Connect with us
Pubblicità

Trento

Le Pro Loco trentine replicano a Matteo Renzi: «Pro loco importanti per il territorio»

Pubblicato

-

Se fai il ministro stai nelle istituzioni, non fai le pagliacciate in piazza, altrimenti vai a fare il presidente della Pro loco”. Così si era rivolto l’onorevole Matteo Renzi all’onorevole Matteo Salvini nel corso del dibattito televisivo “Matteo vs. Matteo” condotto da Bruno Vespa.

Un messaggio che ha creato vasto malumore tra i presidenti e i volontari delle 193 Pro Loco trentine (ma non solo) e delle oltre 6.000 Pro Loco d’Italia.

La Federazione Trentina delle Pro loco e loro Consorzi ha voluto rilasciare una nota ufficiale a firma del presidente Enrico Faes riguardo alla questione “Matteo Renzi e Pro Loco” con l’intento di riflettere sull’uso che è stato fatto del nome delle Pro Loco in rapporto alla politica, esprimendo la propria analisi suffragata da dati obiettivi.

Pubblicità
Pubblicità

LA NOTA STAMPA – La Federazione Trentina Pro Loco ha attivato anni fa un filone di ricerca per validare un’ipotesi controintuitiva che vede la Pro Loco come una vera e propria scuola di formazione per gli amministratori locali.

Da una ricerca del 2012 risulta che il 50 % dei sindaci trentini è stato presidente di una Pro Loco mentre da uno studio del 2017 emerge che il 90% degli amministratori comunali ha avuto un’esperienza attiva nel volontariato (nel 40 % di questi casi si tratta in maniera specifica di esperienze in Pro Loco).

L’interpretazione di questo dato è per noi chiara: le Pro Loco formano gli amministratori del futuro, compito che forse non spetterebbe a loro ma che rivela quanto siano vicine alla politica reale e quanto invece siano distanti dalla propaganda.

Pubblicità
Pubblicità

Questi dati non sono molto conosciuti ma è indubbio che se in Trentino le istituzioni hanno funzionato, e funzionano tutt’ora, è anche perché dal territorio sono emerse figure di amministratori che nelle Pro Loco e nel volontariato hanno allenato il proprio senso civico, sperimentando responsabilità e felicità dell’occuparsi della “res pubblica”.

Ecco allora che con fermezza ed orgoglio vogliamo invece sostenere che il fare Pro Loco, oggi, non solo è importante per il mantenimento di una società positiva, ricca di legami significativi, di affettività vera, di legame con la tradizione, di partecipazione e anche di qualche simpatica “pagliacciata”.

Pubblicità
Pubblicità

Fare Pro Loco è una delle poche strade rimaste per garantire la generazione di una classe politica seria e consapevole, matura e preparata ad affrontare anche la difficile sfida di amministrare l’Italia del futuro.

Sull’argomento è intervenuto anche i consigliere provinciale della Lega Denis Paoli: “Nel recente dibattito a “Porta a Porta” contro Matteo Salvini, il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, – verosimilmente troppo scaldato per una discussione in cui ha rimediato più d’una magra figura – ha ad un certo punto accostato l’attività dei Presidenti delle Pro Loco a delle «pagliacciate». Testualmente. Un’uscita a dir poco infelice, che ha scatenato più di qualche reazione comprensibilmente offesa in tutto il Paese.

Fra queste, si segnala il bel video condiviso su Facebook da Stefania Rizzardi della Pro Loco Coredo, la quale ha pacatamente ma con rara chiarezza ribadito che, checché ne dica il senatore Renzi, queste associazioni non solo non fanno «pagliacciate», ma nascono ed operano con lodevoli finalità di promozione e sviluppo del territorio portate avanti con del volontariato, cosa che in una provincia come il nostro Trentino è doppiamente apprezzabile.

Motivo per cui esprimo solidarietà a Stefania Rizzardi e a tutte le Pro Loco della provincia, dato che – per quanto alcuni, come l’onorevole Conzatti, abbiano tentato di contestualizzare un’affermazione davvero oltraggiosa, tirando peraltro in ballo a sproposito le «folli giornate del Papete» – le parole di Renzi sono davvero gravi e testimoniano una volta di più il disprezzo che una certa sinistra globalista ha verso le nostre radici e le nostre tradizioni, che le Pro Loco meritevolmente promuovono.

Concludo affermando che – da trentino prima che da esponente leghista – da una persona che fa del trasformismo politico il suo distintivo, come l’onorevole Conzatti, non accetto nessuna lezione di moralità né, tanto meno, di esegesi sul verbo renziano. Anche se è chiaro che, con il suo repentino trasloco in Italia Viva, ormai sia questa la sua principale missione: ridimensionare le uscite bizzarre, per così dire, del suo nuovo leader”.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]

Categorie

di tendenza