Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

La Rotaliana perde anche con il Lavis per 1-0. E’ la sesta sconfitta in otto partite

Pubblicato

-

In un pomeriggio freddo e ventoso la Rotaliana subisce la seconda sconfitta consecutiva. Questa volta a fare il colpaccio in trasferta è proprio il Lavis, che si proietta addirittura al quarto posto.

La squadra di casa vede avvicinarsi pericolosamente i bassifondi della classifica: l’ultimo posto occupato dall’Anaune Val di Non dista solamente tre punti. Per la Rotaliana è la sesta sconfitta in otto partite.

Tra le fila della squadra di casa la squalifica dell’esperto Ceccon obbliga Imperatore a occupare il ruolo di difensore centrale insieme a Biaggini.

Pubblicità
Pubblicità

Nel Lavis le squalifiche sono ben due: il ruolo di terzino destro occupato solitamente da Tomaselli viene rivestito dall’ex Sebastiani e il ruolo di punta centrale di Canali viene occupato dall’esperto Donati.

La partita si gioca fin da subito su alti livelli. Le palle gol scarseggiano fino al quindicesimo, quando alla prima occasione il Lavis passa in vantaggio. Da un calcio d’angolo di Loyola, il centrale difensivo Gretter, lasciato libero in area, salta anticipando Rossatti e insacca in porta. 1-0.

La reazione della Rotaliana fatica ad arrivare, anzi non si vede proprio. Bisogna aspettare fino al venticinquesimo, quando Moser in velocità salta un paio di avversari come birilli e mette in mezzo un cross per Rella.

Pubblicità
Pubblicità

Il centrale lavisano Coppi compie un intervento straordinario: da ultimo uomo aggancia un pallone al volo e mette in angolo, salvando probabilmente il risultato.

Il Lavis si limita semplicemente a lanciare lungo nella speranza di allontanare il pallone il più possibile dall’area. La Rotaliana fa invece fatica ad essere più aggressiva e le occasioni per pareggiare si fanno sempre più rade e lontane nel tempo.

Al trentacinquesimo Bonenti pesca Ruggiero sulla fascia, che salta a rientrare il terzino Sebastiani e crossa in mezzo. Moser si inserisce in area con i tempi perfetti ma a tu per tu con il portiere non riesce ad agganciare il pallone.

A pochi minuti dalla fine del primo tempo il centrale di centrocampo ospite Sissoko stende l’imprendibile Moser a limite dell’area. La punizione di Orsini sfiora l’incrocio.

Prima che l’arbitro fischi, Bonenti calcia un’altra punizione da posizione molto invitante. La difesa ospite spazza sui piedi di Rella, che conclude di prima intenzione ma la palla finisce di poco fuori.

In questa prima frazione il Lavis ha giocato molto poco. Si è preoccupato principalmente di mantenere inalterato il risultato. La Rotaliana, nonostante buoni spunti di qualità, è come se avesse una stanchezza diffusa che non permetta alla squadra di mantenersi su ritmi elevati.

La stanchezza ha comportato mancanza di lucidità sottoporta, precisione nei passaggi, e assenza di un pressing organizzato. Da segnalare una brutta caduta di Dauti che torna negli spogliatoi zoppicando.

Il secondo tempo riparte sulla falsa riga del primo. Nei primi minuti sulla seconda azione offensiva in tutta la partita il Lavis rischia di passare in vantaggio. Loyola imbuca per Dalla Valle che velocissimo si infila fra i due centrali difensivi e si ritrova solo davanti a Rossatti. Il portiere compie un miracolo e tiene ancora in gioco i suoi.

Al decimo la Rotaliana è protagonista di un’azione molto comica. Da un rinvio del portiere ospite Nervo Bonenti colpisce la palla all’indietro, che si innalza e va dritta verso la propria porta. Rossatti sembra essere quasi scavalcato dal pallone, ma riesce con un guizzo a toglierlo da sotto la traversa.

La partita continua senza particolari sussulti. Per chi fosse arrivato in questo momento sugli spalti non sembrerebbe neanche che la Rotaliana debba rimontare la situazione di svantaggio.

La squadra giochicchia senza mai impensierire gli ospiti. Con tutti i giocatori fermi l’unico che tenta di smuovere le acque è il solito Moser. A cinque minuti dalla fine calcia in porta da lontanissimo e il pallone sfiora l’incrocio dei pali.

Sul finale la squadra di casa tenta la disperata rimonta senza però un minimo di razionalità. I palloni volano da una parte all’altra come fosse tamburello e ciò favorisce i contropiedi del Lavis.

È proprio allo scadere che uno di questi contropiedi innesca la velocità di Dalla Valle che va sul fondo e crossa in mezzo per Loyola. Il brasiliano non tira e appoggia per l’accorrente Savoi. La difesa riesce miracolosamente a murare la conclusione.

La Rotaliana è apparsa senza mordente e con molti giocatori fermi nelle loro posizioni. Insufficienti le prestazioni di Rella e Bonenti. Dauti è rimasto in campo nonostante l’infortunio patito nel primo tempo. La coppia di centrocampo Bonenti-Dauti non ha quindi inciso per nulla.

La stanchezza diffusa potrebbe essere un fattore di rischio, visto che la Rotaliana questa settimana ha l’impegno infrasettimanale con il Termeno.

Il Lavis dal canto suo dopo il gol del vantaggio ha preferito contenere senza spingere più di tanto. Non è stata una prestazione particolarmente incisiva.

ROTALIANA ASD: Rossatti, Ruggiero, Biaggini, Imperatore (12°st Al Salih), Ermon, Wegher (30°st Marinchel), Dauti (42°st Bergamo), Bonenti, Moser T. Rella, Orsini.  All:Marignoli
US LAVIS ASD: Nervo, Sebastiani, Gretter, Coppi, Giovannini,  Caldato, Sissoko, Donati (42°st Santuari), Loyola (45+3°st Amico), Gorla (28°st Savoi), Dalla Valle . All: Bandera
Arbitro: Cavasin di Castelfranco V.to (TV), Cozzio (Rovereto)/Nasca (TN)
Reti: 15°pt Gretter (L)
Ammoniti: Ermon e Dauti (R), Gorla e Savoi (L)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]

Categorie

di tendenza