Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Jannik Sinner vince il torneo Atp Finals Next Gen

Pubblicato

-

Jannik Sinner è diventato oltre che un fenomeno tecnico, anche un fenomeno mediatico.

Fenomeno tecnico perché all’ormai prossima conclusione di un’annata sportiva che l’ha portato alla definitiva consacrazione, è stato il è protagonista assoluto dell’Atp Finals Next Gen che si è conclusa a Milano.

Ieri Sinner ha battuto in finale in tre set ( 4-2, 4-1, 4-2) l’australiano Alex de Minaur numero 18 al mondo.

Pubblicità
Pubblicità

Sinner per nulla intimorito, ha tranquillamente condotto l’incontro dall’inizio alla fine, non lasciando spazio all’avversario.

Oltre agli aspetti tecnici, ha giocato con l’esperienza e tranquillità non certo propria dei 18 anni, tanto da annullare 9 palle break a de Minaur.

Si diceva che Sinner è anche un fenomeno mediatico Oggi c’è la fila di chi richiede la sua partecipazione ai tornei internazionali, certi che la sua presenza richiamerà l’attenzione dei media e la sua propensione all’impresa, può garantire quel risultato che renderà famoso il torneo.

Pubblicità
Pubblicità

170 centimetri d’altezza per 70 chilogrammi colui che sta facendo sognare il tennis italiano, fino a cinque anni fa era un convinto sciatore e a livello sportivo, si è dovuto costruire da zero.

Se Sinner è esploso ed ora la curiosità è tutta per il dove potrà arrivare, molto lo si deve al suo staff tecnico: Dalibor Sirola e Dragoljub Kladarin i preparatori tecnici; Claudio Zimaglia l’osteopata con Andrea Volpini l’allenatore, sono stati loro a creare il campione. Sinner, prima dello straordinario successo di Milano, era numero 95 della graduatoria mondiale, posizione che da domani sarà ulteriormente migliorata.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza