Connect with us
Pubblicità

Trento

Marco Fontanari: «Lotteria degli scontrini e pagamenti elettronici, molti aspetti ancora critici per le imprese»

Pubblicato

-

Se l’intento è ampiamente condivisibile, meno lo sono gli strumenti che il governo ha individuato per contrastare l’evasione fiscale: il vicepresidente di Confcommercio Trentino e presidente dell’Associazione ristoratori provinciale Marco Fontanari chiede correttivi ad alcune misure contenute nel DL 124/2019 perché troppo onerose per gli esercenti, sia in termini economici che organizzativi.

 «Se l’intento del governo è quello di combattere l’evasione fiscale – spiega Marco Fontanari – non possiamo che essere d’accordo, ma il decreto legge introduce una serie di criticità che rischiano di pesare moltissimo sulle nostre aziende. Innanzitutto la mancata trasmissione da parte dell’esercente del codice fiscale (già sostituito con il codice lotteria) del contribuente all’Agenzia delle Entrate al momento dell’acquisto è punita con una sanzione obiettivamente eccessiva, da 100 a 500 euro. A tal proposito, inoltre, occorre prevedere un tetto massimo alla sanzione irrogabile per evitare una sproporzione tra comportamento adottato e la stessa sanzione. E tale sanzione non dovrebbe essere prevista qualora il mancato invio non dipenda dalla volontà dell’esercente ma da altri fattori. Una eventualità che il legislatore non ha nemmeno previsto, nonostante sia assolutamente reale in un progetto che ad oggi presenta ancora molte ombre».

«Sempre a proposito della “lotteria degli scontrini” va precisato che il recepimento del codice lotteria che il cliente deve fornire all’esercente comporta oneri molto pesanti in termini di tempo e, trattandosi di un’operazione da compiere manualmente, può essere suscettibile di imprecisioni ed errori, soprattutto se compiuta in momenti concitati dell’attività lavorativa. Se l’acquisizione è invece tramite lettore, questo comporta ulteriori aggravi economici a carico dell’esercente. Entro il 31 dicembre tutti i registratori di cassa dovranno essere aggiornati ed adeguati a queste disposizioni, provocando ancora ulteriori costi amministrativi sempre a carico delle imprese».

Pubblicità
Pubblicità

Un altro punto critico del provvedimento è quello legato al credito d’imposta sui pagamenti elettronici.

Una misura che in parte cerca di contenere le commissioni bancarie ma che presenta notevoli punti deboli: «Il governo ha previsto il credito d’imposta – prosegue Fontanari – del 30% solo per i contribuenti con ricavi fino a 400 mila euro. Un tetto troppo basso che esclude molte attività: dev’essere necessariamente innalzato. C’è poi la questione dei micropagamenti, sollevata anche da Fipe nazionale recentemente: se non vengono azzerate le commissioni bancarie per i pagamenti fino a 15 euro i pubblici esercizi italiani arriverebbero a pagare fino ad 1.000.000.000 di euro all’anno in commissioni».

«Senz’altro sensibilizzeremo – spiega il vicepresidente – la nostra confederazione nazionale a far sentire la voce delle nostre imprese, ma coinvolgeremo anche la delegazione parlamentare del nostro territorio e il governo provinciale perché ci affianchino in queste richieste che riteniamo necessarie».

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dalla città al bosco: Gli incredibili benefici di vivere con la natura
    Nelle città le persone vivono in condizioni artificiali, più o meno distanti da tutto ciò che sarebbe ideale per loro, circondati da un paesaggio interamente costruito caratterizzato da luci, folla e rumore, in cui tutto richiede scelte, decisioni e velocità. Nonostante la vita urbana comporti in sé anche numerosi vantaggi, sempre più persone tendono ad […]
  • Scuole chiuse e Coronavirus: Carabinieri consegnano i libri a casa
    Da qualche settimana sono in atto i severi controlli lungo le strade e nei centri città di tutta Italia da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle prescrizioni imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid – 19. In particolare, i Carabinieri della Provincia di Sondrio, oltre a sorvegliare gli automobilisti e […]
  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]

Categorie

di tendenza