Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Incendio a Telve di Sopra, nell’operazione di soccorso si ribalta un camion cisterna dei vigili del fuoco

Pubblicato

-

Nel pomeriggio di oggi domenica 27 ottobre 2019 a Telve di Sopra si è sviluppato un incendio di circa 300 metri quadri di sottobosco. Le fiamme sono cominciate ad ardere vicino all’hotel Lagorai

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco permanenti di Trento a sostegno di quelli di Telve di Sopra. Durante le operazioni di spegnimento delle fiamme un camion cisterna dei vigili del fuoco di Telve di Sopra, si è ribaltato in prossimità di una curva. Per fortuna non ci sono stati feriti e l’operazione di spegnimento delle fiamme ha potuto continuare.

Sul posto sono arrivati una quarantina di vigili del fuoco che per domare le fiamme ci hanno messo quasi 5 ore. Allertato anche l’elicottero che è entrato in azione. Sconosciuta per il momento l’origine dell’incendio

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Doppio intervento sulle Pale di San Martino: due sci-alpinisti salvati dal soccorso Alpino

Pubblicato

-

Verso le 12.20 di oggi il Soccorso Alpino Trentino è intervenuto in soccorso a uno sci-alpinista scivolato a valle per un centinaio di metri mentre stava scendendo lungo il Canalone nord di Cima Bureloni (gruppo delle Pale di San Martino).

A dare l’allarme al Numero Unico per le Emergenze 112 è stato il compagno di escursione che lo ha raggiunto a una quota di circa 2.400 m.s.l.m. trovandolo in stato cosciente.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento dell’elicottero il quale ha calato sul ferito, tramite l’utilizzo del verricello, il Tecnico di Elisoccorso e l’equipe medica.

Pubblicità
Pubblicità

L’uomo è stato quindi stabilizzato e imbarellato.

Insieme al compagno è stato imbarcato a bordo dell’elicottero per il trasferimento all’ospedale Santa Chiara di Trento, a seguito dei traumi riportati nella caduta.

Poco dopo, l’elicottero è intervenuto nuovamente per soccorrere una sci-alpinista scivolata per circa 200 metri a valle sul ghiacciaio del Travignolo (Pale di San Martino).

La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 13.45 da parte dell’uomo che era con lei.

Pubblicità
Pubblicità

Anche in questo caso la donna, in stato cosciente, è stata raggiunta dal Tecnico di Elisoccorso e dall’equipe medica. Una volta stabilizzata, la sci-alpinista è stata imbarellata e imbarcata a bordo dell’elicottero per il trasferimento all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

In entrambi i casi non è stato necessario l’intervento degli operatori della Stazione di San Martino di Castrozza del Soccorso Alpino e degli uomini della Guardia di Finanza, pronti per dare supporto all’equipaggio dell’elisoccorso in caso di bisogno.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

La Sosat piange Luca Gretter scomparso a soli 43 anni

Pubblicato

-

Cantava nella sezione dei baritoni, nel Coro della Sosat, Luca Gretter, scomparso improvvisamente, all’età di 43 anni, lasciando affranta la famiglia sosatina ed i coristi.

Un cantore appassionato e con un forte attaccamento al Coro dove cantava nella Sosat dal 1997.

Lo ricorda il presidente del Coro Andrea Zanotti: “Luca è stato un compagno di strada ed un cantore allegro e generoso. La notizia della sua scomparsa è stata davvero un fulmine a ciel sereno, una botta improvvisa che ci lascia ancora intontiti e senza parole.

Pubblicità
Pubblicità

E’ il male assoluto che ha fatto capolino; esattamente come si dice del lupo nella canzone “La pastora”, che salta fuori nero nero dal bosco e si mangia il più bel capretto che la pastora aveva aveva.

Luca Gretter lascia nel profondo dolore l’adorato figlio Nicholas, la mamma Flavia, il papà Beniamino e il fratello Stefano.

I funerali saranno celebrati oggi, sabato 7 dicembre 2019 alle ore 16.00 nella chiesa parrocchiale di Pergine Valsugana

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Cade in Val d’Ilba, 26 enne di Telve Valsugana salvata dal soccorso alpino

Pubblicato

-

Alle 13.40 il soccorso alpino è stato allertato per soccorrere una scialpinista in Val d’Ilba tra il Monte Fravort e il Monte Cola (gruppo del Lagorai) a una quota di circa 2.000 m.s.l.m.

La ragazza, una ventiseienne di Telve Valsugana, stava scendendo con gli sci insieme al compagno e al cane quando, cadendo, si è procurata un trauma all’arto inferiore.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento dell’elicottero, il quale ha trasportato in quota il Tecnico di Elisoccorso e l’equipe medica.

Pubblicità
Pubblicità

In una seconda rotazione ha trasferito sul posto anche un operatore della Stazione Bassa Valsugana del Soccorso Alpino.

Dopo le prime cure mediche, la ragazza è stata imbarcata a bordo dell’elicottero per il trasporto all’ospedale di Borgo Valsugana, mentre il compagno e il cane sono stati accompagnati a valle in sicurezza dall’operatore della Stazione Bassa Valsugana.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza