fondamentalmente socialdemocratica e antiliberista.

Noi come Vox Italia chiediamo che venga ripristinata la versione originale della nostra Costituzione, non quella modificata con il Pareggio di Bilancio che impedisce all’Italia di fare deficit e di fatto toglie allo Stato il controllo sulla propria politica monetaria“.

È intervenuto quindi Daniele Tommasi che ha rilevato come il liberismo abbia fatto allontanare l’Uomo dalle sue radici, intese come eredità presente di una cultura e una tradizione organica e specifica, omologando tutti i popoli ad un modello unico di pensiero, di usi e di costumi.

Per Tommasi “non dobbiao pensare di appiattirci a vivere nella società dell’homo omini lupus di Hobbes. I nostri ragionamenti e le nostre scelte non sono razionali ma dettati dalle paure che non ci permettono di allontanarci da ruolo che ci vogliono assegnare, ovvero quello del consumatore perfetto, totale. Per anelare ad essere liberi, dobbiamo pretendere di elevarci affinché la nostra coscienza torni viva e consapevole, non più soggetta a manipolazioni o appiattimenti di massa“.

Infine, la parola è passata al referente per il Trentino Schifano, il quale ha illustrato quelle che saranno le prime battaglie politiche del movimento sul territorio tra cui il problema dell’immigrazione incontrollata e la sospensione dell’l’introduzione del 5G fintantochè non ci saranno garanzie per la tutela della salute dei cittadini.

Non siamo contro la tecnologia, ma siamo cittadini che vogliono essere informati sui rischi per la Salute pubblica che possono comportare questi piccoli ripetitori distribuiti capillarmente in ogni dove.

Per quanto riguarda il sistema in cui viviamo, posso pensare che Orwell si metterebbe le mani nei capelli pensando che il paradosso del suo ‘1984’ è qua, e forse lo abbiamo anche superato. Sono un ex leghista proveniente dalla realtà brianzola, deluso da manovre politiche che non ho capito“.

Schifano ha infine dichiarato come Vox Italia sia aperto al dialogo con i cittadini per affrontare le problematiche relative al territorio assieme all’imminente creazione del circolo cittadino di Trento di Vox Italia.

Il 21 dicembre saremo inoltre in tutte le piazze italiane per farci conoscere. Se i cittadini riterranno che questo progetto possa avere uno sviluppo saremo contenti di portare avanti questo impegno civile e politico“.

Sotto, il team regionale di Vox Italia

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]

Categorie

di tendenza