Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Alla scoperta dei profumi e dei sapori dei formaggi di malga con “Formai dal Mont”

Pubblicato

-

Dall’agricoltura di sussistenza a un prodotto di eccellenza e di nicchia, espressione di un intero territorio. È stata questa l’evoluzione dei formaggi di malga, un patrimonio unico di sapori e profumi da scoprire il 26 e il 27 ottobre a Tassullo.

Nel grazioso centro di Ville d’Anaunia torna l’appuntamento con “Formai dal Mont”, la manifestazione che permette ai visitatori di conoscere la Val di Non, la Val di Sole e l’Altopiano della Paganella da un punto di vista gustoso e originale.

Per due giorni nei suggestivi spazi di Castel Valer si potranno conoscere da vicino gli antichi mestieri delle valli trentine attraverso i migliori prodotti derivati dal latte di malga: negli stand saranno presenti i pastori delle valli produttori di formaggio a base di latte vaccino fresco e stagionato e caprino fresco, che faranno assaggiare le proprie delizie e ne spiegheranno i processi di lavorazione.

Pubblicità
Pubblicità

Una giuria di esperti voterà il miglior formaggio fresco e stagionato “Trentino di Malga” della manifestazione, ma anche tutti i visitatori e i bambini potranno, dopo gli assaggi, diventare a loro volta giudici e fornire una personale valutazione e classificazione delle due categorie.

Pubblicità
Pubblicità

Gli antichi mestieri rivivranno attraverso la rappresentazione curata dalla “Charta della regola di Cavareno”, mentre sui banchi del mercatino dei prodotti del territorio saranno in bella mostra i migliori prodotti del Trentino e i formaggi dei produttori.

Un’intera area sarà dedicata ai bambini,che potranno cimentarsi in laboratori di cucina inerenti l’attività casearia in malga e divertirsi all’aria aperta, oltre a conoscere gli animali che abitano i pascoli montani nella fattoria didattica.

Pubblicità
Pubblicità

Tra gli altri eventi in programma spiccano, sabato 26 ottobre alle ore 16.30, l’aperitivo d’autore con bollicine e stuzzichini di montagna, una speciale visita guidata a Castel Valer con aperitivo e degustazioni all’interno della cantina, a cura della Strada della mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole.

Domenica 27 ottobre alle 14 nel piazzale del castello avrà inizio la lavorazione del latte (Casarada); alla stessa ora sarà invece la volta del dibattito “Incontri a castello: i professionisti del formaggio si raccontano” e della degustazione guidata all’interno della cantina di Castel Valer (ore 14.30), con il formaggio di malga proposto in abbinamento al miele e al vino groppello della Val di Non e Trentodoc.

Non mancherà la “Visita con Gusto” (ore 11.30 e 15.30), una speciale visita guidata a Castel Valer con degustazioni di formaggi di malga e prodotti locali all’interno della cantina a cura della Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole.

A conclusione della manifestazione (ore 17) ci sarà un concerto in compagnia del coro Lago Rosso all’interno delle mura di Castel Valer.

Ogni malga produce il suo formaggio con caratteristiche uniche, dalle infinite variabili organolettiche, tutte strettamente legate al territorio: la formazione dei profumi e dei sapori del latte dipendono dalla specie, dalla razza, dal tipo di alimentazione dell’animale e dalla ricchezza delle specie vegetali di cui si nutrono.

Come i vini, i formaggi hanno infinite variazioni ed entrambi hanno uno stretto legame con il territorio di produzione: spesso il nome di un formaggio richiama una località, una regione o un nome di luogo. Ciò ne determina la “personalità” ed è testimonianza di una zona gestita, di un incantevole paesaggio e di una ricca biodiversità: per questo motivo, chi da sempre abita queste valli porta avanti con orgoglio la conservazione dei pascoli delle montagne.

Giunta alla 12esima edizione, “Formai dal Mont” proporrà anche un ricco programma culturale con accompagnamenti narrati fra le corti, i giardini e gli affreschi di Castel Valer e Castel Nanno.

Una guida volontaria di Anastasia Val di Non sarà presente (sabato e domenica alle 15 e alle 16) per illustrare le peculiarità dei nostri “Antichi Tesori”: la Chiesa S. Maria Assunta, la chiesetta dell’Immacolata a Sanzenone e la chiesetta di S. Paolo a Pavillo, nella quale si potranno osservare gli affreschi appena restaurati dai fratelli Baschenis.

In questo tratto incontaminato della provincia di Trento, le malghe e i formaggi rappresentano un’importante testimonianza del passato, ma anche una realtà da riscoprire e valorizzare per le caratteristiche delle valli stesse: un tesoro da gustare e scoprire nei suoi aspetti più autentici il 26 e il 27 ottobre.

 

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Denno, la Corale Monteverdi festeggia 40 anni di passione per il canto

Pubblicato

-

Sabato scorso la Corale Monteverdi è tornata là, dove tutto era iniziato. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

A Sfruz un laboratorio creativo per 100 ragazzi con disabilità e non, per creare ponti d’unione tra le persone

Pubblicato

-

Due dipinti realizzati dai ragazzi durante il laboratorio

“Le stufe ad olle di Sfruz: laboratorio creativo tra passato e presente” è il titolo di un interessante progetto di carattere sociale, artistico ed educativo ideato dall’associazione “Casa degli Scoiattoli” in collaborazione con il Comune di Sfruz, l’associazione Antiche Fonaci e l’Accademia Anaune delle Valli del Noce. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Statale 421 tra San Lorenzo e Molveno, proseguono i lavori di messa in sicurezza

Pubblicato

-

Si conta di riaprire la statale 421, ancora chiusa tra San Lorenzo in Banale e Molveno, nei prossimi giorni, appena terminati i lavori di messa in sicurezza che la stanno interessando dopo la frana del 23 novembre scorso.

Nel frattempo, da domani, la strada alternativa, in località “Moline” sarà aperta, con il presidio di personale del Servizio Gestione strade della Provincia, anche dalle 11 alle 13, oltre che dalle 7 alle 8 e dalle 17.00 alle 18.30, com’era già previsto.

In rappresentanza della Giunta, l’assessore competente ha fatto il punto della situazione in un incontro avvenuto questo pomeriggio a Trento, presenti i tecnici provinciali, il presidente della Comunità della Paganella, e sindaco di Fai, Gabriele Tonidandel, i sindaci di Molveno, Luigi Nicolussi, di Andalo, Alberto Perli e di San Lorenzo-Dorsino, Albino Dellaidotti, accompagnato dal vicesindaco Rudi Margonari.

PubblicitàPubblicità

“Stiamo lavorando – ha confermato l’assessore – per riaprire la strada a breve, in sicurezza. Purtroppo la situazione della parete rocciosa a monte della strada non ci ha ancora permesso di farlo, nonostante l’impegno degli uffici provinciali coinvolti e della ditta privata che sta operando. Confidiamo servano ancora pochi giorni“

Una situazione che si intende gestire con un intervento importante: lo stesso presidente Fugatti ha confermato la volontà, già espressa in precedenti occasioni, di affrontare strutturalmente le condizioni di quella strada per la quale sono già disponibili risorse a bilancio.

Pubblicità
Pubblicità

“Un’ispezione con l’elicottero – ha ricordato il dirigente del Servizio Gestione strade Giancarlo Anderle – ci ha permesso di vedere come un nuovo crollo, dopo quello del 23 novembre, abbia quasi riempito le barriere paramassi, che adesso devono essere svuotate. La ditta che ci sta lavorando ipotizza di finire questa operazione, se non ci sono altri imprevisti, entro giovedì 12 dicembre. A seguire, con il parere favorevole dei geologi, si può pensare di riaprire la statale 421”.

Gli amministratori presenti hanno ricordato quanto quella via di comunicazione sia importante tanto per l’economia che per la vita della comunità ed hanno auspicato che quanto prima possa essere avviato un intervento definitivo sulla statale. All’incontro hanno partecipato anche Stefano De Vigili, dirigente del Dipartimento Infrastrutture e trasporti e Filiberto Bolego, del Servizio Gestione strade.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza