Connect with us
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

Raccontare Vaia ai ragazzi, futuri custodi del nostro ambiente

Pubblicato

-

A un anno da Vaia, il racconto della tempesta è specchiato negli occhi dei bambini che nel piccolo teatro Don Bosco di Ponte Arche hanno ascoltato le parole, oggi ancora più sofferte e cariche di emozione di quella terribile notte del 29 ottobre 2018, del sindaco di Dimaro Andrea Lazzaroni, del capo squadra esperto dei Vigili del fuoco Denis Dall’Alda, dello psicologo per i popoli Diego Coelli.

E’ il racconto di chi quella notte era sul campo, a combattere una furia che nemmeno si riusciva a vedere, testimonianze che possono renderti improvvisamente adulto anche se hai solo dieci anni.

Una lezione di protezione civile a scuola, ma soprattutto una lezione di vita, che l’Istituto di Ponte Arche, accogliendo la proposta dell’insegnante Elisabetta Coser, ha voluto promuovere nella convinzione che il racconto di chi ha vissuto quel dramma sia “il primo passo per una cittadinanza attiva per se stessi e per gli altri”.

Pubblicità
Pubblicità

Tra le molte iniziative promosse in questi giorni a un anno da Vaia – ieri sera a Dimaro la commemorazione della tragedia che costò la vita a Michela Ramponi – quello della scuola di Ponte Arche è stato un mini convegno, rivolto ai piccoli cittadini di oggi e di domani, che dal disastro e dai lutti ha voluto trarre forza e speranza per il futuro.

A queste voci si sono unite anche quelle del forestale Damiano Fedel, della vicepresidente dell’Associazione Trasporto infermi di Campiglio Daniela Ramponi, di Andrea Rubin Pedrazzo della Protezione Civile trentina ed anche del vicepresidente della Giunta provinciale e assessore all’ambiente Mario Tonina.

La professoressa Elisabetta Coser e pure la volontaria Daniela Ramponi sono cugine di Michela Ramponi, e sentire Denis Dall’Alda descrivere il disperato tentativo che fece quella notte di un anno fa per raggiungere la casa di Michela – “ci ho messo mezz’ora per fare duecento metri avanzando in quella colata di fango e massi illuminata ad intermittenza dai fulmini” – è stato come rivivere ancora un dramma che nessuno, per quanto doloroso, oggi vuole dimenticare. Non lo dimenticheranno nemmeno gli alunni delle seconde e terze classi che oggi hanno ascoltato in silenzio, per oltre due ore, quei racconti. Anche loro hanno elaborato quel lutto, perché anche le ferite alla natura ed al territorio diventano una ferita dell’anima, e lo hanno fatto teatralizzandolo. “E’ una storia triste” ha recitato il piccolo Luca, “sembrava un giorno come tanti altri, poi all’improvviso è cambiato tutto”.   

Pubblicità
Pubblicità

Complimentandosi con il dirigente dell’Istituto, Renato Paoli, per aver voluto dare seguito con l’iniziativa di oggi all’input dato dalla Giunta provinciale alle scuole trentine affinché promuovano percorsi formativi sulla cultura della protezione civile, il vicepresidente Mario Tonina ha voluto ringraziare, ancora una volta, tutte le componenti della Protezione Civile, ma si è rivolto poi ai piccoli cittadini di questa scuola:

“Quello di oggi è un momento che vi porterete nel cuore, molti di voi sapranno scegliere percorsi di impegno, vicinanza e solidarietà. Il ricordo deve servire a migliorarci. In Trentino si è fatto tanto anche in passato, si è fatta prevenzione, se non avessimo investito importanti risorse sulla sicurezza del nostro territorio bello ma fragile territorio, le cose sarebbere andate molto peggio, ed è questo che è importante percepiate voi ragazzi. Da parte nostra c’è l’obbligo di impostare azioni per permettere a voi di avere futuro: nelle scuole va fatta educazione ambientale, ognuno deve cercare di fare la propria parte, possiamo e dobbiamo fare di più, l’ambiente dev’essere la nostra priorità”.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza