Connect with us
Pubblicità

Trento

Sicurezza quadrilatero la Portela: pugno duro nei prossimi mesi contro la criminalità

Pubblicato

-

L’incontro tra il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ed i residenti del quadrilatero della Portela, è stato di reciproca soddisfazione.

Residenti ed esercenti hanno potuto illustrare estesamente i motivi del disagio legato allo spaccio di droga e ai fenomeni di degrado che da anni vivono quotidianamente, spiegando casi e situazioni legate non solo all’area Portela/via Prepositura/piazza Da Vinci, ma anche ad altri quartieri del centro di Trento dove si stanno espandendo gli stessi fenomeni.

Nel corso della riunione è stato discusso, anche con il contributo degli esponenti intervenuti, delle questioni attinenti il degrado e dei fenomeni di microcriminalità lamentati dai cittadini residenti in quelle zone.

Pubblicità
Pubblicità

Il Questore, dopo aver ribadito nuovamente l’impegno e la sinergia da parte di tutti i partecipanti al Comitato, ha assicurato che nei prossimi giorni e settimane ci sarà un ulteriore sforzo, attraverso operazioni ad alto impatto, anche con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine, volto alla prevenzione e repressione dei reati, al fine di restituire ai cittadini residenti il giusto senso di serenità e sicurezza.

Ora i cittadini aspettano la conferma di guanto promesso.

Sia i cittadini che i rappresentanti delle forze dell’ordine e delle istituzioni hanno valutato come molto positivo l’aver potuto interfacciarsi ad un unico tavolo, cosa che ha permesso di comprendere le reciproche posizioni.

Pubblicità
Pubblicità

Dal lato dei cittadini si è vista la rabbia, il senso di frustrazione e di impotenza, assieme alla volontà di non arrendersi alla criminalità e di difendere i propri quartieri, per ridargli la dignità e la sicurezza che meritano.

Dal lato delle forze dell’ordine, si è dimostrata la determinazione a fare fronte a questa situazione, grazie anche alla collaborazione dei cittadini, con organizzazione di azioni specifiche e mirate, di cui alcune sono già in svolgimento e altre avverranno nelle prossime settimane e prossimi mesi.

L’incontro si è concluso con uno spirito di reciproca fiducia ed impegno alla collaborazione di tutte le parti per il bene della città.

Di seguito riportiamo il comunicato diffuso al termine dell’incontro di ieri dal comitato cittadini de La Portela: “Questa mattina una delegazione di esercenti e di residenti del nostro quartiere e di via S. Maddalena ha incontrato il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica convocato dal Commissario del Governo a seguito della nostra lettera. Erano presenti, oltre al Commissario del Governo, il Questore, vari esponenti delle Forze  di Polizia, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale.

Erano inoltre presenti rappresentanti delle istituzioni Provincia Comune e Parlamento. Abbiamo avuto modo come residenti di illustrare estesamente i motivi del nostro disagio legato allo spaccio di droga e ai fenomeni di degrado che da anni viviamo quotidianamente. I vari interventi delle forze dell’ordine hanno evidenziato quantificabile le azioni di contrasto intraprese nell’ultimo anno (arresti, denunce, sequestri di sostanze stupefacenti, indagini su larga scala sul traffico internazionale di droga, controlli su esercizi, ecc.).

Crediamo che sia stato positivo interfacciarsi ad un unico tavolo con tutti gli interlocutori delle istituzioni e delle forze dell’ordine interessati, che a loro volta hanno compreso la nostra rabbia, il nostro senso di frustrazione, la nostra volontà di non arrenderci alla criminalità e di difendere il nostro quartiere ridandogli la dignità e la sicurezza che merita. Sono state promesse da parte delle forze dell’ordine attenzione e  continuità di interventi di contrasto allo spaccio  a vari livelli.

Parallelamente è stata caldeggiata la partecipazione attiva  dei cittadini nella segnalazione sistematica di spaccio o altri reati. Abbiamo espresso a questo proposito la nostra perplessità sull’utilità di denunce e segnalazioni che a oltre ad esporre a rischi di ritorsione il denunciante, non sfociano quasi mai  in misure restrittive adeguate  per spacciatori e altri delinquenti.

Personalmente credo che, nonostante  il senso di frustrazione che ci pervade per gli scarsi esiti delle nostre battaglie per la legalità condotte in tutti questi anni, non abbiamo altra scelta  comunque che  continuare a lottare e a denunciare le situazioni di degrado, di spaccio e di sfruttamento della prostituzione. In ogni caso attendiamo esiti positivi del nostro incontro che se non si risolveranno radicalmente i nostri problemi, ci diano quantomeno un di speranza e il segno concreto di attenzione delle istituzioni, cui compete garantire la sicurezza dei cittadini, che è un diritto fondamentale   in un paese civile”.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]

Categorie

di tendenza