Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

La Rotaliana perde anche con il Lavis per 1-0. E’ la sesta sconfitta in otto partite

Pubblicato

-

In un pomeriggio freddo e ventoso la Rotaliana subisce la seconda sconfitta consecutiva. Questa volta a fare il colpaccio in trasferta è proprio il Lavis, che si proietta addirittura al quarto posto.

La squadra di casa vede avvicinarsi pericolosamente i bassifondi della classifica: l’ultimo posto occupato dall’Anaune Val di Non dista solamente tre punti. Per la Rotaliana è la sesta sconfitta in otto partite.

Tra le fila della squadra di casa la squalifica dell’esperto Ceccon obbliga Imperatore a occupare il ruolo di difensore centrale insieme a Biaggini.

PubblicitàPubblicità

Nel Lavis le squalifiche sono ben due: il ruolo di terzino destro occupato solitamente da Tomaselli viene rivestito dall’ex Sebastiani e il ruolo di punta centrale di Canali viene occupato dall’esperto Donati.

La partita si gioca fin da subito su alti livelli. Le palle gol scarseggiano fino al quindicesimo, quando alla prima occasione il Lavis passa in vantaggio. Da un calcio d’angolo di Loyola, il centrale difensivo Gretter, lasciato libero in area, salta anticipando Rossatti e insacca in porta. 1-0.

La reazione della Rotaliana fatica ad arrivare, anzi non si vede proprio. Bisogna aspettare fino al venticinquesimo, quando Moser in velocità salta un paio di avversari come birilli e mette in mezzo un cross per Rella.

Il centrale lavisano Coppi compie un intervento straordinario: da ultimo uomo aggancia un pallone al volo e mette in angolo, salvando probabilmente il risultato.

Il Lavis si limita semplicemente a lanciare lungo nella speranza di allontanare il pallone il più possibile dall’area. La Rotaliana fa invece fatica ad essere più aggressiva e le occasioni per pareggiare si fanno sempre più rade e lontane nel tempo.

Al trentacinquesimo Bonenti pesca Ruggiero sulla fascia, che salta a rientrare il terzino Sebastiani e crossa in mezzo. Moser si inserisce in area con i tempi perfetti ma a tu per tu con il portiere non riesce ad agganciare il pallone.

A pochi minuti dalla fine del primo tempo il centrale di centrocampo ospite Sissoko stende l’imprendibile Moser a limite dell’area. La punizione di Orsini sfiora l’incrocio.

Prima che l’arbitro fischi, Bonenti calcia un’altra punizione da posizione molto invitante. La difesa ospite spazza sui piedi di Rella, che conclude di prima intenzione ma la palla finisce di poco fuori.

In questa prima frazione il Lavis ha giocato molto poco. Si è preoccupato principalmente di mantenere inalterato il risultato. La Rotaliana, nonostante buoni spunti di qualità, è come se avesse una stanchezza diffusa che non permetta alla squadra di mantenersi su ritmi elevati.

La stanchezza ha comportato mancanza di lucidità sottoporta, precisione nei passaggi, e assenza di un pressing organizzato. Da segnalare una brutta caduta di Dauti che torna negli spogliatoi zoppicando.

Il secondo tempo riparte sulla falsa riga del primo. Nei primi minuti sulla seconda azione offensiva in tutta la partita il Lavis rischia di passare in vantaggio. Loyola imbuca per Dalla Valle che velocissimo si infila fra i due centrali difensivi e si ritrova solo davanti a Rossatti. Il portiere compie un miracolo e tiene ancora in gioco i suoi.

Al decimo la Rotaliana è protagonista di un’azione molto comica. Da un rinvio del portiere ospite Nervo Bonenti colpisce la palla all’indietro, che si innalza e va dritta verso la propria porta. Rossatti sembra essere quasi scavalcato dal pallone, ma riesce con un guizzo a toglierlo da sotto la traversa.

La partita continua senza particolari sussulti. Per chi fosse arrivato in questo momento sugli spalti non sembrerebbe neanche che la Rotaliana debba rimontare la situazione di svantaggio.

La squadra giochicchia senza mai impensierire gli ospiti. Con tutti i giocatori fermi l’unico che tenta di smuovere le acque è il solito Moser. A cinque minuti dalla fine calcia in porta da lontanissimo e il pallone sfiora l’incrocio dei pali.

Sul finale la squadra di casa tenta la disperata rimonta senza però un minimo di razionalità. I palloni volano da una parte all’altra come fosse tamburello e ciò favorisce i contropiedi del Lavis.

È proprio allo scadere che uno di questi contropiedi innesca la velocità di Dalla Valle che va sul fondo e crossa in mezzo per Loyola. Il brasiliano non tira e appoggia per l’accorrente Savoi. La difesa riesce miracolosamente a murare la conclusione.

La Rotaliana è apparsa senza mordente e con molti giocatori fermi nelle loro posizioni. Insufficienti le prestazioni di Rella e Bonenti. Dauti è rimasto in campo nonostante l’infortunio patito nel primo tempo. La coppia di centrocampo Bonenti-Dauti non ha quindi inciso per nulla.

La stanchezza diffusa potrebbe essere un fattore di rischio, visto che la Rotaliana questa settimana ha l’impegno infrasettimanale con il Termeno.

Il Lavis dal canto suo dopo il gol del vantaggio ha preferito contenere senza spingere più di tanto. Non è stata una prestazione particolarmente incisiva.

ROTALIANA ASD: Rossatti, Ruggiero, Biaggini, Imperatore (12°st Al Salih), Ermon, Wegher (30°st Marinchel), Dauti (42°st Bergamo), Bonenti, Moser T. Rella, Orsini.  All:Marignoli
US LAVIS ASD: Nervo, Sebastiani, Gretter, Coppi, Giovannini,  Caldato, Sissoko, Donati (42°st Santuari), Loyola (45+3°st Amico), Gorla (28°st Savoi), Dalla Valle . All: Bandera
Arbitro: Cavasin di Castelfranco V.to (TV), Cozzio (Rovereto)/Nasca (TN)
Reti: 15°pt Gretter (L)
Ammoniti: Ermon e Dauti (R), Gorla e Savoi (L)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]

Categorie

di tendenza