Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

“Formai dal Mont” punta al record. Valentini: «L’obiettivo è superare le 3.000 presenze»

Pubblicato

-

Da sinistra: Lorenzo Paoli, Cristian Valentini, Luca Pilati, Francesco Facinelli, Romina Menapace

24 malghe in gara, 3 zone del Trentino (Val di Non, Val di Sole e Altopiano della Paganella), 3 categorie (vaccino fresco, vaccino stagionato, caprino fresco), 3 giurie a decretare i vincitori (giuria tecnica, popolare e dei bambini), un incontro-dibattito con esperti nazionali, 4 degustazioni speciali a Castel Valer, 100 volontari impegnati, 3.000 visitatori nella scorsa edizione.

Sono questi i numeri incredibili di “Formai dal Mont”, evento di riferimento nel mondo della caseificazione artigianale in Trentino in programma sabato e domenica prossimi, 26 e 27 ottobre, a Tassullo.

I dettagli e il programma di questa 12esima edizione sono stati svelati dal presidente della Pro Loco di Tassullo Cristian Valentini, dal suo vice Luca Pilati, dal sindaco di Ville d’Anaunia Francesco Facinelli, dall’assessore al turismo e vicesindaco di Ville d’Anaunia Romina Menapace e dal presidente dell’Apt Val di Non Lorenzo Paoli nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Palazzo Pilati ieri mattina, martedì 22 ottobre.

Pubblicità
Pubblicità

È previsto per sabato alle 14 il taglio del nastro per la rassegna nata su iniziativa della Pro Loco di Tassullo con l’intento di portare a conoscenza del grande pubblico i formaggi di malga del Trentino, eccellenze che esprimono, in una semplice e gustosa forma tondeggiante, legame con il territorio, tradizioni casearie e modelli di gestione virtuosa della montagna.

Pubblicità
Pubblicità

A illustrare il programma nel dettaglio sono stati il presidente Valentini e il suo vice Pilati, che hanno posto l’accento sulla valorizzazione del territorio e dei prodotti delle malghe, ma anche sulla possibilità di scoprire e conoscere i gioielli storico-artistici e architettonici delle Ville.

Quest’anno vorremmo superare le 3.000 presenze della scorsa edizione – ha dichiarato Cristian Valentini – . Le tre giurie decreteranno i vincitori tra le 24 malghe in gara, ma non è da sottovalutare il ricco programma di contorno, a partire dal dibattito con esperti nazionali e dalle quattro degustazioni speciali”.

Pubblicità
Pubblicità

Formai dal Mont è l’unico concorso trentino che dà l’opportunità alle persone non esperte di scoprire le peculiarità dei formaggi e poi di esprimere il proprio giudizio – ha aggiunto Luca Pilati –. Le degustazioni vedranno degli abbinamenti particolari con miele e Trento doc. Interessante è anche l’opportunità di visitare i gioiellini del territorio come le nostre chiese. Da non perdere, poi, il momento conclusivo domenica pomeriggio alle 17 con il concerto del Coro Lago Rosso nella corte di Castel Valer, le cui offerte saranno devolute in beneficenza per sostenere i progetti di ‘Still I Rise Onlus’ che si occupa di costruire scuole e fornire aiuto ai bambini bisognosi”.

Nelle due giornate saranno presenti anche il mercatino dei prodotti tipici del Trentino con salumi, vini, miele, dolci e ortaggi, i punti ristoro con i menù a base di piatti tipici, le dimostrazioni degli antichi mestieri, la fattoria didattica.

L’evento è realizzato grazie al lavoro di più di 100 volontari, facenti capo alla Pro Loco, e a numerose altre associazioni locali.

Nel suo intervento il sindaco di Ville d’Anaunia Francesco Facinelli ha fatto emergere un altro importante risvolto della manifestazione. “Si tratta di una proposta che non solo riesce a dare risalto a un prodotto e a un territorio, ma anche a un aspetto fondamentale e spesso poco considerato: quello del mantenimento dell’ambiente montano, di cui le malghe sono un esempio virtuoso. Sul territorio comunale ci sono 5 malghe, di cui 3 attive: Formai dal Mont è uno dei pochi eventi in Italia a occuparsi di questo tema, un encomio quindi alla Pro Loco, che è riuscita ad affrontare un argomento di interesse collettivo molto importante, e a tutte le associazioni e ai partner coinvolti nell’iniziativa”.

Mi preme anche sottolineare come la Pro Loco di Tassullo abbia sposato in pieno la proposta di destagionalizzazione degli eventi – ha aggiunto Facinelli – presentandone uno in primavera, la Quattro Ville in Fiore, e uno appunto in autunno, Formai dal Mont”.

Elogi al lavoro della Pro Loco sono arrivati anche dall’assessore al turismo del Comune di Ville d’Anaunia Romina Menapace, che ricordando la partecipazione di Tassullo al programma di Rai3 “Il borgo dei borghi”, ha sottolineato come il merito sia anche e soprattutto delle manifestazioni organizzate sul territorio. “Se il nostro paese è riuscito ad arrivare in finale è stato grazie alla presenza di questi due grandi eventi che ci hanno reso famosi a livello nazionale”.

Del risvolto turistico della manifestazione ha parlato anche Lorenzo Paoli, presidente dell’Azienda per il turismo Val di Non, che l’ha definita “una perfetta sintesi dell’idea di offerta turistica della Val di Non, fatta di cultura, paesaggio e prodotti tipici. Questa proposta – ha concluso Paoli – chiude un ottobre ricco di eventi per la nostra valle, che ha una grande voglia di mostrarsi come un luogo in cui ci sono tante cose da fare e da vedere”.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Piante sulla linea elettrica a Vermiglio, intervengono i Vigili del fuoco

Pubblicato

-

Maltempo protagonista ieri in val di Sole, una delle valli più colpite in questi giorni dalla perturbazione atmosferica che ha portato pioggia e neve su tutto il Trentino.

Ieri sera in località Pecè a Vermiglio sono cadute delle piante sulla linea elettrica provocando un incendio. (video)

Sono intervenuti i vigili del fuoco di Vermiglio che negli ultimi giorni sono stati messi a dura prova per il maltempo.

Pubblicità
Pubblicità

Numerosi i loro interventi in valle. Nelle foto altri due interventi eseguiti nelle ultime ore. Uno riguarda il taglio delle piante tra la località di Stavel e Velon e l’altro per un’ auto in panne sulla strada statale 42 sopra l’abitato di Vermiglio.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Cles, ecco la nuova casa di CIA – Agricoltori Italiani

Pubblicato

-

Aria di festa ieri mattina per l’inaugurazione della nuova sede di CIA – Agricoltori Italiani del Trentino in via Salvo d’Acquisto a Cles. In prossimità di piazza Fiera gli agricoltori potranno ora usufruire di nuovi spazi, moderni e accoglienti. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Problemi legati al maltempo, la situazione sulle strade della Val di Non e della Val di Sole

Pubblicato

-

L'ex S.S. 43 è chiusa tra l'intersezione con la S.P. 203 e località Sabino (foto Davide Buzzi)

Dopo l’abbondante nevicata vissuta ieri in Val di Non e Val di Sole, oggi il maltempo ha concesso una tregua, anche se sono attese nuove precipitazioni nella notte. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza