Connect with us
Pubblicità

Trento

Manifesti anarchici a Trento, Cia (AGIRE): “Nel nostro territorio vi sono alcuni gruppi di persone che non si rassegnano al vivere civile”.

Pubblicato

-

Negli scorsi giorni a Trento sono stati affissi imbrattando muri e cartelli stradali dei cartelli manifestanti, citiamo testualmente, solidarietà con gli anarchici arrestati nell’operazione Renata, accusati di aver attaccato le sedi del razzismo di Stato, gli apparati di controllo tecnologico, le agenzie dello sfruttamento, le banche armate e i servi in divisa del potere”

I manifesti poi, dopo aver invitato i simpatizzanti ad un presidio fuori dal Tribunale il giorno dell’udienza, concludevano con la frase provocatoria (e aberrante) “se sono innocenti hanno tutta la nostra solidarietà, se sono colpevoli ancora di più”.

Gli ultimi attacchi degli anarchici e dei centri sociali a negozi ed istituzioni hanno creato numerosi disagi fra la comunità trentina.

PubblicitàPubblicità

Gli anarchici solo nella notte fra il 13 e 14 ottobre 2019, dopo aver devastato la nostra redazione, hanno colpito la fondazione Kessler e poi a Rovereto hanno distrutto tutte le vetrine della assicurazioni Generali.

Il totale dei danni causati in una sola notte ammonta a circa 40 mila euro.

Non contenti una settimana fa hanno fatto il bis e dopo aver protestato davanti al tribunale durante il processo dei 7 arrestati hanno inscenato un corteo non autorizzato nel centro storico di Trento dove si sono divertiti a sporcare le vetrine dei negozi

Pubblicità
Pubblicità

Sulla questione è intervenuto oggi anche il consigliere Claudio Cia: «Prima di commentare quanto vari cittadini mi hanno segnalato ho atteso che passasse qualche giorno, che si calmassero gli animi, di modo da poter fare una riflessione a posteriori e poter esprimere in maniera lucida e distaccata quella che, secondo me, rappresenta uno sfregio all’autorità dello Stato e una pericolosa condotta. Nel nostro territorio vi sono alcuni gruppi di persone che non si rassegnano al vivere civile, fatto di regole e di opportunità, ma anche di conseguenze nel qual caso queste regole non vengano rispettate».

«Questi soggetti che si definiscono anarchici, – aggiunge Cia –  ma che anarchici non sono, hanno in mente una gerarchia al cui vertice vi sono la violenza e l’intolleranza per i diritti degli altri e per il pluralismo politico e sono convinti di lottare contro un “fascismo” che, in realtà, loro stessi mettono costantemente in pratica. Essi si fermano alle loro libertà individuali, comunque garantitegli, e non pensano a quelle collettive, calpestando gli altri cittadini e coloro i quali le regole le rispettano. Questi fomentatori di allarme sociale vorrebbero dare indirizzi politici, ma non ne sono in grado: quando non c’è contenuto politico si cercano i nemici e si possono identificare questi nello Stato, nelle nostre forze dell’ordine, nella Magistratura e nelle leggi».

Pubblicità
Pubblicità

«Io i loro volti non li conosco, – termina il consigliere –  in quanto spesso avvolti in passamontagna o confusi nel marasma delle manifestazioni violente a cui prendono parte, ma sento, come politico e come cittadino, il dovere di prendere le più nette distanze dalla dottrina malata che questa gente propina. Essi non possono rappresentare i cittadini perché per farlo, prima ancora di rispettare sé stessi, bisogna imparare a rispettare gli altri».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]

Categorie

di tendenza