Connect with us
Pubblicità

Trento

Forte preoccupazione per le prossime due manifestazioni anarchiche a Trento. Gigantesco spiegamento di forze dell’ordine mai visto prima.

Pubblicato

-

Erano in 4 gatti (vedi foto) ieri a protestare sotto il rettorato di via Calepina con uno striscione che riportava testualmente: «Fugatti ordina, Collina Ubbidisce, reprimere il dissenso la vera violenza» gridando lo slogan: «Università è la nostra casa e nella nostra casa i fascisti non entrano».

La protesta è stata inscenata per la presenza del giornalista Bilosvalo dentro la facoltà di sociologia, ritenuto dagli anarchici fascista, che il 30 ottobre ha partecipato a un incontro sulla crisi libica.

Come si ricorda quel giorno infausto per l’ateneo trentino le democrazia fu fortemente compromessa grazie a decine di contestatori anarchici che impedirono al giornalista di parlare, mentre all’esterno un gruppo di studenti di destra ne respingeva con violenza degli altri.

PubblicitàPubblicità

La cosa che fa riflettere è che anche allora dentro l’ateneo poterono entrare liberamente a protestare e spaccare le porte, anarchici che venivano da altre città e che nulla avevano a che vedere con l’università di sociologia alla quale non erano nemmeno iscritti.

Fra i manifestanti violenti gli iscritti all’università saranno stati forse cinque.

Il piccolo gruppo di manifestanti (circa 6) ieri ha dapprima srotolato uno striscione ed espresso il dissenso contro il Rettore Collini “reo” di aver consentito l’intervento del giornalista “fascista” Biloslsavo il giorno 30 ottobre all’aula Kessler del Dipartimento di sociologia.

Pubblicità
Pubblicità

Uno dei manifestanti, munito di megafono, ha improvvisato un comizio e duramente contestato l’alleanza tra Casapound e Lega.

Secondo il gruppi di anarchici l’ombrellata data al rettore è stata, a dire dei manifestanti, un “accettabile gesto frutto della provocazione.

Ieri per l’occasione la Questura ha approntato comunque un attento servizio di ordine pubblico schierando reparti mobili della Polizia di Stato e dell’arma dei Carabinieri.

L’università per garantire la normale attività del rettorato ha provveduto ad organizzare un proprio servizio di sicurezza diretto e coordinato dal suo Security Manager in stretto contatto con gli uomini della digos.

Al di la del presidio di ieri, terminato alle 12.00 senza nessun incidente, a preoccupare maggiormente le forze dell’ordine e l’ateneo Trentino saranno altre due manifestazioni anarchiche che non saranno probabilmente così pacifiche.

Due date che i cittadini e i commercianti trentini dovranno tenere bene a mente per cercare di limitare i danni ai propri negozi e cercare di salvaguardare la propria incolumità fisica, vista l’ormai conosciuta violenza dei «soliti noti»

Il giorno mercoledì 27 novembre 2019 gli anarchici e i centri sociali dell’estrema sinistra hanno annunciato un corteo cittadino con partenza dal Piazza Dante alle ore 17.00 per «rispendere all’aggressione fascista del 30 ottobre, per denunciare l’allenza tra casapound e Lega che non lascia spazi all’autogestione e al dissenso»

A preoccupare ancora di più sarà però il presidio organizzato il giorno 5 dicembre fuori dal tribunale di Trento dentro il quale sarà emessa la sentenza per i 7 imputati anarchici.

Come si ricorda in manette erano finiti Luca Dolci, 33enne di origine giuliana; Roberto Bottamedi, 28enne, trentino; Giulio Berdusco, 32enne, di origine veneta; Agnese Trentin, 31enne, di origine veneta; Andrea Parolari 45enne, trentino; Nicola Briganti, 44enne, di origine salentina; Marie Antonia Sacha Beranek 34enne, di origine tarantina accusati di associazione con finalità terroristiche ed eversione all’ordine democratico e di una serie impressionanti di danneggiamenti

Dopo la fine del processo l’appuntamento è davanti a sociologia di via Verdi per protestare nuovamente. In questa manifestazione arriveranno anarchici e militanti dei centri sociali da tutt’Italia e forse anche dall’estero.

Queste due date sono state prese in grande considerazione dalla Questura e da tutte le forze dell’ordine di Trento.

Lo spiegamento di forze infatti sarà gigantesco e mai visto prima a Trento.

In questi giorni tutte le forze dell’ordine e la Security Manager dell’ateneo stanno organizzando come contenere i manifestanti. Massima allerta quindi per cercare di contenere le violenze degli anarchici che nel caso di condanna degli «amici» potrebbero essere devastanti per la città di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]

Categorie

di tendenza