Connect with us

Sport Trentino

SuperLega: l’Itas Trentino vince per 3 a 1 in casa della Tonno Callipo

Pubblicato

-

La ripresa della SuperLega Credem Banca 2019/20 offre l’immediato ritorno al successo all’Itas Trentino.

Nel recupero del terzo turno di regular season, giocato questa sera, la formazione Campione del Mondo ha dimostrato di aver saputo immediatamente voltare pagina rispetto alla Final Four di Del Monte® Supercoppa 2019, espugnando il PalaCalafiore di Reggio Calabria – nuovo campo di gioco della Tonno Callipo Vibo Valentia.

I gialloblù si sono imposti per 3-1, conservando l’imbattibilità in campionato e mantenendosi ancora a punteggio pieno in classifica.

Pubblicità
Pubblicità

Il successo nella trasferta più lunga dell’intera stagione regolare è arrivato al termine di una partita iniziata molto bene, grazie all’apporto di un muro ancora grande protagonista (8 punti in questo fondamentale solo nel primo set vinto nettamente), complicatosi nel secondo parziale (in cui i locali hanno attaccato con percentuali stellari), ma tornata nei binari desiderati in seguito, avvalendosi del consistente apporto anche del servizio e di tutto il fronte d’attacco.

Con la certezza Kovacevic ancora sugli scudi (20 punti col 69% in attacco e due muri, giustamente votato mvp), ad indirizzare il match verso il risultato gradito ci hanno pensato anche le ottime prove di Lisinac (15 col 71% e cinque block, tutti nel primo set), Cebulj (15) e l’apporto garantito da Vettori nei momenti importanti del match, come il finale di quarto set.

La cronaca del match. Al PalaCalafiore l’Itas Trentino si presenta al completo, consentendo ad Angelo Lorenzetti di avere solo problemi di abbondanza e di schierare inizialmente Giannelli in regia, Vettori opposto, Kovacevic e Cebulj in banda, Lisinac e Candellaro al centro, Grebennikov libero. Per la prima casalinga della sua stagione, la Tonno Callipo Calabria si propone con Baranowicz al palleggio, Drame Neto opposto, Defalco e Carle schiacciatori, Mengozzi e Chinenyeze al centro, Rizzo libero.

L’inizio è nel segno degli ospiti, che approfittano di due errori consecutivi dell’opposto di casa per ottenere subito il +2 (3-1); un margine che non rimane intatto (Vibo pareggia già sul 6-6) ma che si ricrea in fretta grazie agli attacchi di Cebulj e ad un altro errore di Drame Neto (9-7).

I muri di Lisinac (due consecutivi) proiettano i gialloblù al massimo vantaggio (11-7, time out Cichello) e costringono i locali ad avvicendare gli opposti (dentro Hirsch), ma la musica non cambia, anzi migliora per Trento che vola sul +7 (14-7). La parte finale del set è quindi assolutamente senza ansie per i Campioni del Mondo, che possono gestire il cospicuo vantaggio (19-12) e chiudere in fretta i conti, già sul 25-16, senza trovare particolare replica. Da circoletto rosso il parziale di Lisinac, autore di cinque block vincenti.

Nel secondo set Cichello tiene in campo Hirsch e la Tonno Callipo sembra trovarne subito giovamento; il tedesco firma i punti che portano i calabresi al 3-4, poi gli errori di Kovacevic e Vettori consegnano il +3 (5-8) ai giallorossi. L’Itas Trentino perde ulteriore contatto (6-10 e poi 8-13), sbanda ma con Cebulj al servizio (anche un ace) si riporta di nuovo vicino (12-14); Vibo Valentia fiuta il pericolo e dopo il time out riparte con Carle (13-17).

E’ lo strappo decisivo, perché in seguito i gialloblù si riavvicinano ancora (20-23), senza però riuscire a trovare il colpo del pareggio, anche perché Hirsch passa con regolarità, rendendo inutili gli inserimenti in corso d’opera di Russell (per Cebulj) e Djuric (per Vettori). Si va al cambio di campo sul 21-25 di nuovo in parità con l’attacco vincente di De Falco.

Nel terzo parziale l’Itas Trentino torna ad essere efficiente in fase di cambiopalla ma anche in quella di break. I gialloblù prendono in mano le redini del gioco sull’8-5 con Kovacevic e poi non le lasciano più per tutto il set, dilagando nella parte centrale (14-8), spinti da un servizio molto efficace e da un fronte di attacco piuttosto incisivo. Sul 22-17 il periodo è già pesantemente indirizzato in favore di Trento, che mette in mostra anche un Cebulj ritrovato e chiude il discorso già sul 25-18.

Nel quarto set il match torna in equilibrio (4-4, 11-11), con le due squadre che si alternano al comando del punteggio. Trento ha Kovacevic in grande forma ed è proprio il serbo ad interrompere il sostanziale equilibrio sul 19-19 con una ricostruita vincente sul muro di Baranowicz. Lisinac aumenta il vantaggio con uno slash (22-19); un margine che i gialloblù si tengono sino in fondo (25-22) col colpo vincente di Vettori.

“Abbiamo fatto un salto di qualità in particolar modo nel quarto set, in cui evidentemente abbiamo saputo mettere in pratica la lezione che la sconfitta nel secondo parziale ci aveva riservato – ha dichiarato l’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti al termine del match – . Primo e terza frazione invece sono state controllate bene, col muro e poi anche con l’attacco, pur sprecando qualche occasione nella fase break. Sono tre punti importanti, che ci piacciono anche se dobbiamo crescere molto sotto tanti aspetti, primo fra tutti l’identità della squadra che ancora ci manca ma sapevamo che sarebbe stato così in questa fase della stagione”.

L’Itas Trentino rientrerà a Trento nel pomeriggio di oggi e dal giorno successivo inizierà a preparare il prossimo appuntamento, in calendario già per sabato 9 novembre alle ore 18 alla BLM Group Arena di Trento contro la Calzedonia Verona.

Di seguito il tabellino della gara della terza giornata di regular season di SuperLega Credem Banca 2019/20 giocata questa sera al PalaCalafiore di Reggio Calabria.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Itas Trentino 1-3
(16-25, 25-21, 18-25, 22-25)
TONNO CALLIPO CALABRIA: Chinenyeze 11, Drame Neto 1, Carle 6, Mengozzi 4, Baranowicz, Defalco 17, Rizzo (L); Hirsch 19, Ngapeth S. 8, Marsilli, Pierotti, Vitelli. N.e. Sardanelli. All. Juan Manuel Cichello.
ITAS TRENTINO:
  Vettori 13, Cebulj 15, Lisinac 15, Giannelli 1, Kovacevic 20, Candellaro 6, Grebennikov (L); Russell, Daldello, Djuric. N.e. De Angelis, Codarin, Sosa Sierra. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Zavater di Roma e Talento di Lucca.
DURATA SET: 23’, 30’, 26’, 35’; tot 1h e 54’.
NOTE: 400 spettatori, incasso non comunicato. Tonno Callipo Calabria: 5 muri, 3 ace, 14 errori in battuta, 9 errori azione, 52% in attacco, 56% (29%) in ricezione. Itas Trentino: 13 muri, 6 ace, 8 errori in battuta, 4 errori azione, 52% in attacco, 53% (29%) in ricezione. Mvp Kovacevic.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]
  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]
  • Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
    Candeggina, gel disinfettanti, alcol e spray si stanno rivelando i migliori alleati, nonché le armi più utilizzate in questo periodo per riuscire a combattere l’invisibile nemico che da settimane sta costringendo a casa milioni di italiani. Oltre alle ormai note raccomandazione di igiene emanate dal Governo, ai dispositivi di protezione individuale come le introvabili mascherine […]

Categorie

di tendenza