Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Due grandi novità sulle piste di Folgarida Marilleva: la seggiovia Bassetta e lo skiweg Malghet Aut

Pubblicato

-

Una nuova seggiovia a sei posti e lo skiweg Malghet Aut.

Da questa stagione raggiungere il Monte Spolverino è più facile, più veloce e più comodo. Si arriva in quota, a 2.092 metri, in pochissimi minuti con la nuovissima seggiovia sei posti Bassetta (n. 23): è possibile godersi un panorama mozzafiato su morbidi sedili e poi lanciarsi lungo le piste adatte a tutti i tipi di sciatori.

Da provare anche lo skiweg Malghet Aut (n.18). Recentemente sistemato, il collegamento sci ai piedi verso la zona di Folgarida è più scorrevole, più ampio e sempre perfettamente innevato grazie al nuovo sistema di innevamento programmato.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Boom di presenze a Fondo per “Natale in tutti i sensi”

Pubblicato

-

Si chiude con grande soddisfazione da parte degli organizzatori la 4a edizione di “Natale in tutti i sensi”, proposta curata dall’associazione “Idee di Fondo” che nel periodo natalizio ha richiamato in cima alla Val di Non una marea di persone. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Cresce l’attesa a Vermiglio per la 24esima “Sgabanada”

Pubblicato

-

Il percorso della 24esima "Sgabanada" prevede un dislivello di 700 metri

A Vermiglio è tutto pronto per la 24esima edizione della tradizionale “Sgabanada – Memorial Vito Panizza e Alba Vareschi ”, in programma domenica prossima, 26 gennaio. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Castelfondo: cervo prigioniero delle reti nei meleti salvato da due contadini. Il video

Pubblicato

-

Due contadini di Castelfondo hanno salvato un cervo che era rimasto impigliato nelle reti fra i meleti 

È successo nella campagne di Castelfondo dove per liberare l’animale i due contadini hanno anche rischiato di essere incornati.

L’operazione è durata quasi 10 minuti, fra momenti di apprensione e paura e non è stata così facile. Poi appena il Cervo si è liberato non è fuggito subito ma è rimasto per alcuni secondi a fissare i due contadini forse in segno di ringraziamento per avergli salvato la vita.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza