Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

La Val di Non splende grazie a “Pomaria”, la festa del raccolto e dell’incontro

Pubblicato

-

Pomaria riesce sempre a richiamare in Val di Non una marea di persone. Nell'immagine dell'edizione 2015 si può notare la piazza Municipio di Cles strapiena di gente (foto Marta Eccher)

La festa del raccolto, la festa dell’incontro. Così è stata definita “Pomaria”, manifestazione che in Val di Non celebra il frutto principe della valle: la mela.

A ottobre è tempo di raccolta ed è proprio quando la natura offre i suoi frutti più belli, più profumati e gustosi, che la Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole, affiancata da numerosi enti locali e da una sempre massiccia presenza di locali e turisti, rende omaggio alla generosità della natura.

Ogni anno, il secondo fine settimana di ottobre, in Val di Non prende vita una nuova edizione dello straordinario evento per celebrare la mela nei suoi mille aspetti, ma non solo: anche le tradizioni e gli altri sapori locali vengono riscoperti e valorizzati.

Pubblicità
Pubblicità

Una festa immersa nei caldi colori dell’autunno in cui i visitatori possono conoscere l’intera valle, la sua arte e la sua storia.

Quest’anno, per la sua 15esima edizione, saranno Livo e Rumo a ospitare l’evento di punta dell’autunno noneso, in programma domani, sabato 12 ottobre, e dopodomani, domenica 13 ottobre 2019.

Pubblicità
Pubblicità

“Pomaria”, il cui nome proviene dal latino “pomarium” (frutteto) è stata ideata in onore di Pomona, dea protettrice dei frutteti, e rappresenta il forte legame con una terra antica che valorizza il passato per far conoscere la propria cultura.

La Val di Non per due giornate diventerà quindi il regno incontrastato della mela: sarà possibile infatti raccogliere i frutti direttamente dall’albero, imparare a cucinare lo strudel, conoscere e assaggiare le diverse varietà di mele e i loro golosi derivati, giocare e divertirsi in laboratori didattici e percorsi di degustazione.

Pubblicità
Pubblicità

Ma non è tutto, perché accanto alla mela la festa proporrà molte altre attività, tutte legate al territorio: rappresentazioni di antichi mestieri, musiche, stand enogastronomici dei produttori associati alla Strada della Mela, degustazioni di vini e prelibatezze locali.

I visitatori potranno poi godere della bellezza del territorio attraverso lunghe passeggiate ed escursioni guidate, gustare i piatti della tradizione gastronomica locale e i sapori di un tempo preparati dai più quotati cuochi dei ristoranti e agritur delle Valli del Noce.

Non mancheranno gli intrattenimenti per i più piccoli tra giochi per divertirsi insieme, fiabe e filmati per conoscere le meraviglie della natura.

Una grande festa d’autunno, dunque, un’occasione di incontro, di svago e di formazione per salutare gioiosamente il tempo delle mele, per prepararsi al riposo invernale prima che la primavera risvegli con i suoi tiepidi raggi le gemme assopite sugli alberi.

UN PROGRAMMA TUTTO DA GUSTARE – A fare da antipasto al menù principale di Pomaria, questa sera, venerdì 11 ottobre alle 20.30, ci sarà il convegno dal titolo “Il valore economico del paesaggio: per una differenziazione dello sviluppo in Val di Non” (qui l’articolo).

Si tratterà di una riflessione sulla vivibilità del paesaggio per residenti, produttori, ospiti attuali e futuri.

L’incontro si terrà all’auditorium comunale di Marcena di Rumo e vedrà relatori Silvio Gualdi, fisico dell’Università di Bologna e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, e Ugo Morelli, psicologo dell’Università di Napoli al dipartimento di Scienze cognitive applicate al paesaggio e alla vivibilità.

Introdurrà la serata Emanuela Fellin, pedagogista clinica, mentre a fare da moderatrice sarà la giornalista Marika Damaggio.

La due giorni di festa entrerà nel vivo domani, sabato 12 ottobre, a partire dalle 10 con l’apertura della manifestazione con il mercato dei produttori locali; avranno inizio le attività, i laboratori e le degustazioni nei vari stand.

Alle 11 ci sarà l’inaugurazione con la sfilata e il concerto del Corpo Bandistico Clesiano, mentre dopo pranzo, intorno alle 14, andrà in scena il concerto live del Mystic Owls duo.

Alle 17 è previsto l’Aperitivo del Contadino in compagnia dei 4 produttori di vino della Val di Non e alle 18 il concerto della Coralità Clesiana.

Dopo la chiusura del mercato dei prodotti locali, delle attività e dei laboratori, alle 20 sarà la volta di “Musica con gusto!”, la cena a cura dei Ristoratori di Pomaria, con spettacolo musicale, al Centro polifunzionale di Corte Superiore di Rumo.

Domenica 13 ottobre l’apertura della manifestazione è prevista alle 9.30. Alle 14 toccherà alla voce e alla chitarra di Maitea intrattenere i presenti, mentre alle 16.30 si svolgerà la premiazione dei concorsi “La mela più… di Pomaria”, “Il più bello di Pomaria”, “La regina di Pomaria”.

Alle 18 è prevista la chiusura del mercato dei prodotti locali, delle attività e dei laboratori.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Due grandi novità sulle piste di Folgarida Marilleva: la seggiovia Bassetta e lo skiweg Malghet Aut

Pubblicato

-

Una nuova seggiovia a sei posti e lo skiweg Malghet Aut. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Bambini e ragazzi in Paganella con le Sat di Denno e Val Cadino per imparare a sciare

Pubblicato

-

Tutti in Paganella per imparare a sciare divertendosi in compagnia. Anche quest’anno la Sat Val Cadino di Campodenno e la Sat di Denno vogliono organizzare un corso di sci rivolto a bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Acqua per l’Etiopia grazie alla Pro Loco di Revò e all’associazione “Solidarietà Vigolana”

Pubblicato

-

Si apre un rubinetto e l’acqua sgorga copiosa, avendo raggiunto la sua destinazione finale. Contemporaneamente, l’apertura di quel rubinetto rappresenta un bell’obiettivo raggiunto per la Pro Loco di Revò e l’associazione “Solidarietà Vigolana”, che hanno sostenuto finanziariamente un importante progetto idrico in alcuni villaggi dell’Etiopia. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza