Connect with us
Pubblicità

Trento

Ambientalisti sul piede di guerra: nessuna associazione parteciperà al Tavolo Faunistico

Pubblicato

-

Lo scorso 25 settembre, la Provincia, tramite il servizio foreste e fauna, ha invitato 9 associazioni ambientaliste a comunicare la candidatura dei rispettivi membri per la costituzione del Tavolo Faunistico Provinciale, istituito con il D.P.P. 20 febbraio 2019 n° 3-4.

Il Tavolo,” sostitutivo” del Comitato Faunistico Provinciale, abrogato con il provvedimento anzidetto, è formato da 17 membri e tra di essi avrebbero potuto trovare collocazione 4 rappresentanti delle Associazioni ambientaliste.

Risulta che solamente la SAT, che mai in passato, all’interno del Comitato Faunistico non si era occupata di fauna, vi abbia aderito.

Pubblicità
Pubblicità

Nessuna delle 4 associazioni, già membri del Comitato Faunistico Provinciale, ha invece manifestato la propria adesione.

Tutte le sottoscritte associazioni hanno ritenuto di rinunciare alla partecipazione in quanto, a differenza di prima, il neo formato organismo è esclusivamente consultivo. Le decisioni per la gestione del patrimonio faunistico provinciale, ora competono esclusivamente alla Giunta provinciale, al Servizio Foreste e Fauna ed all’Ente gestore.

In poche parole secondo gli ambientalisti la loro presenza è stata relegata al ruolo di semplice uditore, quindi privata di ogni potere deliberativo, con partecipazione minoritaria.

Pubblicità
Pubblicità

«Avremmo gradito che il nuovo governo provinciale, – spiegano i vertici delle 4 associazioni –  pur legittimato ad assumere le decisioni che gli competono, ante soppressione del Comitato Faunistico Provinciale, avesse disposto l’ultima convocazione dello stesso ed in quella sede avesse comunicato le ragioni che giustificavano la sua soppressione dopo 26 anni durante i quali aveva adottato le deliberazioni più importanti per la gestione della caccia, ignorando purtroppo, quelle per la tutela della fauna che la componente ambientalista aveva, invano, ripetutamente proposto».

E ancora: «E’ facile prevedere che il “tavolo” di che trattasi susciterà lo stesso irrilevante interesse dell’altro tavolo, grandi carnivori, dove gli ambientalisti sono puramente e semplicemente tollerati e la cui funzione si riduce al più a due convocazioni all’anno in occasione delle quali l’Assessore e gli uffici provinciali a ciò deputati forniscono notizie, spesso già note, sullo stato delle popolazioni di orsi e lupi».

In passato, allo scopo di rendere credibile e democratica la gestione del Comitato Faunistico, le associazioni avevamo proposto di: eliminare i conflitti d’interesse sussistenti nei Dirigenti membri del Comitato ed all’un tempo titolari di permesso di caccia; caratterizzare l’attività del Comitato con proposte e contenuti di tutela della fauna, non limitandosi, invece, a disciplinare in via esclusiva la pratica venatoria e modificarne la composizione, in guisa che vi fosse un’equa oggettiva rappresentanza numerica di cacciatori e non.

«Non siamo disponibili ad assumere il ruolo d’inutili convitati di pietra e per le ragioni che precedono abbiamo deciso d’ignorare l’invito del Servizio foreste e fauna della PAT»  – concludono.

In via sostitutiva ed alternativa le quattro associazioni hanno deciso di dare vita ad un “Comitato Faunistico Ombra” che si farà carico di: Analizzare e, se del caso criticare, le decisioni adottate per la gestione della caccia; Formulare proprie proposte, pubblicamente dibattute, per la gestione della fauna; Dare vita ad un osservatorio che si faccia carico di vigilare in materia di esercizio della caccia segnalando a chi di competenza le eventuali violazioni e Accedere alle istituzioni scolastiche per fare informazione in materia di ambiente e fauna.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]

Categorie

di tendenza