Connect with us
Pubblicità

Sport

Festival dello sport: a Trento i ricordi del doppio da «leggenda» di Adriano Panatta e Paolo Bertolucci

Pubblicato

-

Leggenda: racconto meraviglioso e popolare; termine che si adatta bene alla storia di Adriano Panatta e Paolo Bertolucci.

Così il giornalista de La Gazzetta dello Sport Riccardo Crivelli ha introdotto, nella prestigiosa cornice di Sala Depero, i due tennisti che hanno segnato la storia dello sport italiano, in coppia, nel magico 1976, con la conquista della Coppa Davis ma anche singolarmente, soprattutto con le vittorie di Panatta, sempre nel 1976, a Roma e Parigi, e l’anno successivo con le vittorie di Bertolucci in tre tornei.

E’ stato l’incontro con due grandi, che hanno ripercorso una carriera straordinaria, però con il sorriso e una certa dose di ironia e leggerezza.

Pubblicità
Pubblicità

Ma la loro è soprattutto la storia di un’amicizia, nata quando entrambi erano ragazzini e continuata durante tutta la carriera.

Si parla di Panatta e Bertolucci e il ricordo va immediatamente alla finale di Coppa Davis del 1976, vinta dall’Italia contro il Cile, a Santiago.

Ma, prima dei ricordi agonistici, c’è tempo per descrivere la situazione politica, il vivace dibattito pubblico, che accompagnò la nostra partecipazione a quella manifestazione.

Pubblicità
Pubblicità

Il paese, lo hanno ricordato i due protagonisti, era diviso tra chi era favorevole alla partecipazione e chi fortemente contrario, come segno di distanza dal regime di Pinochet. Alla fine decise la Federazione, la squadra italiana partecipò alla finale come favorita e la vinse.

“La scelta delle magliette rosse – ha ricordato Panatta – fu un preciso messaggio di protesta contro il regime cileno che decidemmo di lanciare con lo stesso colore dei fazzoletti utilizzati dalle donne che in Cile scendevano in piazza alla ricerca dei loro parenti. Nessuno si accorse o quantomeno scrisse di quelle magliette rosse. Solo molti anni dopo la notizia fu ripresa grazie al film del regista Mimmo Calopresti”.

Pubblicità
Pubblicità

Fu una vittoria straordinariamente importante per il tennis italiano.

Tra i momenti più toccanti della loro carriera i due tennisti hanno però ricordato anche l’incontro con la realtà dell’apartheid  in Sudafrica. Per Panatta poi una gioia particolare fu la vittoria nella sua città, Roma.

“Il tennis – ha aggiunto Bertolucci – aveva avuto buoni risultati per l’Italia anche prima di noi ma effettivamente con noi si cominciava a vedere più spesso, era uscito dalla nicchia dove si trovava”. “Non ho rimpianti – ha detto Panatta – e non conosco l’invidia. Ognuno è figlio della propria epoca. Però oggi è tutto molto diverso, dal gioco, al modo di allenarsi. Oggi il tennis è molto più fisico”. “Ai nostri tempi – ha aggiunto Bertolucci – c’era goliardia e un rapporto forte anche nello spogliatoio. Oggi ogni giocatore ha il suo team”. “Bertolucci – ha detto Panatta – giocava bene a tennis e sapeva sempre cosa bisognava fare in campo. Lui aveva più braccio e io più mano. Avrebbe potuto vincere molto di più”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza