Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Il Lavis ritorna nei bassifondi della classifica. Il Brixen vince in trasferta 3-2

Pubblicato

-

Dopo la sconfitta di oggi il Lavis vede pericolosamente riavvicinarsi la zona retrocessione. Il Mori, ultimo in classifica, dista solamente due lunghezze.

Complice il prolungato infortunio di Raffaelli, Bandera conferma nuovamente Loyola in mediana in coppia con Caldato.

Il Brixen parte subito forte e aggressivo. Gli altoatesini controllano fin da subito il pallino del gioco e nonostante la pioggia copiosa il gioco scorre veloce e di prima.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo cinque minuti un lancio millimetrico del centrale difensivo Angerer coglie Miuli sul secondo palo che però spreca tutto calciando fuori.

Complici parecchie imprecisioni della squadra di casa finora in campo c’è solo il Brixen. Al decimo un contropiede velocissimo manda l’altoatesino Tessaro a tu per tu con il portiere. Sull’uscita tempestiva di Nervo il pallonetto finisce lontano dalla porta.

È ancora Brixen. Al ventesimo Vinatzer si libera dal limite dell’area e fa partire un siluro sul quale Nervo è bravo a rispondere in corner. Passa solo un minuto e su un altro contropiede fulmineo del Brixen, i lavisani, lenti nel chiudere, vengono superati dalla velocità tripla degli avversari.

Pubblicità
Pubblicità

Questa volta la palla del vantaggio capita sui piedi di Debertol. Il giovanissimo centrocampista classe 2002 conclude a rete. Complice una deviazione la palla termina in porta.

Gli altoatesini iniziano un pressing alto e asfissiante lasciando ai rossoblù pochissime idee. Per vedere qualcosa di concreto bisogna aspettare la mezz’ora. Amico si libera sulla destra e crossa in mezzo. Prima Della Valle e poi Canali tentano la conclusione, ma in entrambi i casi la difesa fa muro e protegge il vantaggio.

Piove anche sul bagnato: alla mezz’ora si fa male Loyola che è costretto a lasciare il posto a Tomaselli. Il giovane terzino classe ’00 come con il Bozner si reinventa centrale di centrocampo.

A dieci minuti dal termine l’attaccante ospite Vinatzer mette il turbo e dopo aver seminato i difensori come birilli ha la freddezza di spiazzare Nervo sul palo lontano. 2-0.

La squadra di casa si butta in avanti alla disperata. Canali si libera sulla sinistra del terzino Huber e calcia la palla in mezzo. In area di rigore è pronto ad intervenire Della Valle che resistendo alla forte marcatura di Prossliner riesce a insaccare. 2-1.

Gli altoatesini giocano un calcio veloce, propositivo e allo stesso tempo aggressivo. Sulla perdita del pallone, il recupero è feroce. Il Lavis cerca di chiudere le linee di passaggio e di proporsi timidamente in avanti, ma i contropiedi avversari rimangono letali.

Dall’inizio della ripresa la squadra altoatesina vuole chiudere i conti. Priller prova il tiro da lontanissimo che pare essere indirizzato all’incrocio dei pali. Nervo però non si fa sorprendere e manda in angolo.

È solo un lampo perché da qui in poi il Brixen accusa un pericoloso calo. Al ventesimo da un calcio d’angolo di Gorla, Sebastiani stacca più in alto di tutti ma la palla colpisce la traversa.

Bandera rende la squadra ancora più offensiva lanciando Donati al posto di Coppi. È proprio l’esperto attaccante rossoblù che imbeccato sulla sinistra da Giovannini punta la porta e batte il portiere avversario con un preciso diagonale. 2-2

Quando tutto sembrava perduto, il Lavis rischia addirittura si portarsi sul 3 a 2. Da un altro calcio d’angolo di Gorla la difesa si perde Canali che tutto solo stacca di testa. Siller salva i suoi.

Proprio quando la squadra di casa inizia a crederci Nervo getta tutto alle ortiche. Il suo rinvio sbilenco finisce sui piedi del solito Vinatzer che non perdona. La conclusione si insacca in rete e il Brixen torna a casa con tre punti.

Il gioco degli ospiti a tremila all’ora è poi costato caro nel secondo tempo. Il prevedibile calo fisico ha rischiato di annullare tutto ciò che di buono è stato costruito nel primo tempo. Sono riusciti poi in maniera assai fortunosa a chiudere la partita in vittoria.

Il Lavis dal canto suo ha giocato una partita nel pieno delle proprie potenzialità. Ha cercato di contenere gli avversari e con cinismo nel secondo tempo ha rischiato di ribaltare la gara.

US LAVIS ASD: Nervo, Sebastiani (42°st Santuari), Giovannini, Caldato, Gretter, Coppi (16°st Donati), Gorla (30°st Savoi), Loyola (33°pt Tomaselli), Canali, Dalla Valle, Amico. All. Bandera
SSV BRIXEN: Siller, Huber, Angerer, Prossliner, Kerschbaumer, Blasbichler (27°pt Priller), Debertol, Miuli, Reci (30°st T.Costalunga), Tessaro (36°st Consalvo), Vinatzer (44°st Munerati). All: Rella
Arbitro: Sabri (Rovereto); Giovannini/El Hadi (Rovereto)
Reti: 20°pt Debertol (B), 35°pt e 37°st Vinatzer (B), 41°pt Dalla Valle (L), 27°st Donati (L).
Ammoniti: Sebastiani, Giovannini, Gretter, Coppi e Tomaselli (L); Siller e Reci (B)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza