Connect with us
Pubblicità

Trento

Forte preoccupazione per le prossime due manifestazioni anarchiche a Trento. Gigantesco spiegamento di forze dell’ordine mai visto prima.

Pubblicato

-

Erano in 4 gatti (vedi foto) ieri a protestare sotto il rettorato di via Calepina con uno striscione che riportava testualmente: «Fugatti ordina, Collina Ubbidisce, reprimere il dissenso la vera violenza» gridando lo slogan: «Università è la nostra casa e nella nostra casa i fascisti non entrano».

La protesta è stata inscenata per la presenza del giornalista Bilosvalo dentro la facoltà di sociologia, ritenuto dagli anarchici fascista, che il 30 ottobre ha partecipato a un incontro sulla crisi libica.

Come si ricorda quel giorno infausto per l’ateneo trentino le democrazia fu fortemente compromessa grazie a decine di contestatori anarchici che impedirono al giornalista di parlare, mentre all’esterno un gruppo di studenti di destra ne respingeva con violenza degli altri.

Pubblicità
Pubblicità

La cosa che fa riflettere è che anche allora dentro l’ateneo poterono entrare liberamente a protestare e spaccare le porte, anarchici che venivano da altre città e che nulla avevano a che vedere con l’università di sociologia alla quale non erano nemmeno iscritti.

Fra i manifestanti violenti gli iscritti all’università saranno stati forse cinque.

Il piccolo gruppo di manifestanti (circa 6) ieri ha dapprima srotolato uno striscione ed espresso il dissenso contro il Rettore Collini “reo” di aver consentito l’intervento del giornalista “fascista” Biloslsavo il giorno 30 ottobre all’aula Kessler del Dipartimento di sociologia.

Pubblicità
Pubblicità

Uno dei manifestanti, munito di megafono, ha improvvisato un comizio e duramente contestato l’alleanza tra Casapound e Lega.

Secondo il gruppi di anarchici l’ombrellata data al rettore è stata, a dire dei manifestanti, un “accettabile gesto frutto della provocazione.

Ieri per l’occasione la Questura ha approntato comunque un attento servizio di ordine pubblico schierando reparti mobili della Polizia di Stato e dell’arma dei Carabinieri.

L’università per garantire la normale attività del rettorato ha provveduto ad organizzare un proprio servizio di sicurezza diretto e coordinato dal suo Security Manager in stretto contatto con gli uomini della digos.

Al di la del presidio di ieri, terminato alle 12.00 senza nessun incidente, a preoccupare maggiormente le forze dell’ordine e l’ateneo Trentino saranno altre due manifestazioni anarchiche che non saranno probabilmente così pacifiche.

Due date che i cittadini e i commercianti trentini dovranno tenere bene a mente per cercare di limitare i danni ai propri negozi e cercare di salvaguardare la propria incolumità fisica, vista l’ormai conosciuta violenza dei «soliti noti»

Il giorno mercoledì 27 novembre 2019 gli anarchici e i centri sociali dell’estrema sinistra hanno annunciato un corteo cittadino con partenza dal Piazza Dante alle ore 17.00 per «rispendere all’aggressione fascista del 30 ottobre, per denunciare l’allenza tra casapound e Lega che non lascia spazi all’autogestione e al dissenso»

A preoccupare ancora di più sarà però il presidio organizzato il giorno 5 dicembre fuori dal tribunale di Trento dentro il quale sarà emessa la sentenza per i 7 imputati anarchici.

Come si ricorda in manette erano finiti Luca Dolci, 33enne di origine giuliana; Roberto Bottamedi, 28enne, trentino; Giulio Berdusco, 32enne, di origine veneta; Agnese Trentin, 31enne, di origine veneta; Andrea Parolari 45enne, trentino; Nicola Briganti, 44enne, di origine salentina; Marie Antonia Sacha Beranek 34enne, di origine tarantina accusati di associazione con finalità terroristiche ed eversione all’ordine democratico e di una serie impressionanti di danneggiamenti

Dopo la fine del processo l’appuntamento è davanti a sociologia di via Verdi per protestare nuovamente. In questa manifestazione arriveranno anarchici e militanti dei centri sociali da tutt’Italia e forse anche dall’estero.

Queste due date sono state prese in grande considerazione dalla Questura e da tutte le forze dell’ordine di Trento.

Lo spiegamento di forze infatti sarà gigantesco e mai visto prima a Trento.

In questi giorni tutte le forze dell’ordine e la Security Manager dell’ateneo stanno organizzando come contenere i manifestanti. Massima allerta quindi per cercare di contenere le violenze degli anarchici che nel caso di condanna degli «amici» potrebbero essere devastanti per la città di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]

Categorie

di tendenza