Connect with us
Pubblicità

Trento

Eusalp: ambiente, clima e giovani al centro del Forum di Milano

Pubblicato

-

“Dobbiamo essere più incisivi, dare maggiore concretezza al nostro agire e soprattutto crederci. Le regioni dell’arco alpino hanno interessi e problemi comuni, ma solo unendo le forze, come macroregione, riusciremo ad ottenere dei risultati, sia nei confronti dell’ Europa sia delle altre regioni, perché i nostri comportamenti virtuosi, ad esempio sui temi dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia, possono avere conseguenze importanti anche sulle pianure“.

Questo in sintesi il parere del vicepresidente della Provincia autonoma di trento, anche assessore all’urbanistica e ambiente, Mario Tonina, che ha partecipato ieri mattina a Milano al terzo Forum di Eusalp, la Macroregione alpina istituita nel 2016. Il 2019 è l’anno della presidenza italiana di Eusalp. Il prossimo anno sarà la volta della Francia.

Al centro dei lavori di questa prima giornata, i temi del cambiamento climatico, dello spopolamento delle alte quote, delle opportunità che le regioni alpine devono offrire ai giovani.

Pubblicità
Pubblicità

“Negli stand allestiti all’ingresso del Forum abbiamo visto proposte, presentate dai giovani, molto serie e motivate, e questo è un buon segno. – sottolinea Tonina – I temi che sollevano, e che verranno ripresi nel 2020 dalla presidenza francese, che si è impegnata ad organizzare più incontri di questo tipo nel corso dell’anno, sono quelli su cui sta lavorando anche il Trentino: tecnologie green, energie rinnovabili, trasporti innovativi, biodiversità e sostenibilità e quant’altro. Ma di fronte all’emergenza dei cambiamenti climatici dobbiamo dare maggiore concretezza alle nostre azioni. Fra l’altro qui a Milano si è parlato di Venezia, nella consapevolezza che un’azione più incisiva da parte della Macroregione alpina può avere effetti positivi anche a valle”.

Il 3 ° Forum di Eusalp,  la Macroregione alpina (EU Strategy for the Alpine region) che raggruppa 48 regioni e province autonome, è stato organizzato a Milano il 28-29 novembre, sotto la  Presidenza italiana dell’organismo, nato, lo ricordiamo, in Slovenia, nel gennaio 2016.

I temi in discussione sono in sintesi: in un momento di cambiamenti e sfide importanti per l’Europa, quali priorità politiche dovrebbe perseguire Eusalp, anche alla luce della definizione della prossima politica di coesione dell’Unione europea 2021-2027?

Pubblicità
Pubblicità

Quali azioni dovrebbero essere promosse al fine di sostenere la concreta attuazione di strategie macroregionali?

Sarebbe auspicabile una maggiore titolarità politica di Eusalp?

Se queste sono questioni che attengono più propriamente alla governance, al Forum di Milano si è parlato anche dei principali temi su cui la Presidenza italiana ha investito nel 2019, green economy, politiche in favore dei giovani, coinvolgimento degli stakeholders e della società civile dei diversi territori, valorizzazione delle specificità culturali.

Ed ancora: fra gli argomenti a cui il Forum dedica in questa due giorni uno spazio particolare, i Giochi olimpici invernali, considerati un’opportunità importante, la “Carta delle foreste“, e soprattutto il cambiamento climatico, con i suoi effetti sui delicati equilibri ambientali delle regioni alpine.

“Quest’anno la partecipazione delle regioni è stata massiccia – ha osservato Tonina – e questo è un buon segno. Le proposte che abbiamo condiviso sono riassunte in un documento che sarà ulteriormente perfezionato a Lione nel febbraio del prossimo anno. L’impegno che la Francia, a cui spetterà la presidenza di Eusalp nel 2020, si assume fin d’ora è di affrontare temi come la mobilità attraverso le Alpi, anche con sistemi innovativi di mobilità sostenibile, e la tutela della biodiversità. Sono temi a cui stiamo lavorando da tempo sia come Trentino sia come Euregio, e quindi siamo pronti a dare il nostro contributo”.

L’assessore ha infine sostenuto la proposta della Regione del Tirolo volta a promuovere un forum di Eusalp per i giovani, quale impegno della prossima presidenza francese 2020.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]

Categorie

di tendenza