Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

L’ufficio di presidenza riunito a Luserna per stare con i Cimbri

Pubblicato

-

Ducentottantasei anime residenti, otto preziosissimi bimbi che frequentano allegramente il servizio educativo 0-6 anni attivo in paese.

Sono queste le cifre della “resistenza cimbra”, il presente e il futuro di Luserna.

A questa realtà – alla fatica quotidiana per dare prospettiva alla minoranza linguistica germanofona qui insediata – ha voluto prestare particolare attenzione l’Ufficio di Presidenza del Consiglio provinciale.

Pubblicità
Pubblicità

Il presidente Walter Kaswalder l’ha riunito in quota, in un locale dell’Istituto culturale cimbro, dove gli ospiti sono stati accolti dal presidente Gianni Nicolussi Zaiga e dalla direttrice Annamaria Trenti, protagonisti in prima linea della sfida culturale per la sopravvivenza di questa enclave incastonata sull’altopiano al confine col Veneto.

Una “terra alta” che ha già la fibra ottica sotto le sue strade comunali, ma ha un municipio senza nemmeno un impiegato e corre il rischio di svuotarsi completamente nella brutta stagione.

In paese Kaswalder, con il vicepresidente Alessandro Olivi e i segretari questori Mara Dalzocchio, Filippo Degasperi e Michele Dallapiccola, stamane ha tenuto la periodica riunione dell’Ufficio, alla presenza della segretaria generale dell’ente, Patrizia Gentile.

Pubblicità
Pubblicità

Il momento saliente è venuto dopo, quando c’è stato modo di puntare i riflettori sulla comunità cimbra.

Pubblicità
Pubblicità

Il presidente Kaswalder ha detto che c’è la volontà di contribuire fattivamente a far conoscere meglio ai trentini quali sono le minoranze linguistiche trentine e perché sono preziose. Lo si farà andando anche nella “Ladinia” e in valle dei Mocheni, offrendo – ed è stato fatto oggi per Luserna – anche gli spazi del periodico consiliare (“Consiglio provinciale cronache, 29 mila copie) per fare informazione e soprattutto raccontare origini, storia, caratteristiche di queste comunità e dei loro idiomi.

Gianni Nicolussi Zaiga ha apprezzato vivamente, raccontando che i cimbri sono in equilibrio molto precario, con i decessi che ancora superano le nascite e soprattutto con la carenza di opportunità lavorative per chi decide di rimanere.

Oggi c’era anche il sindaco, Luca Nicolussi Paolàz. Ha confermato che il periodo è difficile e che servono davvero politiche nuove, più decisamente orientate a favore di chi vive in montagna. Gli Stati generali indetti dalla Giunta Fugatti – ha detto – sono un segnale positivo, ma serve andare avanti concretamente. Una proposta: portare i mercatini di Natale di Trento anche dentro le comunità come Luserna, da dove arrivano i prodotti tipici esposti in piazza Fiera.

Oggi paradossalmente accade il contrario, con l’albergo locale che chiude quando i gestori sono impegnati proprio a gestire il proprio spazio ai mercatini di Trento. “Questo paese – ha concluso il sindaco – ha difeso la propria natura, ha resistito alla china delle seconde case. Può quindi offrire autenticità, ambiente, prodotti genuini. Bisogna valorizzarli, bisogna dare gambe ai progetti, come quello dell’albergo diffuso”.

Il presidente dell’Autorità per le minoranze linguistiche del Consiglio provinciale, Dario Pallaoro, ha fornito ulteriori coordinate.

“E’ triste, ma i trentini sanno poco della loro autonomia speciale e non sanno nulla delle loro minoranze linguistiche. Non sanno che senza ladini, mocheni e cimbri, Degasperi nel 1946 non avrebbe saputo come ancorare il Trentino all’autonomia delle terre di lingua tedesca. Oggi abbiamo ottime leggi di tutela, molti strumenti di valorizzazione culturale, ma poi accade che i ragazzi – finite le scuole locali – non trovano più un contesto in cui continuare a parlare la lingua dei loro padri. Sul versante scolastico serve un salto di qualità. Ma occorre anche un monitoraggio generale sullo stato delle lingue in Trentino, una verifica puntuale sulla congruità delle politiche di sostegno esistenti”.

Mara Dalzocchio ha detto che questa Giunta ci crede ed ha cominciato a lavorare per la sacrosanta valorizzazione di queste peculiarità culturali della nostra provincia. Per Alessandro Olivi la città stessa sarebbe più povera se tutt’attorno le comunità montane si svuotano o s’impoveriscono, ragion per cui bisogna creare lavoro ed economia per esse.

Filippo Degasperi ha plaudito all’iniziativa di Kaswalder – portare la Presidenza a contatto con le tre minoranze linguistiche – e s’è detto convinto che ci sia spazio per sfruttare meglio la bassa stagione turistica, perché in posti come Luserna è bello stare anche d’autunno. Sulla scuola: la legge Salvaterra da tanto tempo prevede di portare nelle classi l’autonomia speciale e le sue minoranze linguistiche, ma il dettato legislativo non basta a cambiare le cose.

La direttrice Annamaria Trenti ha guardato anche al segmento più alto dell’istruzione: l’Università di Trento potrebbe fare come accade nei territori baschi, catalani, gallesi, dove gli atenei collaborano con gli enti pubblici per studiare costantemente le realtà linguistiche e fornire quindi indirizzi operativi scientificamente certificati.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]

Categorie

di tendenza