Connect with us
Pubblicità

Trento

Stagione invernale, importante campagna di promozione al via

Pubblicato

-

Un’attività di comunicazione internazionale, multicanale e con una forte integrazione fra strumenti online e offline, per promuovere il Trentino quale importante destinazione invernale per lo sci, e non solo.

Vivere l’inverno in Trentino, tra sci, esperienze nella natura, wellness alpino e suggestioni che, partendo dai trend di mercato, si sposano al più autentico stile italiano. Sono le proposte al centro della campagna di promozione avviata da Trentino Marketing per la stagione invernale 2019-2020.

Le iniziative e gli strumenti della campagna di promozione invernale sono stati presentati ieri dall’assessore provinciale al turismo e promozione Roberto Failoni e dal Ceo di Trentino Marketing Maurizio Rossini, in un incontro che si è svolto nella sede di Trentino Marketing e al quale sono intervenuti direttori e presidenti delle Apt territoriali insieme ai rappresentanti di Asat e Unat e di altre categorie legate al sistema del turismo trentino.

PubblicitàPubblicità

Prima di entrare nel merito dei contenuti della nuova campagna Maurizio Rossini ha fornito un aggiornamento sull’andamento della stagione estiva.

“L’estate 2019 – ha detto Maurizio Rossini – ha visto una crescita tra giugno ed agosto del 4,5% di presenze certificate, nello specifico del 3,3% sulla componente italiana e del 6,8% sui mercati internazionali. Se guardiamo il quadro degli ultimi anni è certamente motivo di soddisfazione per tutti vedere che dal 2008 ad oggi il Trentino ha fatto registrare un incremento di quasi 1 milione di presenze certificate. Un risultato che possiamo osservare anche attraverso i numeri della piattaforma digitale, tutti ampiamente in crescita rispetto all’estate 2018.”

“Incontrando in queste settimane operatori di tutto il Trentino – ha commentato l’assessore Failoni – ho colto un sentiment molto positivo non solo rispetto alle presenze ma anche alla reddittività, e questo è un ottimo segnale. Ora guardiamo con fiducia al prossimo inverno, per il quale Trentino marketing ha predisposto una robusta campagna di promozione coprendo tutti i mercati significativi e presidiando tutti i canali. Abbiamo anche previsto la possibilità di specifici ulteriori interventi qualora emergessero, da parte di Apt e operatori, eventuali periodi di criticità sulle prenotazioni”.

L’assessore Failoni ha concluso annunciando per inizio novembre la prima bozza della nuova legge sul turismo.

Pubblicità
Pubblicità

Le attività in sintesi – Le azioni programmate per la promozione dell’inverno sono rivolte in particolare ai mercati di Italia, Germania, Austria, Svizzera, Rep. Ceca, Polonia e Russia, a cui si aggiungono Inghilterra, Olanda, Belgio, Francia, Svezia, Norvegia e Romania. Gli strumenti individuati sono i media offline e online, le grandi affissioni, gli spot tv e nelle sale da cinema, la piattaforma digitale. Fuori dall’Europa, invece, alcune azioni molto mirate riguardano Stati Uniti, Cina, Corea del Sud e Giappone.

Per l’inverno la campagna ADV sulla stampa italiana e internazionale prevede 44 uscite su importanti quotidiani e periodici nazionali – ad esempio Corriere della Sera, Repubblica, Gazzetta dello Sport, Quotidiano Nazionale, Il Giornale, Il Messaggero, Io Donna, D-La Repubblica, Elle, Grazia – ed internazionali – come Wired, Pani, i Magazine di Lufthansa, British Airways, S7 e Aeroflot – per complessive 29 testate coinvolte e 42 milioni di contatti previsti.

La campagna ADV sulle televisioni ha invece previsto 3978 spot di durata variabile tra 6” e 30” sulle emittenti RAI2 e Rai Sport, Gruppo Mediaset, Sky, Eurosport (con la sponsorizzazione della Coppa del Mondo di sci), le tv di Repubblica Ceca e Polonia Tv Nova e TVN, a cui si aggiungono 125 “cartoline” da 30” all’interno del meteo sulle reti Mediaset, per complessivi 180 milioni di contatti stimati.

Maxi affissioni vestiranno di Trentino il cuore di Milano dal 24 novembre. Spot del Trentino di 30” sono infine programmati per due settimane in 221 sale da cinema su 937 schermi. Sono 228 milioni i contatti complessivi previsti grazie alle diverse azioni della campagna ADV.

Grazie agli accordi con le Nazionali di Volley, Basket e Rugby, con Trentino Volley e Aquila Basket, con le società calcistiche di Fiorentina, Napoli, Roma, Cagliari, Hellas Verona, Venezia, Bari e Chievo, il marchio Trentino ed un messaggio promozionale, scorrerà sui grandi Led al bordo dei campi di gioco in occasione degli incontri casalinghi.

La campagna digital del Trentino – Nuove suggestioni da declinare attraverso la piattaforma visittrentino e i social ad essa collegati (Faceboook, Instagram, Youtube, Google) sui mercati di riferimento sono state individuate con i territori. Accanto a sci alpino, famiglie sulla neve, relax e benessere, la prima neve, ecco la vacanza romantica e l’immersione nella city life. Questi contenuti saranno declinati in 28 nuove sezioni tematiche da navigare sul sito visittrentino.info.

E novità in arrivo proprio per il sito, a cominciare da un restyling della home page in tutte le sue versioni (pc, tablet, smartphone), l’inserimento di video al posto delle foto nella header, nuove modalità di navigazione per stagioni e per interessi dell’utente.

Oltre 193 milioni i contatti stimati in termini di impression che saranno prodotti dall’insieme di queste attività promozionali veicolate attraverso la piattaforma digitale e i social, con una previsione di 8,2 milioni di pagine e 6,3 milioni di video visualizzati.

Le attività Media&PR – L’ufficio Media&Pr ha pianificato un calendario di attività per la stampa in Italia e all’estero (Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Inghilterra), a partire da una serie di incontri nelle principali piazze mediatiche tra ottobre e novembre. Numerosi i viaggi stampa, individuali e di gruppo, incentrati sui principali temi della vacanza invernale, che coinvolgeranno giornalisti di Italia, Germania, Austria, Svizzera, Regno Unito, Repubblica Ceca, Polonia e Russia.

Il territorio sarà protagonista di alcune trasmissioni televisive sulle reti RAI, Mediaset, Sky, e l’emittente tedesca SAT 1, alle quali si aggiungeranno alcune emittenti della Repubblica Ceca e Polonia. Servizi dedicati al Trentino sono in uscita sulle principali testate nazionali come ad esempio, Repubblica, Corriere della Sera, La Stampa, QN, Il Giornale, il Sole24Ore, Messaggero, Dove, Io Donna e altre in via di definizione su alcune testate estere.

Le attività Infuencer Marketing – Dopo il grande successo dell’evento #Traverse19 il territorio ospiterà nuovamente Traverse grazie ad un Elite Event con l’obiettivo di promuovere il Trentinocome destinazione invernale per un pubblico metropolitano e internazionale. 20 Top influencer internazionali provenienti da Europa, Russia, Giappone e Cina, nella prima metà del mese di gennaio vivranno le Dolomiti trentine grazie ad un Camp esperienziale che combinerà workshop e attività in grado di catturare la dimensione “attiva” della montagna invernale ma anche del well being. Inoltre per l’assenza del tradizionale Ponte dell’Immacolata sarà lanciata una campagna digitale #TrentinoWhiteFriday che sarà aperta a novembre da un party “Total White” con la partecipazione di 10 Top influencer italiani.
La campagna per la promozione dell’inverno prevede complessivamente oltre 500 milioni di contatti, non considerando eventi e Led Sport.

I grandi eventi dell’inverno – Forte attenzione è riservata naturalmente ai grandi eventi come forte elemento di distintività del Trentino nell’arco alpino: sport, cultura ed enogastronomia in particolarearricchiscono la proposta su tutto il territorio con evidenti ricadute, come il Festival dello Sport da poco concluso ha bene evidenziato. Manifestazioni come la 3Tre a Madonna di Campiglio e le gare di Coppa Europa di sci alpino in Val di Fassa e in Paganella, il Tour de Ski e la Coppa del Mondo di Combinata nordica e salto speciale in val di Fiemme, la Marcialonga, la Coppa del mondo di scialpinismo a Madonna di Campiglio. E poi gli eventi dedicati ai sapori come La notte degli alambicchi a Santa Massenza, Eurochocolate Christmas in Paganella, a Trento, Bollicine sulla città. La cultura, infine, con una nuova edizione delI’Ice Music festival in Presena, Fiemme Ski Jazz, le nuove mostre al Mart, al Muse, al Castello del Buonconsiglio, al Museo Civico di Rovereto e alle Gallerie.

Sales support – Nel programma delle iniziative di Trentino Marketing rivolte al trade dopo il workshop Good Buy Trentino – che a fine settembre ha riunito 60 tour operator internazionali provenienti da venti paesi europei ed extraeuropei che hanno incontrato 130 aziende trentine – è prevista la partecipazione alle maggiori Fiere e Borse internazionali del turismo come il TTG di Rimini (svoltosi lo scorso weekend) e prossimamente a Skipass Modena, alla WTM di Londra, al Tourism Expo in Giappone, ACE a Roma, Ecomondo, alla 3Tre on Tour a Mosca e Artigiano in Fiera a Milano Rho. Sono stati inoltre programmati diversi eductour rivolti ai TO di diversi paesi dagli Stati Uniti, alla Russia ad Israele e workshop dedicati agli operatori di Spagna, Russia, Scandinavia, Gran Bretagna e Francia.

Tra i progetti speciali è riconfermato il Fly Ski Shuttle che collega le skiarea trentine con i principali aeroporti del Nord Italia, la collaborazione con i vettori Flixbus e Marino Bus, la giornata del Free Ski Day con i Maestri di sci del Trentino il 14 dicembre e la novità del White Friday a supporto delle prenotazioni nelle settimane pre-natalizie. Confermate infine le collaborazioni con le Associazioni dei maestri di sci DSLV (Germania) e SITN (Polonia), i Maestri di sci del Trentino, la compagnia aerea russa S7.

Per Luciano Rizzi, presidente dell’APT val di Sole nonché coordinatore della Conferenza Presidenti ApT e Consorzi Turistici “è fondamentale che le Apt si impegnino sempre più sulla costruzione di un prodotto turistico competitivo che affiancato ad un’offerta ricettiva di qualità, rimane il fattore vincente”.

Marco Masè, vicepresidente di Asat, ha evidenziato come “siamo di fronte ad una nuova sfida, quella della riforma del settore turistico. E sappiamo tutti che rimettersi in gioco quando le cose vanno bene è sempre più difficile, ma è necessario farlo per continuare a mantenere la nostra immagine di leadership e per accrescere la nostra competitività soprattutto in ambito internazionale.”

Pubblicità
Pubblicità

Trento

Per la carta stampata trentina un 2020 di lacrime e sangue. Per i dipendenti un taglio del 30% dello stipendio

Pubblicato

-

Per la carta stampata trentina si preannuncia un 2020 di lacrime e sangue.

I conti non tornano e per l’editore Ebner la fase di studio è finita.

A quanto pare è già arrivato quel tipo di professionista noto come “ tagliatore di teste” che sta studiando le prossime mosse.

Pubblicità
Pubblicità

Intanto è stata presentata al Comitato di Redazione di Alto Adige e Trentino la richiesta di applicare il contratto di solidarietà che prevederebbe un taglio degli stipendi del 30%, dispositivo già in atto per i giornalisti dell’Adige.

Questa è indicata come l’unica possibilità per non procedere ad un taglio del personale.

In discussione l’edizione del lunedì: troppo costosa, se rapportata al risultato delle vendite.

La soluzione più drastica sarebbe quella di rinunciare all’uscita del lunedì come già sta facendo il Corriere del Trentino.

Pubblicità
Pubblicità

L’alternativa sarebbe quella di trovare un accordo sul compenso del lavoro festivo.

Da quanto è stato comunicato agli inserzionisti, dall’anno prossimo a fatturare la pubblicità sarà unicamente la concessionaria dell’Adige.

Un contesto che potrebbe accorciare ulteriormente i tempi di fusione delle due testate, con Adige e Trentino a trasferirsi in una nuova sede.

Quella del Trentino è in affitto ed il contratto è ormai prossimo alla scadenza, mentre per la sede dell’Adige il progetto di un hotel extra lusso con ampia vetrata panoramica sulla città, non è mai stata accantonata.

L’idea di Ebner che potrebbe già contare su una cordata di finanziatori, porterebbe ad una realizzazione che andrebbe a coprire quel vuoto che c’è nell’offerta turistica di Trento di un hotel a 5 stelle.

Ancora ci si chiede cosa possa aver portato un esperto investitore come la famiglia Ebner ad acquistare dopo il Trentino anche l’Adige e Bazar in un momento storico dove il prodotto cartaceo è crollato. 

L’adige e il Trentino come nella stessa percentuale di quella nazionale, hanno infatti  perso insieme quasi il 43% delle vendite negli ultimi 10 anni. (sotto le copie giornaliere dei due giornali provinciali). Un vero bagno di sangue. (qui articolo di approfondimento)

Il monopolio delle testate non ha portato gli attesi risultati di raccolta pubblicitaria, le vendite per entrambe le testate sono in calo costante ed allora è necessario intervenire con decisione, prima che si riveli un errore irreparabile.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Trento

Solteri, ieri il brindisi per la sensibilizzazione «aspettando Piazza Atesina»

Pubblicato

-

Il Comitato 3.0 Solteri, Magnete e Centochiavi si è ritrovato ieri domenica 8 dicembre 2019 alle 18, all’ingresso dell’ex Atesina di via Marconi per un brindisi natalizio occupando simbolicamente gli spazi.

Una cinquantina le persone presenti.

Lo scopo non è stato quello degli auguri, quanto quello di rilanciare l’attenzione della politica sul destino dell’area che i residenti vogliono che diventi parte integrante della vita del quartiere.

Pubblicità
Pubblicità

Un braccio di ferro non dichiarato tra chi vorrebbe portare nuove metrature commerciali sull’asse di via Brennerola possibile cittadella del Gruppo Poli incombe a pochi metri di distanza – e chi invece vorrebbe recuperare l’area ex Atesina con una piazza, uno spazio coperto, una palazzina con le sedi delle associazioni, un’area verde e creare uno spazio aggregativo che sarebbe unico in città.

Il cammino è però molto lungo e insidioso.

Non è ancora stata individuata la modalità per la permuta che permetterebbe il passaggio di proprietà dalla provincia al comune; è saltata la possibilità di accedere al finanziamento europeo per la riqualificazione urbana; l’attuale amministrazione comunale ha opzionato un primo intervento finanziario che però non può diventare esecutivo fino a quando la proprietà non sarà del comune.

Pubblicità
Pubblicità

A frenare la permuta, oltre ai valori immobiliari, i grandi progetti che interesseranno la città, primo tra tutti l’interramento della ferrovia che andranno a cambiare il volto di Trento.

Ed allora in attesa degli eventi, i residenti si sono ritrovati per un brindisi di “sensibilizzazione” fermandosi a mangiare una fetta di panettone a bordo strada e davanti ad un capannone dismesso che è significativo del bisogno di spazi comuni che hanno i quartieri dei Solteri, Magnete e Centochiavi.

«Questa sera abbiamo “occupato” simbolicamente uno spazio che vorremo vedere al più presto sistemato e consegnato alla città ed in particolare ai residenti del quartiere di Solteri Magnete Centochiavi. “Aspettando PIAZZA ATESINA”, un grazie a tutti per la partecipazione»si legge sulla pagina facebook del comitato «trepuntozero»

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Accordo per riqualificare il sentiero B06 Patascoss – Lago di Nambino

Pubblicato

-

150.000 euro è l’importo prenotato sull’esercizio finanziario 2020 per la riqualificazione del sentiero B06 Patascoss – Lago di Nambino, oggetto di un accordo di programma tra la Provincia, il Parco Naturale Adamello – Brenta e il Comune di Pinzolo che è stato approvato venerdì dalla Giunta provinciale su proposta dell’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli.

Il sentiero ricade nel comune di Pinzolo, che contribuirà al progetto con 100.000 euro. La progettazione sarà curata dall’Ente Parco. La Provincia curerà, attraverso il Servizio per il sostegno occupazionale e la Valorizzazione ambientale, la realizzazione delle opere, la direzione dei lavori e il coordinamento della sicurezza. Le opere in carico al servizio provinciale saranno realizzate da una squadra di lavoratori del “Progettone”.

L’intervento previsto, che ha un costo previsto di 250.000 euro, è finalizzato ad assicurare anche agli utenti con disabilità motorie la possibilità di fruire in modo sicuro e autonomo dell’ambiente naturale. In particolare sarà garantita l’accessibilità ai portatori di disabilità e l’accesso alle carrozzine dei disabili e ai passeggini per bambini. La riqualificazione dovrà inoltre garantire l’acquisizione per il tracciato del marchio “OPEN Sentieri Accessibili”.

PubblicitàPubblicità

Sarà escluso l’accesso alle biciclette e ad altri mezzi, attraverso l’installazione di segnaletica, l’inserimento di elementi che impediscano la percorribilità solo alle biciclette e ad altri mezzi (senza impedire il transito alle carrozzine) e anche con la vigilanza e l’irrogazione di sanzioni.

Sarà garantito il più possibile il mantenimento della naturalità del terreno e del percorso. Il Parco si impegna alla custodia e alla manutenzione della struttura realizzata.

Il sentiero alpino che collega le località Patascoss e Lago di Nambino, tra le più frequentate di Madonna di Campiglio, è attualmente fruito da molti escursionisti, considerato anche che ha pendenze limitate.

Il Lago di Nambino non è accessibile, oggi, da parte di persone con problemi di deambulazione, in quanto non esistono tracciati stradali che consentano di raggiungerlo.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza