Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

A Cavalese coi DES per parlare di aziende e responsabilità sociale di impresa

Pubblicato

-

C’era anche l’assessore provinciale allo sviluppo economico, ricerca e lavoro, Achille Spinelli, ieri al convegno promosso dal Distretto dell’economia solidale di Fiemme e Fassa a Cavalese, per parlare di aziende e responsabilità sociale d’impresa.

Nel convegno l’assessore Spinelli, che ha portato la vicinanza e i saluti della Giunta provinciale e in particolare dell’assessore alle politiche sociali Stefania Segnana, ha puntato l’accento sull’importanza di “coniugare impresa e sociale per il benessere del territorio”, elogiando quindi l’impegno di tutti, enti pubblici e privati, nel trovare “le migliori combinazioni che consentono di dare risposte sempre più efficaci”.

Accanto all’assessore Spinelli vi erano anche i rappresentanti istituzionali del territorio: Elena Testor, procuradora del Comun general de Fascia, ha evidenziato la necessità di fare rete soprattutto nelle valli, rivolgendo un invito ai tanti giovani presenti di essere attenti agli altri e alla solidarietà; il presidente del Consiglio delle autonomie locali Paride Gianmoena ha elogiato il concetto di “fare rete”; il presidente della Comunità Val di Fiemme Giovanni Zanon ha rimarcato l’importanza dei giovani nelle scelte per il loro futuro e ringraziato le aziende presenti per la sensibilità e la disponibilità ad investire sul territorio; infine Eugenio Giordano Orsini di Caritro ha ricordato l’importante progetto dei bandi generativi Welfare a Km Zero.

Pubblicità
Pubblicità

Mentre l’assessore del Comune di Cavalese Ornella Vanzo, nel portare i saluti del sindaco Silvano Welponer, ha posto l’accento sul benessere delle persone e la coesione sociale sviluppati da progetti come questi.

Fra il pubblico tanti amministratori locali, nonché molti studenti provenienti dall’Istituto “La Rosa Bianca” sedi di Cavalese e Predazzo nonché dalla “Scola Ladina de Fascia”.

Il convegno, dopo l’introduzione di Matteo Dallabona, coordinatore del progetto “Distretto dell’economia solidale di Fiemme e Fassa” ha visto la presentazione del progetto del DES di Fiemme e Fassa e sottoscrizione dell’accordo di obiettivo dei diversi soggetti che compongono il DES, quindi l’intervento del professor Stefano Zamagni, dell’Università di Bologna, dedicato ad esplorare il mondo delle imprese socialmente responsabili.

Pubblicità
Pubblicità

Nel pomeriggio la vicepresidente della Cooperativa sociale Quid, Valeria Valotto, ha presentato il progetto Quid, che ha coniugato imprenditorialità con valori etici e sociali, promuovendo un brand di moda etica e sostenibile, infine una tavola rotonda ha messo a confronto diversi soggetti, fra la dirigente del Servizio politiche sociali della Provincia, Federica Sartori, a discutere delle “Alleanze fra pubblico e privato a sostegno delle comunità“.

Il progetto DES Fiemme e Fassa – L’attività principale del progetto è l’avvio del Distretto dell’Economia Solidale di Fiemme e Fassa, una rete di soggetti del territorio che si pongono l’obiettivo di supportare e reinserire nel contesto comunitario, persone che pur avendo delle competenze si trovano in una situazione di vulnerabilità tendente all’emarginazione.

Pubblicità
Pubblicità

Questo progetto intende intercettare, supportare e reinserire nel contesto comunitario queste persone attraverso la promozione di attività, laboratori, corsi di formazione orientati all’inserimento lavorativo.

Il progetto vuole inoltre promuovere l’impresa sociale, in modo che le cooperative che forniscono i servizi della filiera, possano portare avanti attività sostenibili dal punto di vista economico. Fra le attività proposte vi sono il pollaio sociale, la lavanderia, il servizio di catering un laboratorio pensato per coinvolgere ragazzi a rischio abbandono scolastico, nonché la formazione-lavoro nel turismo sociale.

Il Des oltre ai laboratori, offre la possibilità di essere inseriti in azienda attraverso un tirocinio. Il tirocinio ha come obiettivi la conoscenza reciproca tra lavoratore e azienda anche attraverso l’intervento di un tutor, la sperimentazione del lavoratore in un contesto lavorativo vero e proprio e l’assunzione del lavoratore in un’azienda anche diversa dalla sede di tirocinio.

Il DES di Fiemme e Fassa è coordinato da un Tavolo Tecnico (Comun General de Fascia, Comunità Territoriale di Fiemme, Coop sociale Le Rais, Cooperativa Oltre, Cooperativa Progetto 92, Cooperativa Terre Altre) e da un Tavolo di Regia (Tavolo Tecnico, Val di Fiemme Cassa Rurale, Fiemme 3000, Famiglia Cooperativa Fiemme, Pastificio Felicetti) che avranno il compito di monitorare l’andamento del progetto, promuovere nuove attività e garantire l’ avvicinamento tra ente pubblico, terzo settore e imprese.

Il progetto è finanziato da Fondazione Caritro, Fondazione Demarchi, Provincia autonoma di Trento e il Consiglio delle autonomie locali, attraverso il bando “Welfare Km zero” con il quale questi enti intendono promuovere percorsi di innovazione sociale ed incentivare e rafforzare la cultura e la pratica del welfare comunitario e generativo espresso dal territorio trentino.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Che Pasqua sarebbe senza la torta di carote?
    Conosciuta negli Stati Uniti come “Carrot Cake”, la torta di carote e noci è sicuramente uno di quei piatti che tuti dobbiamo assaggiare almeno una volta nella vita. E quale periodo può essere il più adatto, se non le vacanze di Pasqua? Adorata da grandi e piccini, in realtà, la torta di carote non ha […]
  • Dalla città al bosco: Gli incredibili benefici di vivere con la natura
    Nelle città le persone vivono in condizioni artificiali, più o meno distanti da tutto ciò che sarebbe ideale per loro, circondati da un paesaggio interamente costruito caratterizzato da luci, folla e rumore, in cui tutto richiede scelte, decisioni e velocità. Nonostante la vita urbana comporti in sé anche numerosi vantaggi, sempre più persone tendono ad […]
  • Scuole chiuse e Coronavirus: Carabinieri consegnano i libri a casa
    Da qualche settimana sono in atto i severi controlli lungo le strade e nei centri città di tutta Italia da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle prescrizioni imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid – 19. In particolare, i Carabinieri della Provincia di Sondrio, oltre a sorvegliare gli automobilisti e […]
  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]

Categorie

di tendenza