Connect with us
Pubblicità

Trento

Maltempo e rischio crolli: saranno tagliati gli alberi a meno di sei metri dalla strada

Pubblicato

-

La Provincia continuerà a mantenere alta l’attenzione sulla vegetazione che cresce a bordo strada, con riferimento soprattutto ai possibili effetti di eventi atmosferici di forte intensità,come previsto da un Protocollo adottato nel 2011.

I contenuti di questo Protocollo dovranno essere però aggiornati, alla luce delle problematiche emerse con Vaia e anche in questi ultimi giorni, anche aggiornando l’elenco dei tratti stradali che fanno registrare particolari situazioni di criticità.

Questo quanto previsto da un conchiuso presentato oggi alla Giunta dal presidente Maurizio Fugatti, che incarica il Servizio Gestione strade, in raccordo con il Servizio Foreste e fauna, di individuare con urgenza i tratti di strada più problematici, in modo da concordare con i proprietari le misure più idonee per ridurre i rischi generati da eventi atmosferici particolarmente intensi, e il Consorzio dei Comuni di organizzare un momento di informazione e sensibilizzazione dei proprietari pubblici e collettivi (Comuni, ASUC, Regole, Magnifica Comunità di Fiemme e così via.) rispetto a questo tema .

Pubblicità
Pubblicità

Il Trentino è coperto da bosco per il 63% della superficie complessiva.

Questo patrimonio rappresenta una ricchezza, economica, geologia e paesaggistica.

Tuttavia a fronte del verificarsi di fattori meteorologici di forte intensità, ormai sempre più frequenti, la presenza di alberi, soprattutto a bordo strada, può costituire un fattore di rischio.

Pubblicità
Pubblicità

Parliamo del verificarsi di crolli o di rotture di rami di alberi, a causa dell’intensità delle perturbazioni e  delle caratteristiche strutturali e sanitarie delle  piante.

Nell’ottobre 2011 le strutture competenti in materia di foreste e gestione delle strade provinciali hanno sottoscritto un Protocollo specificatamente dedicato alla questione della gestione delle fasce boscate nei pressi delle viabilità provinciali e statali.

Il Protocollo  ha rappresentato negli anni un riferimento determinante per affrontare la questione delle delicate relazioni tra alberi e viabilità.

Gli ultimi eventi atmosferici – si legge nel conchiuso adottato ieri dalla Giunta – hanno reso evidente però che permane un “rischio residuo”, in relazione anche alla frequenza e all’intensità dei fenomeni, che, se non può essere eliminato, può essere ulteriormente ridotto attraverso sia una opportuna gestione dei popolamenti forestali – nell’ambito di una fascia di 6 metri dal margine stradale così come nella fascia più ampia collocata, in particolare, a monte della viabilità – sia mediante una più efficiente gestione delle emergenze.

Vanno tenute in considerazione, inoltre, il ruolo e la responsabilità anche giuridica dei proprietari dei terreni adiacenti  alle strade e di conseguenza vanno messe in campo opportune azioni di informazione e sensibilizzazione, a partire dalle amministrazione comunali, dalle Asuc e dalle principali proprietà collettive.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]

Categorie

di tendenza