Connect with us
Pubblicità

Trento

Allarme allontanamento bambini dalle famiglie in Trentino. Nel 2018 + 61%. Scintille nella replica di Maffioletti alla Presidente Ordine Assistenti Sociali Rosignoli

Pubblicato

-

Nella foto da sinistra Angela Rosignoli e Gabriella Maffioletti

In un recente articolo a firma della Presidente dell’Ordine Assistenti Sociali del Trentino Alto Adige la dott.ssa Rosignoli, scrive in risposta ad un articolo apparso sulla stampa locale che per l’appunto parlava della loro operatività e di alcuni presunte illazioni mosse loro da un non meglio specificato partito politico che avrebbe usato definizioni per identificare le assistenti sociali poco consoni in un contesto pubblico.

Dalla puntualizzazione la stessa Presidente passa oltre, prendendo sempre spunto dalla vicenda della indagine giudiziaria di Bibbiano che ha dato una forte enfasi alle responsabilità della Categoria, sia a livello di esposizione mediatica che di immagine, non allineate ai principi della deontologia professionale.

Nella difesa di ufficio della Categoria e degli iscritti all’Ordine, la Presidente, facendo anche un richiamo sempre salvifico in determinate circostanze alla nostra vocazione alla cooperazione e al mutuo sostegno, riconduce in maniera distorta, la tematica dei minori fuori famiglia alla tematica della violenza, avvalendosi delle statistiche riportate da “Terre des Hommes” sulle vittime di violenza.

Pubblicità
Pubblicità

Proprio in questo contesto arriva la replica di Gabriella Maffioletti delegata regionale di Adiantum e portavoce del Movimento Giustizia Sociale che spiega che spesso i numeri non sono identificativi dello stato reale dell’arte e a sua volta diffonde alcuni dati per lei inconfutabili su cui naturalmente ciascuno potrà trarre le proprie conclusioni.

I dati portati da Gabriella Maffioletti provengono dal report “Organizzazione servizi ed interventi rivolti ai minori in Provincia di Trento” della Provincia Autonoma di Trento – anno riferimento 2018 e riportano la presenza al Centro per l’Infanzia nel 2018 di 41 bambini di cui solo 8 accolti per violenza domestica/separazione conflittuale e ben 29 per presunta “inadeguatezza genitoriale”.

Mentre in affido familiare gli interventi nel 2018 sono stati 76 di cui 75 disposti dal Tribunale dei Minori: 18 parentali (affidati a parenti entro il 4° grado) e 58 etero-familiare ossia a famiglie terze.

Pubblicità
Pubblicità

In  questi dati rilasciati dalla provincia autonoma di Trento stupisce quindi l’alto numero di affidi eterofamigliari.

«Possibile che i parenti (con i quali i minori spesso hanno relazioni affettive importanti) non siano idonei a farsene carico?»- si chiede Maffioletti.

Pubblicità
Pubblicità

«Su questi quesiti puntuali la Presidente dell’Ordine dovrebbe rispondere e non trincerarsi dietro all’affermazione di una perduta “immacolatezza” della Categoria che lei rappresenta. I servizi sociali da quanto a nostra conoscenza non dispongono quasi mai una verifica preventiva presso i parenti prossimi per cercare di inserire, nei casi di temporanee criticità tra i coniugi, i minori nel cerchio della propria famiglia di origine fino al 4° grado, così come il legislatore ha stabilito!» – incalza la presidente di Adiantum

L’ultimo dato riguarda infine le Comunità Residenziali per Minori.

Minori inseriti in struttura 183 di cui 37 per violenza domestica/separazione conflittuale (20,2%) e ben 134 (73,2%) per “inadeguatezza genitoriale«laddove per giustificare la “inadeguatezza genitoriale” possiamo trovare “motivazioni” spesso “fantasiose” e “bizzarre” perché soggettive nelle relazioni rilasciate dai servizi sociali territoriali. Il dato significativo che emerge da tale documento è che rispetto all’anno precedente abbiamo collocato fuori famiglia 99 bambini pari ad una percentuale del 61% in più rispetto alla precedente rilevazione».

Maffioletti poi approfondisce il discorso economico degli affidi e qui escono cifre clamorose: «da una risposta ad un atto ispettivo fatta all’ex Assessore competente del PD Luca Zeni emerge un dato sulla spesa totale per la copertura della spesa riferibile a tali interventi di euro 8.407.000,00 per 173 bambini. (circa 50 mila euro per bambino) Neanche un soggiorno all’Hotel Sharaton avrebbe costi così elevati? Perché non dare nel caso di genitori in difficoltà economica un piccolo aiuto in denaro e così risolvere il problema con meno costi per le casse pubbliche e una politica di vera tutela e salvaguardia del nucleo famigliare?»

Secondo Maffioletti su questi parziali dati è possibile avere una certa lettura del fenomeno anche trentino e che su questi numeri vi sia bisogno davvero di indagare per fare chiarezza sul genere di interessi che promuovono scelte troppo spesso improvvide, affrettate ed oltremodo scellerate nelle loro ripercussioni.

E ancora: «La categoria degli assistenti sociali è evidentemente sotto forte critica perché tutto il sistema di tutela minorile lo è dati i traumi che i minori portati via ai loro affetti ed alle loro famiglie sviluppano!»

«Lo strapotere dei servizi sociali è “di fatto” alimentato dai giudici minorili che delegano agli assistenti sociali la determinazione di aspetti di rilievo per la vita dei minori di fatto “ratificando acriticamente” l’operato dei servizi – conclude Gabriella Maffioletti – dalle nostre rilevazioni è emerso anche che alcuni giudici onorari operano in conflitto di interesse in quanto hanno interessi nelle organizzazioni del “privato sociale” che gestiscono case-famiglia e altri servizi sul territorio. Bene avrebbe fatto la Presidente dell’Ordine, a nostro avviso, a partire da questo forte momento di crisi istituzionale del sistema per aprire un serio ed approfondito dibattito ed analisi interna atta a verificare che l’utilizzo dello strumento dell’allontanamento dei minori dalla famiglia di origine sia ricondotto alla sua natura di “estrema ratio” e non invece (come in tanti casi da noi raccolti) la prima scelta spesso irreversibile».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]

Categorie

di tendenza