Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

La Val di Non splende grazie a “Pomaria”, la festa del raccolto e dell’incontro

Pubblicato

-

Pomaria riesce sempre a richiamare in Val di Non una marea di persone. Nell'immagine dell'edizione 2015 si può notare la piazza Municipio di Cles strapiena di gente (foto Marta Eccher)

La festa del raccolto, la festa dell’incontro. Così è stata definita “Pomaria”, manifestazione che in Val di Non celebra il frutto principe della valle: la mela.

A ottobre è tempo di raccolta ed è proprio quando la natura offre i suoi frutti più belli, più profumati e gustosi, che la Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole, affiancata da numerosi enti locali e da una sempre massiccia presenza di locali e turisti, rende omaggio alla generosità della natura.

Ogni anno, il secondo fine settimana di ottobre, in Val di Non prende vita una nuova edizione dello straordinario evento per celebrare la mela nei suoi mille aspetti, ma non solo: anche le tradizioni e gli altri sapori locali vengono riscoperti e valorizzati.

Pubblicità
Pubblicità

Una festa immersa nei caldi colori dell’autunno in cui i visitatori possono conoscere l’intera valle, la sua arte e la sua storia.

Quest’anno, per la sua 15esima edizione, saranno Livo e Rumo a ospitare l’evento di punta dell’autunno noneso, in programma domani, sabato 12 ottobre, e dopodomani, domenica 13 ottobre 2019.

“Pomaria”, il cui nome proviene dal latino “pomarium” (frutteto) è stata ideata in onore di Pomona, dea protettrice dei frutteti, e rappresenta il forte legame con una terra antica che valorizza il passato per far conoscere la propria cultura.

Pubblicità
Pubblicità

La Val di Non per due giornate diventerà quindi il regno incontrastato della mela: sarà possibile infatti raccogliere i frutti direttamente dall’albero, imparare a cucinare lo strudel, conoscere e assaggiare le diverse varietà di mele e i loro golosi derivati, giocare e divertirsi in laboratori didattici e percorsi di degustazione.

Ma non è tutto, perché accanto alla mela la festa proporrà molte altre attività, tutte legate al territorio: rappresentazioni di antichi mestieri, musiche, stand enogastronomici dei produttori associati alla Strada della Mela, degustazioni di vini e prelibatezze locali.

I visitatori potranno poi godere della bellezza del territorio attraverso lunghe passeggiate ed escursioni guidate, gustare i piatti della tradizione gastronomica locale e i sapori di un tempo preparati dai più quotati cuochi dei ristoranti e agritur delle Valli del Noce.

Non mancheranno gli intrattenimenti per i più piccoli tra giochi per divertirsi insieme, fiabe e filmati per conoscere le meraviglie della natura.

Una grande festa d’autunno, dunque, un’occasione di incontro, di svago e di formazione per salutare gioiosamente il tempo delle mele, per prepararsi al riposo invernale prima che la primavera risvegli con i suoi tiepidi raggi le gemme assopite sugli alberi.

UN PROGRAMMA TUTTO DA GUSTARE – A fare da antipasto al menù principale di Pomaria, questa sera, venerdì 11 ottobre alle 20.30, ci sarà il convegno dal titolo “Il valore economico del paesaggio: per una differenziazione dello sviluppo in Val di Non” (qui l’articolo).

Si tratterà di una riflessione sulla vivibilità del paesaggio per residenti, produttori, ospiti attuali e futuri.

L’incontro si terrà all’auditorium comunale di Marcena di Rumo e vedrà relatori Silvio Gualdi, fisico dell’Università di Bologna e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, e Ugo Morelli, psicologo dell’Università di Napoli al dipartimento di Scienze cognitive applicate al paesaggio e alla vivibilità.

Introdurrà la serata Emanuela Fellin, pedagogista clinica, mentre a fare da moderatrice sarà la giornalista Marika Damaggio.

La due giorni di festa entrerà nel vivo domani, sabato 12 ottobre, a partire dalle 10 con l’apertura della manifestazione con il mercato dei produttori locali; avranno inizio le attività, i laboratori e le degustazioni nei vari stand.

Alle 11 ci sarà l’inaugurazione con la sfilata e il concerto del Corpo Bandistico Clesiano, mentre dopo pranzo, intorno alle 14, andrà in scena il concerto live del Mystic Owls duo.

Alle 17 è previsto l’Aperitivo del Contadino in compagnia dei 4 produttori di vino della Val di Non e alle 18 il concerto della Coralità Clesiana.

Dopo la chiusura del mercato dei prodotti locali, delle attività e dei laboratori, alle 20 sarà la volta di “Musica con gusto!”, la cena a cura dei Ristoratori di Pomaria, con spettacolo musicale, al Centro polifunzionale di Corte Superiore di Rumo.

Domenica 13 ottobre l’apertura della manifestazione è prevista alle 9.30. Alle 14 toccherà alla voce e alla chitarra di Maitea intrattenere i presenti, mentre alle 16.30 si svolgerà la premiazione dei concorsi “La mela più… di Pomaria”, “Il più bello di Pomaria”, “La regina di Pomaria”.

Alle 18 è prevista la chiusura del mercato dei prodotti locali, delle attività e dei laboratori.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza