Connect with us
Pubblicità

Trento

Anche in Trentino nascono le «Sardine». Ma il gruppo dei «Pinguini» raggiunge in poco tempo le 95 mila iscrizioni

Pubblicato

-

Adesso che anche in Trentino sono arrivate le sardine, siamo davvero tutti molto più tranquilli.

Come poteva mancare a Trento un “fenomeno” che è immediatamente diventato cult grazie ad una sinistra in perenne astinenza di masse popolari.

Si perché oggi l’unico movimento a riempire le piazze è quello della Lega.

Pubblicità
Pubblicità

Le sardine hanno subito esaltato la stampa al servizio della sinistra che non attendeva altro per scagliarsi contro gli uomini di Matteo Salvini. 

Ma il nuovo «menù a base di pesce» della sinistra italiana non durerà a lungo perché è un movimento di protesta che non è contro il governo ma contro l’opposizione.

Per questo avrà vita breve.

Pubblicità
Pubblicità

Poi ci sono anche i vecchi proverbi legati alla prassi gastronomica che non promettono un grande futuro al nuovo movimento: «se del maiale non si butta via niente, della sardina si butta la testa» –  e in questa frase forse è spiegato il senso di un movimento privo di cervello e di programmi.

E l’intervista del suo leader sulle trasmissioni politiche delle Televisioni nazionali ne ha dato ampia conferma. Una sorta di festival del nulla dove la difficoltà di mettere insieme una sola frase compiuta ed intelligente ha dato una chiara visione di che cosa è questo fenomeno.

Pubblicità
Pubblicità

Ma detto in epoca non sospetta, parrebbe proprio la pena di rifletterci un attimo.

E che la sardina sia buona senza la testa, ne arriva immediata conferma anche a Trento dove le “sarde del pontesel” – in qualche modo bisogna trentinezzarle – si sono già contate e sono pronte a scendere in piazza prima di Natale.

Pare (anche se non è ancora confermato) che le sardine abbiamo scelto due date per «presentarsi» alla comunità trentina.

Il 27 novembre e il 5 di dicembre.

Guarda caso le due date scelte dagli anarchici e dai centri sociali per protestare contro il rettore e contro i giudici che dovrebbero condannare i 7 anarchici accusati di associazione con finalità terroristiche ed eversione all’ordine democratico e di una serie impressionanti di danneggiamenti. 

Le sardine sono nate per protestare contro Salvini in vista delle elezioni in Emilia, e quindi qui a Trento contro chi protestano visto che non ci sono elezioni?

Ma allora cosa organizzeranno le “ sarde del pontesel”?

Sarebbe bello saperlo, ma di certo una qualche motivazione la inventeranno.

Però alle entusiaste “sarde del pontesel” sarebbe opportuno spiegare alcune cose.

Prima di tutto che la politica non la si fa con la goliardia, e in secondo luogo se la pagina Facebook viene descritta in crescita esponenziale tanto da far godere come una sardina i supporters locali, le adesioni alla pari della presenza in piazza, si devono poi trasformare in voti che sono quelli che stanno mancando costantemente alla sinistra.

In concreto se i voti sono zero e li sposti da un movimento all’altro della sinistra, rimangono sempre zero.

Poi un ricordo: non hanno fatto fortuna i movimenti “spontanei” nati nelle piazze italiane: dai girotondi, alle varie damine e per ultimo il canotto di Grillo sul quale solcava la folla spostato dalle braccia di entusiasti militanti.

Poi è talmente un movimento apolitico che tra i fondatori delle “sarde del pontesel” c’è un militante ed ex candidato di Futura e i fondatori già parlano di posizione critica nei confronti della Lega e del centro destra.

Insomma tutto torna alla vigilia di un 2020 che ci riserverà le elezioni comunali, ultimo baluardo da conquistare da parte della Lega dopo il 4 marzo 2018 e il 21 ottobre 2018.

È invece interessante il gruppo di facebook «I pinguini» nato in contrapposizione a quello delle sardine che sta raggiungendo in pochi giorni i 100 mila iscritti e che, nato a Bari, si sta espandendo velocemente in tutt’Italia

Si nota dentro il gruppo una vasta partecipazione di molti Trentini. 

«Il gruppo de «I Pinguini» nasce da persone che hanno idea di un’ Italia sovranista, partecipe della Comunità Europea ma non succube e, tantomeno, dipendente nelle scelte politiche interne: esattamente il contrario di come opera l’attuale governo. E’ un gruppo di persone che aborre qualsiasi tipo di ipocrisia e millantazione. Come è ipocrita inscenare una manifestazione in cocomitanza di un evento di un esponente politico di rilevanza nazionale dell’opposizione e come é millantazione riempire le piazze di Sardine buoniste che si autoproclamano apolitiche»si legge sulla sua pagina che lancia un chiaro messaggio  alle Dirigenze dei loro Partiti: «sono Uniti nella Destra e vogliono una Destra vincente ovunque. Raccolgono adesioni dalla Lega, da Fratelli d’Italia e da Forza Italia e sosterranno la Destra nelle Piazze, con rispetto verso tutte le Forze dell’Ordine – delle quali siamo orgogliosi – con senso civico e partecipativo».

I Pinguini è un gruppo apartitico ma non certamente apolitico – scrivono ancora.

«É evidente che le Sardine siano strumentali e strumentalizzate. I Pinguini, – si legge nelle informazioni della pagina –  nascono spontaneamente e le sardine non sono nemmeno il loro pasto preferito. Tuttavia se manca di meglio nel piatto, I Pinguini si accontentano. Se ognuno di noi da il proprio contributo e riusciamo a spanderci a macchia d’olio in tutta Italia, possiamo fare molto. Diversamente, comunque ci saremo».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]

Categorie

di tendenza