Connect with us
Pubblicità

Trento

Parco delle Coste Cognola: scoperti alimenti cotti abbandonati

Pubblicato

-

Incivili e maleducati ancora in azione al parco delle Coste a Cognola. 

La segnalazione arriva sul numero whatsApp della nostra redazione (3922640625) da parte di alcuni residenti della zona.

Nel parco sono stati ritrovati molti avanzi di cibo cotto, rimasugli lasciati probabilmente da qualche campeggiatore che dopo aver banchettato ha pensato bene di lasciare un «ricordino» per i frequentatori del parco. (la foto è solo una parte)

Pubblicità
Pubblicità

Purtroppo non è la prima segnalazione che il nostro giornale riceve nel merito.

Il 14 settembre 2019 alcuni residenti avevano inviato una lettera di lamentele al comune definendo il parco di Cognola «ostaggio del degrado». La riposta del comune era stata a dir poco disarmante  (qui articolo)

«Che siano cittadini, periferici o collinari non c’è differenza: il degrado è lo stesso e il cittadino che lo subisce non può che farlo passivamente»Questo uno dei passaggi della risposta. 

Da alcuni mesi un gruppo di ragazzi molto giovani, si ritrova nel parco per ascoltare musica ad alto volume e con l’arrivo del buio accendono un falò attorno al quale “fumano” tranquillamente.

Alla mattina a terra restano i residui della festicciola serale che destano non poca apprensione in un parco frequentato da bambini.

Anzi, i residenti fanno notare che il consumo degli alcolici inizia quando ancora i bambini frequentano l’area giochi.

Poi si sa che combattere la noia non è cosa facile ed allora il gruppo di giovani torna bambino ed inizia a giocare con le altalene lasciandole attorcigliate su se stesse e con i giochi a molla, ovviamente non adatti per quei pesi e quelle corporature.

Il parco spesso è frequentato da famiglie Rom che organizzano abusivamente della feste presidiando con camper ed autovetture il parcheggio di fronte al parco delle Coste di Cognola.

A complicare ancora più le cose è stata l’identificazione di una donna residente in zona che giornalmente scarica scatole di biscotti sfusi nel parco, che servono – a suo dire – per dar dar da mangiare agli uccellini.

L’abbandono nei parchi degli alimenti è ormai fenomeno quotidiano.

Nel parco di san Pio X solo alcuni giorni fa sono state trovate decine di scatole contenenti pasta e riso. L’ipotesi più probabile è che il cibo sia stato abbandonato da famiglie povere che vengono aiutate dalle associazioni, e che prima fanno una grossa scorta di alimenti, per poi liberandosene scaricandole nel primo posto che trovano.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]

Categorie

di tendenza