Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

La Rotaliana stende il Comano Terme. In casa finisce 4-1

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La gara di oggi rischiava di essere già una sfida salvezza. La larga vittoria allontana i fantasmi dei bassifondi e ridà ossigeno alla classifica.

Complici le assenze di Imperatore in difesa e Pancheri a centrocampo, l’allenatore Marignoli è costretto a rimaneggiare la squadra: Biaggini nella nuova veste di difensore centrale e Tommaso Moser mezz’ala.

Il Comano parte subito forte. Dopo pochissimi minuti Forcinella salta un paio d’avversari e si accentra.

Dal limite dell’area il tiro lambisce il palo alla sinistra di Rossatti. E’ solo un’illusione perché da qui in poi il Comano sparisce dai radar.

La Rotaliana inizia a prendere campo e a dominare in qualsiasi zona del campo.

Su un calcio d’angolo di Rella, il portiere avversario Lorenzi smanaccia sui piedi di Biaggini. Chiamato in causa anche come goleador, la conclusione viene respinta sulla linea dalla difesa.

Pubblicità
Pubblicità

Al quarto d’ora il Comano rischia la figuraccia. Da un lancio lungo della difesa il centrale Litterini anziché allontanare, con un colpo di testa sbilenco manda Rella solo davanti al portiere.

La punta ex Trento tira debole e centrale e il portiere riesce a mandare in angolo.

Non c’è neanche il tempo di disperarsi che dagli sviluppi del calcio d’angolo Wegher risolve tutto.

Dal cross di Rella la difesa spazza, ma è proprio quando il pericolo sembrava scampato che Wegher scappa sul filo del fuorigioco e colpisce. 1-0.

Dal gol del vantaggio la partita per la squadra di casa comincia ad essere di discesa.

La trama di gioco si trasforma in un calcio alla brasiliana fatto di dribbling, scambi di prima e lanci al millimetro. Ceccon si permette addirittura di dribblare in difesa.

Tutto appare più facile. Allo scadere del primo tempo un siluro di Rella viene respinto da Lorenzi sui piedi di Orsini. Tutto solo fa 2-0.

Si chiude il primo tempo con una Rotaliana che strappazza il Comano. La squadra ospite pecca di organizzazione tattica.

I reparti appaiono scollati e il seppur folto centrocampo (Hmaidouch, Consolati, Dalponte e Calliari) viene sistematicamente saltato in dribbling da Dauti , da Moser e da Bonenti.

Si apre il secondo tempo e da calcio d’angolo di Rella, Ruggiero stacca e fa 3 a 0.

Il Comano è ormai sotto a un treno. Senza pietà la squadra di casa continua ad attaccare e dagli sviluppi di un altro calcio d’angolo Moser pesca Orsini che fa 4-0.

Il risultato tennistico monta la testa ai giocatori di casa che iniziano a calare improvvisamente il ritmo partita.

Il match si trasforma in una sgambata e il Comano, capendo il momento, cerca di difendere almeno l’onore.

Alla mezz’ora Ciurletti imbuca per Bosetti. Il fantasista ospite salta secco Bonenti e mette dentro. 4-1.

È solo uno sprazzo di giallonero, perché puntualmente da qui in poi la squadra sparisce dal campo.

La Rotaliana ritorna a macinare gioco e palle gol, che vengono però sprecate in maniera imbarazzante.

Bonenti lancia Moser solo davanti a Lorenzi. Il tiro è debole e centrale ma nonostante ciò l’estremo difensore ribatte sui piedi dello stesso Moser che per la seconda volta indisturbato spreca tutto.

Lo spettacolo non è finito. Bonenti mette il motorino e si fa tutta la fascia senza che nessuno riesca a contrastarlo.

Sul cross rasoterra non esce Lorenzi e Orsini a porta vuota in scivolata appoggia fuori.

Sul finale tra le file della Rotaliana c’è anche posto per Diego Iori. Il roccioso centrocampista classe 2001 della Juniores entra e si fa male alla testa.

Prima che l’arbitro fischi c’è spazio anche per un altro clamoroso gol sbagliato. Bonenti in un’azione fotocopia questa volta pesca il neoentrato Bergamo.

A un metro dalla porta il tiro è per l’ennesima volta debole e centrale.

Dopo una grande prestazione, gli ultimi venti minuti hanno fatto venire i capelli dritti ai tifosi di casa.

Complessivamente è stata una partita dominata sotto tutti gli aspetti, favorita anche dalla mancanza di gioco del Comano.

La squadra delle Giudicarie non è riuscita a imporre le proprie trame costruttive e nemmeno a contenere gli avversari. È stata davvero poca cosa.

ROTALIANA (4-3-3) : Rossatti, Ruggiero, Biaggini, Ceccon (45’ st Marinchel), Ermon,Bonenti (43’st Iori), Dauti, T. Moser, Wegher, Rella (36°St Bergamo), Orsini. All: Marignoli.
COMANO TERME (4-4-2): Lorenzi, Ciurletti, Litterini, Gjioni (37’st Speranza), Fusari, Hmaidouch H., Calliari (45’st Pellegrini) , Consolati (32’st Poletti), Dalponte (37’st Hmaidouch B.), Bosetti, Forcinella (38’st Rigotti).
Reti: 20’pt Wegher (R), 44’pt Orsini (R), 1’ st Ruggiero (R), 25’st Orsini (R), 28’st Bosetti (C)
Ammoniti:
Arbitro: Bazzo A. di Bolzano
Note: spettatori 300 circa

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

Andalo, cambia il sistema di conferimento dei rifiuti da parte delle aziende

Italia ed estero11 ore fa

Addio al bonus 18enni, i fondi a spettacoli ed editoria

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

L’intera Val di Non imbiancata: Vigili del Fuoco al lavoro

Trento13 ore fa

Ordine Infermieri: «Restituire ai pazienti la vicinanza dei familiari significa restituire un diritto umano»

Trento13 ore fa

La decorazione natalizia della polizia di Stato sul grande abete in piazza Duomo

Trento14 ore fa

Weekend dell’Immacolata, neve in esaurimento. Domenica traffico da bollino nero

Musica14 ore fa

Isera, Palazzo de’ Probizer: Agorart Ensemble in concerto

Fiemme, Fassa e Cembra15 ore fa

Nuovo ospedale di Cavalese: una grande proposta per i bisogni della comunità

Trento15 ore fa

Superato il limite della decenza: ora rubano i vasi di rame dai cimiteri

Trento15 ore fa

Neve in Trentino, la situazione della viabilità alle ore 10.30

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

A Spormaggiore arriva il “Consiglio comunale dei ragazzi”

Trento16 ore fa

5 centimetri di neve a Trento, in azione la macchina comunale. Nel pomeriggio in arrivo la pioggia

L'Editoriale16 ore fa

In Trentino centrodestra ancora favorito. La leadership cambia a favore di Fratelli d’Italia

Trento17 ore fa

Arrivano i turisti: la stagione invernale si apre con successo

Italia ed estero17 ore fa

Dal 12 al 16 dicembre mobilitazioni nazionali contro la manovra di bilancio: le motivazioni

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…1 settimana fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Io la penso così…5 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento3 giorni fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Trento3 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web4 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Meteo2 giorni fa

Da giovedì sera sul Trentino torna la neve anche a quote basse

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza