Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

La Rotaliana stende il Comano Terme. In casa finisce 4-1

Pubblicato

-

La gara di oggi rischiava di essere già una sfida salvezza. La larga vittoria allontana i fantasmi dei bassifondi e ridà ossigeno alla classifica.

Complici le assenze di Imperatore in difesa e Pancheri a centrocampo, l’allenatore Marignoli è costretto a rimaneggiare la squadra: Biaggini nella nuova veste di difensore centrale e Tommaso Moser mezz’ala.

Il Comano parte subito forte. Dopo pochissimi minuti Forcinella salta un paio d’avversari e si accentra.

Pubblicità
Pubblicità

Dal limite dell’area il tiro lambisce il palo alla sinistra di Rossatti. E’ solo un’illusione perché da qui in poi il Comano sparisce dai radar.

La Rotaliana inizia a prendere campo e a dominare in qualsiasi zona del campo.

Su un calcio d’angolo di Rella, il portiere avversario Lorenzi smanaccia sui piedi di Biaggini. Chiamato in causa anche come goleador, la conclusione viene respinta sulla linea dalla difesa.

Pubblicità
Pubblicità

Al quarto d’ora il Comano rischia la figuraccia. Da un lancio lungo della difesa il centrale Litterini anziché allontanare, con un colpo di testa sbilenco manda Rella solo davanti al portiere.

La punta ex Trento tira debole e centrale e il portiere riesce a mandare in angolo.

Non c’è neanche il tempo di disperarsi che dagli sviluppi del calcio d’angolo Wegher risolve tutto.

Dal cross di Rella la difesa spazza, ma è proprio quando il pericolo sembrava scampato che Wegher scappa sul filo del fuorigioco e colpisce. 1-0.

Dal gol del vantaggio la partita per la squadra di casa comincia ad essere di discesa.

La trama di gioco si trasforma in un calcio alla brasiliana fatto di dribbling, scambi di prima e lanci al millimetro. Ceccon si permette addirittura di dribblare in difesa.

Tutto appare più facile. Allo scadere del primo tempo un siluro di Rella viene respinto da Lorenzi sui piedi di Orsini. Tutto solo fa 2-0.

Si chiude il primo tempo con una Rotaliana che strappazza il Comano. La squadra ospite pecca di organizzazione tattica.

I reparti appaiono scollati e il seppur folto centrocampo (Hmaidouch, Consolati, Dalponte e Calliari) viene sistematicamente saltato in dribbling da Dauti , da Moser e da Bonenti.

Si apre il secondo tempo e da calcio d’angolo di Rella, Ruggiero stacca e fa 3 a 0.

Il Comano è ormai sotto a un treno. Senza pietà la squadra di casa continua ad attaccare e dagli sviluppi di un altro calcio d’angolo Moser pesca Orsini che fa 4-0.

Il risultato tennistico monta la testa ai giocatori di casa che iniziano a calare improvvisamente il ritmo partita.

Il match si trasforma in una sgambata e il Comano, capendo il momento, cerca di difendere almeno l’onore.

Alla mezz’ora Ciurletti imbuca per Bosetti. Il fantasista ospite salta secco Bonenti e mette dentro. 4-1.

È solo uno sprazzo di giallonero, perché puntualmente da qui in poi la squadra sparisce dal campo.

La Rotaliana ritorna a macinare gioco e palle gol, che vengono però sprecate in maniera imbarazzante.

Bonenti lancia Moser solo davanti a Lorenzi. Il tiro è debole e centrale ma nonostante ciò l’estremo difensore ribatte sui piedi dello stesso Moser che per la seconda volta indisturbato spreca tutto.

Lo spettacolo non è finito. Bonenti mette il motorino e si fa tutta la fascia senza che nessuno riesca a contrastarlo.

Sul cross rasoterra non esce Lorenzi e Orsini a porta vuota in scivolata appoggia fuori.

Sul finale tra le file della Rotaliana c’è anche posto per Diego Iori. Il roccioso centrocampista classe 2001 della Juniores entra e si fa male alla testa.

Prima che l’arbitro fischi c’è spazio anche per un altro clamoroso gol sbagliato. Bonenti in un’azione fotocopia questa volta pesca il neoentrato Bergamo.

A un metro dalla porta il tiro è per l’ennesima volta debole e centrale.

Dopo una grande prestazione, gli ultimi venti minuti hanno fatto venire i capelli dritti ai tifosi di casa.

Complessivamente è stata una partita dominata sotto tutti gli aspetti, favorita anche dalla mancanza di gioco del Comano.

La squadra delle Giudicarie non è riuscita a imporre le proprie trame costruttive e nemmeno a contenere gli avversari. È stata davvero poca cosa.

ROTALIANA (4-3-3) : Rossatti, Ruggiero, Biaggini, Ceccon (45’ st Marinchel), Ermon,Bonenti (43’st Iori), Dauti, T. Moser, Wegher, Rella (36°St Bergamo), Orsini. All: Marignoli.
COMANO TERME (4-4-2): Lorenzi, Ciurletti, Litterini, Gjioni (37’st Speranza), Fusari, Hmaidouch H., Calliari (45’st Pellegrini) , Consolati (32’st Poletti), Dalponte (37’st Hmaidouch B.), Bosetti, Forcinella (38’st Rigotti).
Reti: 20’pt Wegher (R), 44’pt Orsini (R), 1’ st Ruggiero (R), 25’st Orsini (R), 28’st Bosetti (C)
Ammoniti:
Arbitro: Bazzo A. di Bolzano
Note: spettatori 300 circa

Pubblicità
Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza