Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

“La nazione delle piante” con il neurobiologo Stefano Mancuso venerdì 8 a Cles

Pubblicato

-

“Dobbiamo mettere piante ovunque: nei muri, sui tetti, nelle facciate. La deforestazione dovrebbe essere un crimine contro l’umanità”. Così scrive Stefano Mancuso nel suo ultimo libro,’La Nazione delle Piante’, spiegando perchè non possiamo fare a meno della vegetazione.

Queste le tematiche che verranno trattate nella serata di venerdì 8 novembre alle 21.00, presso il Cinema Teatro di Cles in via Marconi: ‘Parola alla natura – La nazione delle piante’, con Stefano Mancuso, neurobiologo vegetale di fama mondiale; tra le massime autorità mondiali nel campo della neurobiologia vegetale e appassionato divulgatore, Stefano Mancuso usa la metafora vegetale per parlarci di cittadinanza e comunità.

Per la Rassegna ‘Generazioni’, in un contesto di valle ricco di coltivazioni di meli ma che accoglie anche la straordinaria biodiversità del Monte Peller,  Mancuso dà la parola alla più importante, diffusa e potente nazione della Terra: quella delle piante. Ci racconta di un universo che, dopo averci reso possibile vivere, verrà a soccorrerci osservando la nostra incapacità a garantirci la sopravvivenza. Come? Suggerendoci una vera e propria costituzione su cui costruire il nostro futuro di esseri rispettosi della Terra e degli altri esseri viventi.

Pubblicità
Pubblicità

Stefano Mancuso, scienziato di prestigio mondiale, Professore all’Università di Firenze, dirige il Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV). Membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, ha insegnato in università giapponesi, svedesi e francesi ed è accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili.

Nel 2012 ‘La Repubblica’ lo ha indicato tra i 20 italiani destinati a cambiarci la vita e nel 2013 il ‘New Yorker’ lo ha inserito nella classifica dei ‘world changers’. Con la sua start-up universitaria PNAT ha brevettato “Jellyfish Barge”, il modulo galleggiante per coltivare ortaggi e fiori completamente autonomo dal punto di vista di suolo, acqua ed energia presentato all’Expo Milano 2015 che si è aggiudicato l’International Award per le idee innovative e le tecnologie per l’agribusiness dell’United Nations Industrial Development Organization (UNIDO).

Pubblicità
Pubblicità

È autore di volumi scientifici e di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali: “Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale” (con Alessandra Viola) pubblicato nel 2013 e più volte ristampato, e tradotto in 17 lingue. Ha ottenuto il Premio nazionale per la divulgazione scientifica dell’Associazione italiana del libro (2013) e il Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti” (2015). Nel 2016 il Ministero della Ricerca Scientifica austriaco l’ha proclamato “The Science Book of the Year”. Ha inoltre pubblicato “Uomini che amano le piante. Storie di scienziati del mondo vegetale” (2014); con Carlo Petrini, “Biodiversi”(Giunti Slow Food 2015) e “Plant Revolution. Le piante hanno già inventato il nostro futuro” (2017)

Il progetto Generazioni è sviluppato da due Cooperative Sociali Onlus, la capofila Young Inside – che si occupa di cittadinanza attiva lavorando soprattutto con ragazzi – e Inside – attiva da anni nel settore della grafica e della promozione. A loro si affianca inoltre la Cooperativa Mercurio che lavora nell’ambito della comunicazione e dell’organizzazione eventi. Una rassegna di eventi diffusi su tutta la regione perché Generazioni significa anche portare il confronto e le parole di esperti nazionali e internazionali nei luoghi più periferici. La cultura è una leva importante che attiva le comunità, ma va alimentata con riflessioni e confronti, momenti che devono arrivare a contaminare anche chi vive fuori dai soliti centri. La rassegna generazioni punta ad accogliere pubblici diversi e trasversali, affrontando in modo più efficace tematiche prioritarie per le persone che abitano luoghi anche molto diversi per tradizione.

Pubblicità
Pubblicità

Info dettagliate sul sito: www.generazioni.online

Questa serata fa parte di “Terra, cibo e salute”, un ciclo di appuntamenti improntati su ‘alberi e piante – amici dell’uomo e del pianeta’, ed è organizzata dal Comune di Cles, affiancato dalla Biblioteca di Cles, ed in collaborazione con Dolomiti Energia.

L’evento fa parte della Rassegna Generazioni, ed è sostenuto dalle Province Autonome di Trento e Bolzano e dalla Regione Trentino-Alto Adige.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Per prenotazioni scrivere a info@generazioni.online .

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Ancora precaria la situazione sulla Statale 421 per Molveno

Pubblicato

-

Nonostante l’attivazione immediata delle opere di messa in sicurezza, e un lavoro ininterrotto da parte dei servizi provinciali e di una ditta specializzata in disgaggi, si prolunga la chiusura della statale 421 interessata due settimane fa da una frana.

Questa mattina I tecnici del Servizio Gestione Strade e del Servizio Geologico della Provincia, con l’impiego dell’elicottero dei Vigili del Fuoco, hanno eseguito un sopralluogo sul versante a monte della Strada statale per verificare se esistono le condizioni di sicurezza per riaprire la strada al transito.

Purtroppo i controlli hanno evidenziato che successivamente ai lavori di disgaggio iniziati subito dopo l’evento verificatosi sabato 23 novembre sono avvenuti ulteriori crolli.

Pubblicità
Pubblicità

Il materiale caduto è risultato importante sia in termine di volume che di dimensioni tanto da richiedere un ulteriore intervento da parte dei rocciatori per il disgaggio delle aree interessate dal movimento franoso.

Tale intervento è già stato avviato e successivamente si procederà all’adeguamento delle opere di difesa temporanea già realizzate. “Questo imprevisto – spiegano i tecnici della Provincia – non consente quindi di poter garantire la sicurezza necessaria alla riapertura della strada“.

Pubblicità
Pubblicità

Nei primi giorni della settimana prossima saranno eseguite ulteriori verifiche ed un aggiornamento del programma dei lavori anche al fine di accelerare la riapertura al traffico della SS 421 ripristinando in via stabile il collegamento tra gli abitati di S. Lorenzo in Banale e Molveno.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

La Val di Rabbi si tinge di magia e si trasforma nella “Valle dei Presepi”

Pubblicato

-

Nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio per seguire un suggestivo percorso che conduce alla Natività, ambientata in un tipico “maso”. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Cles, via alle prenotazioni delle sorti legna: domande entro il 31 dicembre

Pubblicato

-

Attraverso un avviso pubblicato sul sito internet comunale, il Comune di Cles ha reso noto che all’Ufficio Ragioneria sono aperte le prenotazioni sorti legna da ardere e fabbisogni anno 2020, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza