Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Dolomiti Energia Trentino, un gran finale per battere Brindisi: i bianconeri vincono 78-67

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

I bianconeri piazzano la spallata decisiva negli ultimi 10’, quando salgono in cattedra Pascolo e Gentile (19 punti): quinta vittoria stagionale in campionato nel giorno delle 200 partite dell’Aquila in Serie A.

Nel giorno della sua partita in Serie A numero 200 la Dolomiti Energia Trentino supera 78-67 l’Happy Casa Brindisi alla BLM Group Arena e strappa la quinta vittoria stagionale in campionato: è un grande ultimo quarto da 26-13 di break a risolvere l’undicesimo turno, con i punti di talento di uno strepitoso Alessandro Gentile a chiudere i conti dopo le fiammate di Forray, Pascolo e Kelly.

Dopo un avvio di match equilibrato (34-31 all’intervallo lungo) era stata Brindisi a rientrare con più verve dagli spogliatoi, ma le triple di Blackmon e l’impatto offensivo di Mian e Mezzanotte avevano contenuto i danni al 30’.

Pubblicità
Pubblicità

Miglior realizzatore dell’incontro Ale Gentile, che chiude con 19 punti (9-17 dal campo), sei rimbalzi e tre assist, ma decisivi anche i 17 punti di Rashard Kelly (8-13 al tiro) che cattura anche 10 rimbalzi e cresce di colpi con il passare dei minuti.

Doppia cifra a referto anche per James Blackmon (14 punti, 4-8 da tre), nove punti per un ottimo Davide Pascolo (4-5 dal campo e cinque rimbalzi in 24’).

La Dolomiti Energia nel terzo quarto soffre sotto i colpi di Brown e Stone, ma trova la forza di reagire con quattro punti da equilibrista di Fabio Mian e con una tripla a fil di sirena di Andrea Mezzanotte: è l’inizio del break bianconero che decide la sfida negli ultimi 10’.

Pubblicità
Pubblicità

«Abbiamo giocato per 40’ una partita di sostanza, con alti e bassi ma senza essere scollegati: nel primo tempo Brindisi è stata a contatto soprattutto grazie ai rimbalzi d’attacco, ma dopo i 12 che abbiamo concesso nei primi 20’ i nostri avversari nel secondo tempo ne hanno catturati solo due. Abbiamo cercato di non farli correre, perché sapevamo quanto pericolosi potessero diventare in campo aperto, e credo che alla fine i 67 punti subiti siano un buon dato che riassume il nostro impatto difensivo. Ora abbiamo davanti un’altra settimana intensa di lavoro in palestra per arrivare al meglio alla sfida con la Fortitudo Bologna e al match in Polonia contro Gdynia in coppa». – Nicola BRIENZA, Allenatore Dolomiti Energia Trentino

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina2 minuti fa

Carambola tra due veicoli sull’A22, uno si ribalta. Sette feriti

Trento2 ore fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Trento5 ore fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

La Fondazione Ivo de Carneri di Cles è orgogliosa della nomina a Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana del collaboratore Dott. Donato Greco

Trento9 ore fa

Opere strategiche: inserite anche il tratto Castelnuovo – Grigno e la Ciclovia del Garda

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

Arianna Ferrari in concerto a Tuenno insieme a Giorgio Vanni

Trento9 ore fa

Studentato, via al progetto con 55 alloggi per 200 posti letto

Trento9 ore fa

Anche da Trento l’addio a Piero Angela, il suo ultimo messaggio: «Io ho fatto la mia parte ora tocca a voi»

Trento11 ore fa

Formazione professionale, aggiornato il programma pluriennale

Valsugana e Primiero11 ore fa

Sicurezza sulla SS 50. Aggiudicati i lavori contro il rischio valanghe

Trento11 ore fa

Programma FSE+ della Provincia autonoma di Trento: incremento delle risorse

Trento12 ore fa

Contributi per investimenti nei processi produttivi per le piccole e medie imprese: prosegue la raccolta delle domande

Rovereto e Vallagarina20 ore fa

Ancora auto danneggiate a Rovereto: ingenti i danni

Giudicarie e Rendena20 ore fa

Due minori in difficoltà su Cima Cop a 3.000 metri. Salvati dal Soccorso Alpino

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza