Connect with us
Pubblicità

Società

Quando “ influencer” diventa sinonimo di cattivo esempio!

Pubblicato

-

chiara ferragni pubblicità illecita

Il trionfo dell’ignoranza passa anche per il web: blogger ed influencer (influenzatori di consumi) che parlano di tutto millantando conoscenza senza né titoli, né competenze od esperienza!

Pochi giorni fa il giornalista Nicola Porro attaccava Chiara Ferragni sul suo blog: “È il vuoto pneumatico. Inietta aria nelle vene dei giovani”.

In effetti la bella influencer è amata molto per il suo successo, che fine a sé stesso, e che si moltiplica e fa leva prevalentemente sull’invidia sociale della ricchezza, non come strumento ma come mero fine.

Pubblicità
Pubblicità

Porro afferma :“Chiara Ferragni sta facendo quello che neanche gli eroi più negativi del rock’n’roll hanno fatto: sta spegnendo una generazione. Certo non inietta droga nelle vene dei più giovani ma inietta qualcosa di ancora più letale: aria”!

E’ del tutto evidente che il successo e la fama siano dati da delle doti naturali della Ferragni così come è pacifico che come molti “influencer” non siano un modello positivo, soprattutto per i più giovani che si lasciano affascinare dall’effimero e che seguendola perdono capacità di valutazione oggettiva della realtà e diventano inutilmente confusi.

“Su Instagram c’è il vuoto pneumatico, c’è l’idiozia del sorridere a tutti i costi, dell’esibire la ricchezza, il figlio che pronuncia “mamma, papà, tata” sullo sfondo di grattacieli di panorami di desolazione di gusto, di pacchianeria, di non educazione alla Bellezza ma alla moda, che è un’altra storia e non l’ennesima stories”.

Pubblicità
Pubblicità

La disinformazione è causata da influencer e blogger stipendiate da noti marchi per vendere qualsiasi prodotto! Passi per generi come i vestiti ed i profumi ma si è arrivati anche a trattamenti medici, sbiancanti per denti illegali, latte in polvere pubblicizzato contro le normative che lo vietano e molto altro ancora.

In Italia i legislatori hanno creato degli Ordini, Collegi ed albi costosi e pieni di burocrazia quasi per ogni attività ma gli influencer evidentemente sono al di sopra del controllo del lentissimo legislatore. Nicola Porro ha ragione, se non fermati vanno almeno seriamente regolamentati!

“Chiara Ferragni mette in (s)vendita persino suo figlio Leone, alias Leoncino, che è una vittima sacrificale al servizio di brand e aziende di moda

Se fanno giornalismo e scrivono quello che vogliono perchè l’Ordine dei giornalisti non li combatte seriamente ed efficacemente? Quando divulgano,operano e promuovono trattamenti medici perchè le categorie non insorgono contro questi abusi della professione e pubblicità ingannevoli/vietate?

L’associazione UNIVERSAL Salute – diritto – lavoro di Trento, attiva in ambito culturale e giuridico/ sanitario ha sollecitato gli Ordini professionali competenti e le associazioni di tutela dei consumatori più note segnalando i presunti abusi delle influencer e blogger più famose e che hanno promosso campagne discutibili

Nessuno infatti ha più notizia della foto poi rimossa da Chiara Ferragni con il figlio Leo, di pochi mesi, un biberon e un contenitore giallo di latte artificiale. Già la foto su Instagram, poi rimossa, della regina del social network non lasciava dubbi su quello che il post rendeva esplicito: “Quando sono in viaggio, mi manca tantissimo il mio bambino. Mi rassicura sapere che però ha una riserva (di latte). Solo il meglio per il mio Leo”, scrive Chiara. E continua: “Ho scelto ++++ perché è simile al latte materno”. Che potere di controllo hanno le nostre associazioni dei consumatori?

Pubblicizzare il latte artificiale invece non è possibile perché, almeno in Italia, è vietato dalla legge, in particolare dall’articolo 10 del decreto numero 82 del 9 aprile 2009, in attuazione della direttiva europea 2006/141/CE, che recita: “La pubblicità degli alimenti per lattanti è vietata in qualunque modo, in qualunque forma e attraverso qualsiasi canale, compresi gli ospedali, i consultori familiari, gli asili nido, gli studi medici, nonché convegni, congressi, stand ed esposizioni”.

Il post di Ferragni era scritto in inglese e pensato per il pubblico che arriva al suo profilo Facebook da tutto il mondo. Anche il marchio promosso era quello di un’azienda statunitense, tant’è che la compagna del rapper Fedez lo sponsorizzava come “il numero 1 raccomandato dai pediatri negli Stati Uniti”. Ma la scelta è stata comunque quella di rimuovere il post, una decisione che Ferragni non prende di frequente.

Oltre alla pubblicità camuffate ed esentasse sui social media ( che sono tra i più grandi elusori fiscali a scapito dei piccoli imprenditori) davvero non si comprende come sia possibile questa preoccupante assenza di regole (peraltro la legislazione italiana ancora non considera i social network editori, nonostante, l’outing di Mark Zuckerberg parli chiaro:“Siamo una media company, Facebook è un giornale”.

Negli usa ci sono perlomeno le 7 regole che la Federal Trade Commission ha indicato per le agenzie pubblicitarie che vogliono lanciare una campagna sui social network e che in Italia non sono nemmeno lontanamente conosciute.

  • La dicitura “sponsorizzato” deve essere chiara, facilmente visibile e comprensibile dai consumatori, soprattutto quelli “meno” protetti: bambini, anziani, ecc..
  • L’indicazione del contenuto sponsorizzato deve avvenire in due modi contestuali: jingle ed etichetta.
  • L’etichetta “sponsorizzato” deve essere ben distinguibile e non inserita vicino a loghi o altri elementi visivi in modo da creare confusione.
  • Deve essere inserita anche in streaming video e deve essere facilmente visibile e udibile.
  • Deve essere presente in qualsiasi comunicazione pubblicitaria su Internet e non può essere cancellata.
  • La dicitura deve essere scritta nella lingua dei consumatori-target e in tutte le altre lingue dei Paesi in cui la campagna social è veicolata.
  • La comunicazione deve essere conforme ai requisiti in ogni mezzo di fruizione.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]

Categorie

di tendenza