Connect with us
Pubblicità

Trento

Il Trentino come Bibbiano? Denunciata una grave anomalia del sistema tutelare minorile

Pubblicato

-

Oggi, 30 novembre 2019 alle ore 10.30 presso l‘Hotel Adige di Mattarello si è tenuta una conferenza stampa per segnalare l’incredibile storia di un minore gravemente compromesso dal punto di vista della salute e strappato dalle braccia dei propri genitori, che, oltre ad amare infinitamente il proprio figlio si sono impegnati nella ricerca della clinica più adeguata specializzata in patologie similari a quella del loro bambino.

A parlare di questo devastante caso tra i relatori era presente anche Gabriella Maffioletti delegata regionale di Adiantum, portavoce del Movimento Giustizia sociale e impegnata da anni nel contrasto agli allontanamenti “facili” che è stata contattata pochi giorni fa dalla famiglia a cui è stato strappato il bambino

La Maffioletti è intervenuta affermando che questo eclatante caso dimostra in maniera inconfutabile quanto in nome della tutela e della protezione minorile si operi, in insindacabile giudizio, creando veri e propri drammi sociali, ossia il dolore dello strappo dei minori dall’amore dei propri cari e la violazione dei fondamentali Diritti Umani e della Famiglia.

Pubblicità
Pubblicità

In seguito l’Avvocato Donatella Bussolati del Foro di Milano e Mediatrice Familiare ha esplorato i meandri del sistema giuridico di oggi che vede, purtroppo e troppo spesso, i minori vittime di decisioni di drammatici allontanamenti dai propri affetti e sicurezze che si rivelano poi infondati.

L’avvocato  ha poi sottolineato l’importanza di tutelare in ogni sede i diritti costituzionali, quali il diritto alla famiglia d’origine, al giusto processo, all’ascolto del minore e alla salute.

La storia purtroppo è una delle tante e coinvolge una famiglia residente in Trentino.

Pubblicità
Pubblicità

Tutto inizia quando uno stretto parente dei genitori richiede senza nessun valido motivo agli assistenti sociali l’allontanamento del bambino dalla casa familiare chiedendone il collocamento presso se stesso.

Da quel momento si mette in moto la mastodontica macchina burocratica e giudiziaria e viene disposta l’audizione del minore dopo 10 giorni da parte del Giudice Onorario.

A questo punto il curatore del bambino chiede provvedimento d’urgenza essendo il minore ricoverato in ospedale, per grave patologia, prossimo alle dimissioni.

Ma c’è un primo colpo di scena: il Tribunale dei Minori, proprio il giorno prima dell’ascolto dispone con urgenza la sospensione della responsabilità genitoriale con collocamento del minore presso la casa del parente denunciante in netto conflitto con il nucleo familiare genitoriale e nomina il curatore anche tutore, il quale a sua volta rimanda la visita specialistica richiesta dal papà e la mamma del bambino presso una clinica competente per la patologia di cui il minore stessi è affetto.

Il giudice competente quindi da per scontato, senza nemmeno sentire il bambino o i genitori, che il parente che ha richiesto l’allontanamento del bambino abbia fondata ragione.

Va detto che nella richiesta inviata agli assistenti sociali il parente non indica nessuna motivazione per il possibile allontanamento.

La disperazione e il senso di impotenza dei genitori è a questo punto inevitabile e totale.

I genitori depositano un reclamo per «la violazione del diritto costituzionale del minore alla famiglia».

«Ci si chiede allora quali sono i dati concreti che sottendono alle denunce di quel parente dei genitori? Lo Stato ha messo in atto tutti gli strumenti possibili per tutelare il minore all’interno del proprio nucleo familiare?»Questo è il quesito a cui i relatori hanno tentato di rispondere durante l’incontro.

La dottoressa Marica Malagutti nel suo intervento finale ha parlato dell’ascolto del minore, dell’importanza della valutazione, della capacità di discernimento quando il soggetto non ha compiuto ancora 12 anni e comunque soffre di una patologia che potrebbe condizionare le sue scelte e il suo comportamento. Insomma Bibbiano dovrebbe insegnare? E invece pare che nulla sia cambiato. 

La Malagutti ha evidenziato l’importanza del ruolo dei genitori per la crescita di un minore e soprattutto che l’allontanamento deve essere attuato solo ed esclusivamente in casi di comprovata violenza sui figli.

Ma in questo caso, come in tanti altri non c’è nulla di certo e soprattutto giuridicamente provato.

Quindi ci si chiede perché creare ed alimentare un inutile e così grave dolore nei bambini e nei loro cari?

Tutto è partito perché assistenti sociali, istituzioni e giudici hanno creduto a quel parente che ha fatto la segnalazione.

Nessuna prova rispetto al contenuto della segnalazione. Nessuno si è chiesto il perché di tale comportamento e soprattutto non è stata valutata la personalità di quel parente che ora ha in casa un minore con una patologia così grave. Un altro caso disumano che offre molti spunti su cui discutere.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]

Categorie

di tendenza