Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Plastic free, di pasta frolla e illuminati… dai batteri: a Ossana oltre 1.600 presepi tra le strade, i palazzi più significativi e Castel San Michele

Pubblicato

-

Natale dopo Natale, è diventato un appuntamento immancabile nel panorama nazionale e internazionale, tanto da riuscire a macinare numeri da record e attirare sempre più appassionati (l’anno scorso si sono contate oltre 30mila presenze).

L’edizione di quest’anno per i Presepi di Ossana, borgo medievale dell’alta Val di Sole, sarà la 20esima. È il momento ideale per segnare un altro record: quello del numero di opere esposte lungo le più belle vie del borgo: saranno oltre 1.600, il 10% in più dell’anno scorso. Non male per un Comune di appena 832 abitanti: nessuno in Italia può vantare numeri altrettanto importanti.

Il fatto è che alle Natività realizzate da artisti e artigiani locali si uniscono ormai anche quelle donate da collezionisti italiani e internazionali, desiderosi di contribuire ad ampliare la rassegna.

Pubblicità
Pubblicità

La novità dell’edizione 2019 sarà una serie di presepi che puntano a essere un manifesto delle eccellenze agroalimentari solandre e della sostenibilità ambientale: saranno quindi esposti tra gli altri un presepe ad altezza naturale realizzato con legno trentino certificato FSC da foreste gestite in modo responsabile, uno in movimento che rappresenta la vita contadina di un tempo, uno di pasta frolla “cucinato” da Elisabetta Corneo, architetto ed appassionata di cucina, uno di due metri quadri composto con prodotti dell’agricoltura ed enogastronomia locale.

Questi presepi sono uno strumento comunicativo formidabile per ricordare che non si deve più pensare di slegare la celebrazione del Natale e le attività turistiche dalla tutela ambientale e del tessuto produttivo locale – spiega il sindaco di Ossana Luciano Dell’Eva –. Senza i nostri artigiani, i nostri agricoltori, i nostri allevatori, la montagna non esisterebbe. Sono un baluardo indispensabile per la gestione attiva del territorio e la sua conservazione futura”.

Ma i presepi sono anche un’opportunità per dar voce alle tante innovazioni tecnologiche davvero in grado di ridurre l’impronta energetica. Una di queste permetterà di illuminare, a costo zero, uno dei presepi esposti. A garantire la luce saranno dei…batteri. L’idea è di tre universitari, due dei quali provenienti dal Centro di Biologia Integrata (CIBIO) dell’Università di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

La tecnologia permette di generare energia dal metabolismo di microrganismi che normalmente vivono nel proprio giardino, nell’orto, in un parco pubblico o in un’aiuola di una strada. Ciò̀ è reso possibile grazie a celle a combustibile microbiologiche integrate nel prodotto, che producono corrente elettrica pulita come conseguenza di reazioni biochimiche dei batteri che vivono nel sottosuolo.

L’appuntamento per l’inaugurazione ufficiale è per domenica prossima, 1° dicembre, alle 16. I presepi saranno però visitabili già da venerdì e rimarranno aperti tutti i giorni fino al 6 gennaio 2020 dalle 10 alle 22. Le opere saranno come al solito distribuite fra le strade e i palazzi più significativi di Ossana (oltre 600 troveranno ad esempio collocazione nella quattrocentesca Casa degli Affreschi), fino a raggiungere le imponenti e scenografiche rovine del Castello di San Michele.

MOBILITÀ SOSTENIBILE E MERCATINI SENZA PLASTICA – Oltre ai presepi, i turisti che arriveranno a Ossana troveranno i tradizionali mercatini di Natale (aperti dalle 10 alle 19, tutti i weekend dal 30 novembre in poi e tutti i giorni dal 21 dicembre al 6 gennaio): 22 casette distribuite fra la piazza centrale del paese e il Castello di San Michele.

Anch’essi sono un manifesto delle eccellenze locali: come è ormai consueto, infatti, il Comune ha rilasciato le licenze di esporre solo a chi presenta prodotti artigianali ed enogastronomici trentini.

Da quest’anno sarà introdotta un’ulteriore regola: la plastica è bandita dalla manifestazione. Negli stand niente bottiglie, stoviglie, bicchieri e altri prodotti monouso. Un’ulteriore attenzione per accrescere la sensibilità ambientale degli ospiti e per ribadire l’impegno del Comune di Ossana (eletto a settembre 2017 come il “borgo più green d’Italia” dalla rivista di turismo Weekend Premium, battendo la concorrenza di 9mila Comuni) per ridurre l’impronta ecologica dei propri eventi pubblici.

Anche per arrivare a visitare i mercatini, è stato predisposto un piano di “mobilità sostenibile”. “Non vogliamo che il successo delle nostre iniziative natalizie snaturi Ossana – rivela il sindaco –. Tutto il centro storico di Ossana è stato reso pedonale, relegando le auto in due parcheggi esterni al paese. Ma, ai turisti ospiti nei Comuni limitrofi, consigliamo di usufruire del comodo servizio di ski bus che per l’occasione sarà prolungato fino alle 19”.

PER I PIÙ PICCOLI, CASA DI BABBO NATALE ED ELFOSLITTA 3D – Visto il grande successo dell’anno scorso, i visitatori più piccoli troveranno anche quest’anno la Casa di Babbo Natale.

Dalle 15.30 alle 19.30, nei weekend di dicembre e ininterrottamente dal 26 dicembre al 4 gennaio, potranno prendere parte a dei laboratori gratuiti con gli Elfi e provare l’esperienza di volare su una “Elfoslitta” in legno: grazie a occhiali magici, chi si siederà sulla slitta potrà vivere l’emozione del viaggio che tutti gli anni Babbo Natale, gli elfi e le renne compiono per arrivare fino ad Ossana a consegnare i regali.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]

Categorie

di tendenza