Connect with us
Pubblicità

Trento

Pizza e anarchici: apre a Trento il nuovo spazio autogestito Hurrya

Pubblicato

-

Ormai li hai a domicilio, come la pizza. Vuoi una vetrina rotta?

L’imbrattamento di un edificio istituzionale? O se vuoi un upgrade, magari una bomba carta? Nessun problema.

Da domani apre la succursale di Trento dell’efficientissimo centro sociale anarchico di Rovereto nell’attesa che qualcuno si svegli e sgomberi quello di Piedicastello che ricordiamo agli smemorati è sotto sfratto da Giugno. 

Pubblicità
Pubblicità

Dopo un centro storico pieno di spacciatori, delinquenti, prostitute, ladri, rapinatori e vandali, ci mancavano solo gli anarchici. Certo questa cosa poteva anche essere risparmiata alla comunità del capoluogo. Specie dopo le mille domande che i cittadini Trentini si pongono da tempo ormai inenarrabile, una delle quali recita: «Ma questi delinquenti e criminali come possono ancora girare per Trento impuniti dopo tutti i danni che hanno fatto?» 

Noi amiamo i giovani proprio perché sono il nostro futuro e quelli che ci chiuderanno gli occhi, magari dopo averci assistiti.

Temiamo però di loro l’inesperienza. E l’inesperienza porta spesso a confondere i cattivi e buoni maestri.

Pubblicità
Pubblicità

A sproposito si appellano come anarchici delinquenti locali dediti alle devastazioni.

Gli anarchici sono altra cosa, erano e sono tutt’ora consideratissimi in America come altrove divulgatori di una filosofia di pensiero alternativa, ma sempre pacifista, perché la violenza su cose e persone non è mai stata nel loro DNA, casomai l’indifferenza ostile alle regole.

Questi delinquenti ne hanno sporcato il nome e il pensiero, da Bakunin e Cafiero in poi.

I giovani presentano poi un ulteriore fattore di rischio, anche se può essere una qualità quando spesa bene. Si sanno organizzare.

Guardate le Brigate Rosse, erano giovanissimi ma hanno tenuto in scacco un intero Paese.

Rapine, omicidi, violenze, contatti internazionali, armi procurate nei campi palestinesi, tutto fatto da ragazzi (che oggi si chiamerebbero ragazzini visto lo spostamento dell’età responsabile), che a 20 o 21 anni avevano già le mani sporche di sangue.

Trento rischia grosso. La violenza, una violenza che può essere quasi considerata nazifascista con la quale si è tentato di impedire la conferenza di Biloslavo, uno dei più grandi reporter italiani sempre in prima linea nelle zone calde del mondo, e quindi certo più informato di tutti i cacasotto che lo hanno contestato, la dice lunga su quanto ormai abbiamo calato le braghe come società civile. E per società civile intendiamo quella che comprende ogni ideologia tranne quelle violente e dispotiche.

Il problema degli anarchici è che non si sa cosa vogliano di preciso. Sovvertire uno Stato comporta programmi alternativi, questi vogliono casino, danni e violenza fine a se stessa.

Sfogare così le proprie frustrazioni da sfigati e perdenti e più facile che lavorarci sopra. Le Forze di Polizia fanno e bene il loro dovere ma è lo Stato che nel dubbio, quasi un “si sa mai che abbiano ragione”, è troppo attendista e prudente.

E un reparto intero di Polizia l’altro giorno non è riuscito a impedire di bastonare un Rettore, peraltro illuminato.

Aprire un centro sociale di area a Trento è il suicidio di una società, è come mettere una bomba a orologeria sotto il culo di una città che ne ha viste troppe e già soffre l’assalto al fuoco di nordafricani dediti allo spaccio, albanesi dediti allo spaccio e ai furti, nigeriani dediti allo spaccio e alla tratta degli esseri umani, rumeni dediti a furti e rapine di alto livello (e se pensate al razzismo fatevi un giro in carcere e vedete quanti italiani sono condannati per tali reati).

Oltre ai predoni quindi, anche la violenza pseudo-politica, accolta con tappeti rossi. L’errore più grosso del passato è stato il sottovalutare la pericolosità dei movimenti studenteschi e anarco-insurrezionalisti, vero e proprio serbatoio di bande armate.

E se vogliamo, all’epoca per la contestazione giovanile vi era una qualche forma di scusante (ma sempre prescindendo dalla violenza fisica) data dalla rigidità di uno Stato che imponeva regole antistoriche da cui ci siamo sdoganati, ma lo sdoganamento è stato attuato attraverso l’esercizio democratico e non certo con gli omicidi politici.

Ora il livello di allarme si sta alzando in proporzione al livello di efferatezza di attentati e danneggiamenti. Senza contare la brutalità delle manifestazioni cosiddette “d’opinione”.

Pensiamo al vero e proprio assalto al tribunale di sorveglianza di Trento di qualche tempo fa, quattro gatti che hanno tenuto in scacco un edificio pieno di gente imbrattandolo, tra cui numerosi rappresentanti delle forze dell’ordine, che potevano benissimo uscire e prendere a calci in culo gli pseudo-anarcoidi.

Ma si è scelta una soluzione soft, prudente, come sempre, per quell’attendismo che si diceva.

Sembra quasi che la suscettibilità di certi subumani sia da proteggere come merce preziosa. E dare valore ad un pensiero politico ininfluente, meschino, fasullo, è molto pericoloso. Così come lo sarà l’apertura del nuovo punto anarchico a Trento. Se si va avanti così, di questi tempi il morto non tarderà ad arrivare.

Le soluzioni ci sono: applicare le leggi più efficacemente, rispondere alla violenza senza timore di urtare le coscienze di pochi invasati.

Oppure, e ora provochiamo con l’amaro in bocca, aprire un centro anti anarchico composto da cittadini perbene a cui prudono le mani e applicare la Bibbia: occhio per occhio…

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Superbonus, arriva la CILA semplificata: il modello che dimezza la burocrazia
    Da oggi sarà più semplice accedere e richiedere lo sgravio per il superbonus 110%, grazie ad una norma all’interno del Decreto Semplificazioni che dimezza la burocrazia. CILA, il documento semplificato per l’accesso al Superbonus, come... The post Superbonus, arriva la CILA semplificata: il modello che dimezza la burocrazia appeared first on Benessere Economico.
  • Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà
    Dal Ministero dello Sviluppo Economico arriva al notizia di un fondo da 400 milioni istituito per il sostegno delle aziende che si trovano in momentanea difficoltà a causa dell’emergenza covid. Cos’è Si tratta di una... The post Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà appeared first on Benessere […]
  • Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter
    L’agenzia delle Entrate e riscossione comunica le novità introdotte dal Decreto Sostegni Bis riguardo l’invio delle cartelle esattoriali. In particolare, è stato confermato lo stop ad agosto, ma ripartiranno le rate del saldo -stralcio e... The post Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter appeared first on Benessere […]
  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Vacanze nell’aria, in Italia l’incredibile esperienza del viaggio in mongolfiera
    Un turismo diverso, lento ma intenso, sospesi in aria e trasportati dal vento, ma senza la fretta di arrivare. Il fascino di un’escursione in mongolfiera sorprende sempre e regala emozioni difficili da dimenticare. In molte regioni d’Italia le occasioni di viaggiare alla velocità dettata dal vento, ammirando coste e campagne, mare cristallino e vigne, non […]
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]

Categorie

di tendenza