Connect with us
Pubblicità

Trento

Massacrò il finanziere al Ciolda, già libero spacciava. Arrestato magrebino a Roncafort

Pubblicato

-

Continua in modo incessante il lavoro sul territorio della Guardia di Finanza di Trento contro il mondo dello spaccio.

Negli ultimi giorni gli uomini delle fiamme gialle hanno operato numerosi arresti di spacciatori, sequestrando droga e contanti.

Uno di questi arresti va raccontato e approfondito perché la storia è davvero clamorosa

Pubblicità
Pubblicità

In questo caso a mettere gli uomini della guardia di finanza sulle tracce dello spacciatore arrestato sono stati i cittadini che gravitano intorno al parco di Roncafort.

Questi da tempo erano testimoni di scambi di droga tra dei soggetti per lo più stranieri e di strani incontri che avvenivano nelle ore del giorno fra conducenti di macchine di grossa cilindrata.

Pubblicità
Pubblicità

La guardia di finanza su indicazione dei cittadini che frequentano il parco ha cominciato ad organizzarsi con appostamenti e pedinamenti dei soggetti finché non è risalita allo spacciatore principale.

Dopo alcuni giorni di attesa lo spacciatore è stato tratto in arresto con un’ingente quantitativo di droga e di contanti frutto dello spaccio.

Si tratta di O.D. di 27 anni di origini magrebine, che era uno dei due giovani che il 16 luglio 2016 massacrarono fuori dal locale Ciolda di Pergine Mario Aiello, (foto) un finanziere 35 enne. (qui articolo dell’arresto)

L’uomo era stato aggredito fuori dal locale da due persone per aver difeso la sua compagna 39 enne di Pergine Valsugana.

Era stato letteralmente massacrato senza ritegno dai due e ricoverato al pronto soccorso del Santa Chiara in condizioni gravissime.

Era rimasto in coma per parecchi giorni e per fortuna era riuscito a cavarsela dopo molti giorni di prognosi riservata e di lotta fra la vita e la morte.

In ospedale era rimasto circa tre mesi dove gli era stata riconosciuta un’invalidità del 15 per cento.

Il caso occupò intere pagine dei giornali della provincia per molte settimane vista la violenza e l’efferatezza inaudita dell’aggressione avvenuta per futili motivi.

O.D. era stato condannato a 4 anni e al pagamento di 75 mila euro (è di 35 la provvisionale) per danni morali. Il giudice aveva derubricato l’accusa da tentato omicidio a lesioni gravi ma nonostante questo per il giovane di nazionalità marocchina si erano spalancate le porte del carcere in virtù di altri reati commessi in precedenza per i quali la stessa sera dell’aggressione doveva essere ai domiciliari. 

Il giovane infatti aveva ricevuto un ammonimento orale del Questore con divieto di avvicinamento alla madre, che aveva più volte picchiato.

Pare però che in galera ci sia stato poco visto che era libero di spacciare. Non si capisce il perché quindi non abbia scontato i 4 anni della pena ricevuta visto anche i precedenti.

Per il resto rimane il grande lavoro in sinergia da parte della guardia di  finanza e i cittadini che dopo aver visto l’arresto in diretta hanno tirato un sospiro di sollievo acquisendo la consapevolezza di poter di nuovo frequentare il parco con le proprie famiglie in modo più tranquillo

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]

Categorie

di tendenza