tassazione alberghi
Connect with us
Pubblicità

Trento

Crisi e burocrazia: il coraggio dei cittadini e delle piccole e medie imprese

Pubblicato

-

Rivisitando la frase  famosa di Platone potrebbe oggi suonare bene cosi: “Ogni cittadino ed imprenditore che incontrate sta combattendo una battaglia contro la burocrazia italiana, siate gentili. “

Il Rapporto Cerved PMI analizza la situazione economico-finanziaria delle Piccole Medie Imprese italiane.

Il rapporto è corredato da un capitolo monografico che quest’anno riguarda le nuove procedure di allerta e l’impatto per le PMI.

PubblicitàPubblicità

L’11 novembre a Milano verrà presentata l’edizione 2019.

Oltre alle criticità sul settore delle piccole imprese vi sono evidenti problematiche su tutto il fonte burocratico anche per i privati alla luce di questi temi: la spasmodica ricerca di abolizione del contante, le terribile ricerca di controllo su tutti i contribuenti, la difficile gestione del’ identità elettronica, spid  che portano forti difficoltà tra cambi password, applicazioni e pec anche per la semplice predisposizione della dichiarazione dei redditi (anche peri i privati ).

Tutte queste trappole per i cittadini sono sono una chiara dimostrazione dell’affanno ed assurdità di un sistema che rende schiavi i propri cittadini e va urgentemente riformato.

L’A.D. di Cerved  dott. Gianandrea De Bernardis confermava :“Le nostre analisi mostrano che aumenti prolungati degli spread hanno chiare conseguenze negative sui conti delle PMI, in termini di freno agli investimenti, redditività e rischio di default. Il rallentamento osservato nel 2018 secondo diversi segnali monitorati nel Rapporto Cerved, sta ad indicare che la ripresa delle PMI ha raggiunto un suo picco positivo nel 2017 per poi invertire la tendenza nei mesi successivi.

Già la fattura elettronica è stata per tanti piccoli artigiani ed imprenditori un duro salasso, visti i costi ed i tempo per la riorganizzazione, ma senza una flat tax accettabile molti sempre più preferiranno il reddito di cittadinanza piuttosto che aprirsi una posizione di lavoro autonoma. E’ una situazione insostenibile ed inaccettabile.

Pubblicità
Pubblicità

Per far ripartire l’economia serve vera semplificazione, abolizione della burocrazie inutili che sono un disincentivo all’avvio di nuove attività.

La burocrazia assurda colpisce soprattutto i privati e le piccole imprese, attenzione su balzelli nel settore alberghiero : chiusura stagionale e TARI.

Il dott. Agostino Torre, Commercialista dell’associazione Universal Salute Diritto e Lavoro, da sempre vicina alle problematiche delle aziende, lancia un monito alle imprese alberghiere nel prestare attenzione prima di pagare la TARI.

Gli albergatori e i titolari delle strutture ricettive infatti sono stati interessati nello scorso mese di settembre da un’ordinanza della Corte di Cassazione, in materia di TARI.

L’11 settembre con l’ordinanza n. 22705, i giudici di Piazza Cavour hanno stabilito che per essere esonerati dal pagamento della TARI non e’ sufficiente la comunicazione della chiusura (estiva o invernale) della struttura, ma e’ necessaria documentare prova dell’inutilizzabilità della struttura ricettiva.

Pertanto la tassa sui rifiuti, va pagata a prescindere della scelta imprenditoriale di sospendere l’attivita’ per fine stagione.

Nel recente passato, in senso opposto si erano pronunciati alcuni giudici di merito, con sentenze a favore dei contribuenti (ricorrenti ad avvisi di accertamento) in merito a una riduzione tariffaria per il mancato esercizio dell’attivita’ alberghiera, anche nei casi in cui l’amministrazione comunale (con apposito regolamento) non si era avvalsa della facoltà di deliberare tale agevolazione.

Nella fattispecie si ricordano le sentenze emesse dalla commissione tributaria provinciale di Livorso nel 2015 e regionale di Firenze nel 2017, con le quali i giudici disponevano la riduzione tariffaria per le attività stagionali, “sostituendosi” ai regolamenti Comunali.

Con l’istituzione della Tari sono i consigli comunali a determinare agevolazioni, esenzioni o riduzioni tariffarie commisurate alla capacita’ di produrre rifiuti fiscali.

Sullo stesso tema (TARI) e’ utile ricordare come il dpr 158/1999 preveda due categorie tariffarie per gli alberghi.

I regolamenti comunali, che adottano il metodo normalizzato previsto dall’art. 1 comma 651 della legge 147/2013, devono infatti prevedere due tariffe in base alla circostanza che sia presente o meno il ristorante.

Il fatto che vi siano imposte richieste e magari non dovute, il dover ricorrere alla magistratura con tutte le incertezze e lunghissime tempistiche e l’affrontare sempre nuove quanto mutevoli cambiamenti burocratici stancano e demoralizzano chi dovrebbe pensare maggiormente alla propria attività

Il Ministro Luigi Di Maio nel suo precedente incarico il tavolo delle Piccole e Medie Imprese, al Ministero con i rappresentanti di 31 associazioni, per discutere delle misure sulla competitività e la crescita ma non c’è ancora la svolta che gli imprenditori cercano, anzi, la burocrazia uccide le imprese soprattutto se piccole e a gestione familiare.

Dichiara Di Maio:” All’incontro erano presenti tutte le associazioni di categoria ed è servito ad avviare un confronto su una serie di misure a favore della crescita e della competitività, che saranno contenute in un provvedimento sul quale stiamo già lavorando. Saranno tre gli elementi al centro di questo provvedimento: la tutela dei marchi storici italiani; la promozione del made in Italy attraverso il piano sull’internazionalizzazione che dispone di 140 milioni di euro all’anno; un nuovo sistema per tutelare il credito alle piccole e medie imprese”, ma nulla di questo sta entusiasmando le categorie ed i sondaggi e risultati delle elezioni  in umbria sembrano essere una risposta molto chiara.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]

Categorie

di tendenza