Connect with us
Pubblicità

Trento

Agricoltura, 95 lavoratori in nero scoperti dalla Guardia di Finanza

Pubblicato

-

Lavoro nero e irregolare nel settore agricolo è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Trento e di Bolzano durante un’indagine condotta negli ultimi tre mesi e nello specifico nel trimestre settembre-novembre 2019.

Nome dell’operazione: “Piano Agricoltura“.

Dal 1° gennaio di quest’anno sono stati 1194 in tutto gli interventi in regione in materia di sommerso, dai quali è emersa una sacca complessiva di 843 lavoratori irregolari e 394 “in nero”.

Pubblicità
Pubblicità

Solo in Trentino nel settore agricolo su 38 interventi eseguiti, sono stati scoperti 13 lavoratori in nero italiani, moldavi e marocchini, tra i quali uno è risultato percettore del reddito di cittadinanza. Due invece gli irregolari.

Ad illustrare i risultati dell’operazione congiunta i comandanti rispettivamente di Trento e Bolzano, il colonnello Mario Palumbo e il colonnello Gabriele Procucci.

Per il comandante Palumbo, a causa dell’illecito impiego dei lavoratori in nero rischiano ora la cosiddetta “maxi sanzione” le aziende che non hanno rispettato le regole.

Pubblicità
Pubblicità

Una somma che oscilla da un minimo di 1800 euro ad un massimo di 43mila euro per ciascun lavoratore irregolare in base al numero di giorni effettivi di lavoro.

L’importo della sanzione viene aumentato inoltre del 20 per cento in caso di impiego di lavoratori stranieri che non possiedono un permesso di soggiorno valido o nel caso di minorenni in età non lavorativa.

Già nella recente operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Riva del Garda, denominata “Oro verde“, tre soggetti erano stati denunciati per il reato di sfruttamento aggravato della manodopera, con oltre 200 lavoratori irregolari e in nero scoperti dai militari.

In Alto Adige – ha spiegato il colonnello Procucci – ammontano invece a 80 i lavoratori completamente in nero scovati dalle Fiamme Gialle, la maggior parte dei quali impiegati nella raccolta delle mele.

Questi dati, hanno ricordato i comandanti, sono in linea con quelli riscontrati lo scorso anno, a conferma che il fenomeno del sommerso in agricoltura sia ancora molto diffuso nelle due provincie autonome, oggi oggetto di un costante e ancora più attento monitoraggio da parte dei militari.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza